domenica , 18 novembre 2018
Home » BMW M » Prova su strada BMW X3 M40i: non scende a compromessi

Prova su strada BMW X3 M40i: non scende a compromessi

Recensione della BMW X3 M40i

 

Non siamo mai stato grandi fan della BMW X5 M. Certo, è sicuramente un’auto notevole dotata di un certo charme, ma è anche davvero enorme e costosa, difatti le sue vendite non sono mai decollate più di tanto. Al contrario, pensiamo sarebbe stato più opportuno che BMW dovesse produrre una X3 M, che sarebbe più divertente da guidare – grazie alla stazza ridotta – e meno costosa per attirare più clienti. In ogni caso, non è mai stata creata una vera variante sportiva della X3; ci sono state delle X3 alimentate da dei motori potenti, ma non è mai stata creata una versione appositamente pensata alle performance… almeno fino ad ora. Diamo quindi il benvenuto alla BMW X3 M40i.

Questa nuova BMW X3 M40i è la prima versione della X3 orientata alle performance, qualcosa che i fan aspettavano da sempre, quindi immaginate la gioia di mettersi al volante di quest’auto in questo test durato una settimana.

Conoscendo anche le scorse generazioni della X3, eravamo curiosi di vedere cosa fosse in grado di fare questa X3. La prima generazione di X3 si faceva guidare bene, era sportiva e divertente da guidare, ma esteticamente era brutta, rude e gli interni erano praticamente quelli di una Serie 3. La seconda generazione invece aveva un aspetto migliore con dei buoni e confortevoli interni, ma la guida era davvero noiosa. Ecco perché questa X3 M40i rappresenta un’opportunità di riscatto sui problemi appena sottolineati e per elevarsi a X3 definitiva. Fortunatamente, questa X3 lo è.

Solo salendo a bordo di questa BMW X3 M40i si percepisce come BMW stavolta abbia colto nel segno. Le due precedenti BMW X3 sembravano delle vetture ricavate banalmente dalla X5, come se i designer di BMW avessero disegnato la X3 con svogliatezza.

Stavolta, l’estetica della nuova BMW X3 è fantastica, tanto da poter essere definita il SUV più bello prodotto da BMW fino ad oggi. Le sue forme possenti e le curve aggressive la fanno sembrare bella solida, mentre le prese d’aria, le ruote stilose e gli scarichi rettangolari le danno un aspetto molto sportivo.

Durante la settimana di prova, complimenti ricevuti sono stati tanti, garantendo per questa BMW X3 M40i molti nuovi fan. A volte le auto stravaganti o sportive possono attirare sguardi infelici, perché potrebbero sembrare troppo snob, ma questo non è il caso della M40i, che trasmette invece solamente l’impressione di essere entusiasmante. Insomma, è semplicemente bella.

In termini di stile, in un confronto tra BMW X3 M40i e la Mercedes-AMG GLC43 sono sullo stesso livello della Jaguar F-Pace S, ossia al top della categoria.

Una sportiva che viaggia nel lusso

Aprite le portiere e entrate per assistere a quelli che sono gli interni migliori mai realizzati da BMW finora. Il design è fresco, con diversi inserti e particolari piazzati ovunque e con linee fluide e robuste. Tutto nell’abitacolo di questa X3 sembra robusto, data anche l’assenza praticamente totale di materiali economici;

anche l’ergonomia è eccellente e tutto sembra essere al posto giusto. I sedili poi sono superbi, sono incredibilmente comodi per i viaggi lunghi, ma vi supporteranno durante le guide più animate, oltre al presentare un look stupendo e lussuoso.

Parlando dell’abitacolo, sono stati inseriti diversi elementi particolari, oltre ad alcuni dettagli ergonomici. Per esempio, all’interno dell’abitacolo possiamo scorgere diversi loghi “X”, ma non nei posti dove solitamente si poggia lo sguardo. Aprite le portiere e appena sopra alla chiusura e ai tasti per la regolazione elettronica dei seduta potrete vedere una “X” stampata sul battitacco d’alluminio.

La stessa cosa per i montanti centrali, dove in cima ad essi compare un’altra “X” visibile soltanto a portiere aperte. La X3 monta persino i portabicchieri che sono tra i più comodi che si siano visti su una BMW, soprattutto parlando di quello più grande appena sopra alla leva del cambio, con tanto di modulo per la ricarica wireless per i telefoni che la supportano. Anche il cambiare le tracce musicali, per esempio su Spotify, dall’Head-Up Display, si rivela una cosa utile e bella da usare.

