Home » BMW NEWS » SPY: ecco il nuovo quadro strumento digitale della BMW Serie 8

SPY: ecco il nuovo quadro strumento digitale della BMW Serie 8

Il concept della BMW Serie 8 è stata la prima auto di BMW a mostrare il nuovo quadro strumenti digitale. Anche se si trattava di un concept, questo primo prototipo era molto differente dallo stile classico di BMW. A dire il vero, non avremmo mai pensato che quella versione prototipale arrivasse alle fasi produttive, piuttosto avremmo pensato venisse usata solamente a scopi commerciali. Nelle settimane successive alla presentazione abbiamo visto diverse foto spia del quadro digitale delle prossime BMW, incluso quello della BMW Serie 8 che potete vedere qui sotto

Prima di tutto dobbiamo dire che la Serie 8 sembra stupenda, anche in forma cabrio. E’ davvero bassa e piantata a terra e non vediamo l’ora di provarla. Tuttavia non è qui la novità, dato che ormai in rete esistono decine e decine di foto spia della BMW Serie 8. Quello che non avevamo mai visto prima è il nuovo quadro digitale in azione. Anche se l’inquadratura non è proprio pulita al 100%, è sicuramente un passo avanti rispetto al nulla più totale.

In questo pannello strumenti digitale, sono presenti due “strumentazioni” che ripropongono le informazioni dei classici indicatori di una BMW attuale. Sulla sinistra troviamo i chilometri e sulla destra i giri del motore. Tuttavia, la strumentazione non è composta dalle classiche lancette, ma delle specie di “barre” che riempiono la parte esterna della strumentazione man mano che la velocità e che i giri motore incrementano. E’ presente anche un indicatore numerico centrale che indica la velocità del veicolo.

L’auto si trovava in modalità “Eco Pro” e come possiamo notare, mostra a schermo un indicatore di efficienza, invece che un tachimetro. Sembra che tra i due indicatori a schermo sia presente uno spazio libero notevole, che ci fa ovviamente credere a una predisposizione per visualizzare una schermata di navigazione, analogamente a quanto succede sull’ottimo