Per quanto riguarda i sedili posteriori, sono larghi più che a sufficienza per ospitare un paio di adulti con un comfort ottimale anche per i lunghi viaggi. C’è tanto spazio per le gambe e per la testa, anche con il tetto panoramico e gli schienali sono reclinabili; l’unico problema si presenta quando c’è da inserire un seggiolino nei sedili posteriori, con conseguente spinta in avanti del sedile che lascerà poco spazio per le gambe per il passeggero anteriore.

Fortunatamente, il bagagliaio è molto capiente, in grado di ospitare passeggino, borse, zaini e tutto quello che vi verrà in mente. C’è anche un piccola staffa che consente di mantenere il divisore del pozzetto alzato, in modo da poterlo sfruttare con maggiore capacità. Tutto questo rende tutto più emplice, facendo capire anche come questa X3 M40i sia il connubio perfetto tra una guida sportiva e divertente, senza rinunciare a portarsi dietro tutta la famiglia e i rispettivi bagagli… eccetto le ginocchia della mamma che si siederà davanti.

Parlando di performance, siamo sicuri che questa X3 M40i, per quanto sia un SUV renderà molto felici i proprietari. Ammettiamolo, a nessuno di noi importa quanto stia comodo un bimbo nei sedili posteriori, o di quanto sia grande il baule; quello che volete e che vogliamo sono le performance di guida. In ogni caso, era importante dirvi quanto pratica e comoda fosse quest’auto, perché alla fine è un mezzo che dovrete utilizzare tutti i giorni.

Ad alimentare questa BMW X3 M40i non è il motore N55 montato sulla X4 M40i, ma il nuovo motore B58 3000cc turbo a sei cilindri in linea, come quello della BMW M240i, 340i e 540i, solo più potente con ben 360 cavalli e 500 Nm di coppia; l’unica auto tra quelle precedenti in grado di pareggiare la coppia della X3 M40i è la BMW M240i. Non conosciamo il nuovo motore Mercedes a sei cilindri, ma pensiamo di dire che questo B58 è forse uno dei sei cilindri migliori al mondo, con delle turbine potenti e fluide e un rombo davvero distintivo.

Il cambio della X3

Il motore è affiancato da un cambio automatico ricavato dallo ZF a otto rapporti ed è fantastico. In modalità automatica, il cambio è fluido, intelligente e non sbaglia mai marcia. Con il cambio sequenziale, le cambiate sono immediate e mai in ritardo rispetto al comando di input. Questa combinazione tra motore e cambio è praticamente perfetta e consente alla M40i di essere un’auto lussuosa da viaggio e anche una vera belva, a seconda di come volete guidare.

Secondo BMW, la X3 M40i può coprire lo 0-100 in 4,6 secondi e possiamo confermarlo. La BMW X3 M40i è davvero veloce; premete l’acceleratore e verrete catapultati in avanti grazie a una lag del turbo veramente bassa, che continua a spingere fino a velocità a tre cifre. La velocità massima è limitata a 250 km orari ma sembrerebbe spingere ancora oltre. Impressionante.

Oltre tutto, gli scarichi emettono un suono davvero gradevole, con dei vuoti nelle cambiate in alto e con scoppiettii nelle scalate; la “voce” di questa X3 M40i è davvero bella.

Il SUV che vi farà divertire da matti

Ma la cosa che stupisce di più è la bipolarità di quest’auto. Ci sono molte auto in grado di ottenere un buon compromesso tra comfort e prestazioni, ma questa X3 M40i semplicemente eccelle in entrambi i settori. In modalità Comfort, la X3 si trasforma in un’auto di lusso; è silenziosa e confortevole, consentendo ai passeggeri di essere coccolati dai sedili in pelle riscaldati e dalla tecnologia a bordo. Impostate la modalità in “sport” ed ecco che la bestia si sveglierà. L’acceleratore risponderà più prontamente, il cambio si adatta di conseguenza e il volante si indurisce, ma senza esagerare come succede in altre BMW. Se volete, questa X3 M40i può essere una vera auto sportiva, non sembrando affatto come un SUV, arrivando addirittura ad essere surreale, ma dannatamente divertente.

Il grip dell’auto è notevole, soprattutto con queste Pirelli P Zero  e anche i cambi di direzione sono rapidi. Più in generale è proprio lo sterzo ad essere una delle parti migliori di questa X3 M40i, anche se questa potrebbe essere un’opinione in contrasto con ciò che affermano alcuni puristi snob che detestano questa X3 M40i a priori. È reattivo ma non troppo, è pesante ma non troppo, ma soprattutto dal volante si percepiscono tutti i feedback datici dalle ruote. Si può sentire qualsiasi asperità dell’asfalto come su una vecchia E36? Certamente no, ma lo sterzo è uno dei migliori in assoluto tra le moderne BMW. Direi che oltre alla M2, questo si potrebbe dire essere lo sterzo migliore della gamma BMW, assurdo.

La tenuta di strada è garantita anche dalla trazione integrale xDrive. Se impostate la trazione in modalità M Dynamic Management, verranno disattivati i vari controlli “anti-divertimento”, ma mantenendo comunque un ottimo livello di sicurezza. Ciò vi consente di lanciarvi nelle curve a velocità inaspettate per un SUV, mantenendo però tutto sotto controllo e senza rovinare il divertimento; , questa è una X3, non una Serie 3.

Anche i freni se la cavano bene, riuscendo a fermare quest’auto imponente senza troppo sforzo. I freni sono M Sport – come evidenziano le pinze di colore blu  – e lavorano bene. Non sono i migliori freni visti su di una BMW, ma non avrete nessun problema nello sfruttarli a dovere.

Questa X3 M40i ha sorpreso fin dalla prima guida, ma col tempo il mio giudizio su questo mezzo va migliorando, non solo per le performance, ma anche per le piccole cose. Per esempio si apprezza la guida alta che dà molta visibilità ma consente anche di manovrare l’auto con molta più facilità.

I montanti anteriori sono abbastanza sottili da non dare troppo nell’occhio, il parabrezza molto elevato consente una visuale eccellente, la zona morta dei pedali offre un’ottima superficie di riposo per il piede sinistro, il volante si riscalda davvero velocemente, rendendo il salire in auto durante l’inverno un vero piacere. Tutte queste piccole cose mostrano un’attenzione ai dettagli e all’accortezza usata per costruire questa X3 M40i.

Ad essere onesti, non c’è nulla che BMW X3 M40i non faccia bene. Normalmente, un’auto così completa nasconde un compromesso da qualche parte, ma stavolta sembrerebbe proprio di no. Se vogliamo trovare un punto debole della vettura, è il prezzo; un esemplare accessoriato come quello che ho provato io costa circa €65000, non poco. In ogni caso, l’auto è così eccezionale, che li meriterebbe.

La BMW X3 M40i è, metaforicamente, un “coltellino svizzero” delle auto. Riesce a fare qualsiasi cosa e la riesce a fare davvero bene. Ha un aspetto fantastico, ha un abitacolo fantastico, la manovrabilità e le prestazioni sono fantastiche e infine il lusso trasmesso da quest’auto è davvero elevato; tutto ciò non sacrifica lo spazio a bordo e nemmeno lo spazio nel bagagliaio. Difficilmente guiderete una BMW così completa, una BMW che riesce a fare così tante cose meravigliosamente. Tipicamente, auto come questa non sono dotate di un gran carattere, ma non è il caso della X3 M40i. E’ come un labrador retriever, fedele, divertente, giocherellone, obbediente e bello. Ecco cosa è la BMW X3 M40i; e ne voglio una.

Aspetto esteriore: 9

Qualità degli interni: 9

Sterzo: 8

Performance: 9

Guida: 9

Feeling BMW: 9

Prezzo: 7

About Paolo Colucci

Fondatore del primo forum BMW in Italia nel 2002 è da sempre appassionato del marchio bavarese di cui continua a coltivarne l'interesse e promuovendo eventi e raduni per la propria community

Vedi anche

PRIMA MONDIALE | BMW M340i 2020 svelata prima di L. A.

WhatsApp Facebook Twitter Google+ Facebook Messenger Pinterest Telegram LinkedIn Fino a quando non vedremo la ...

BMW M8 | la prova di Autocar

WhatsApp Facebook Twitter Google+ Facebook Messenger Pinterest Telegram LinkedIn In rete stanno trapelando da un ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *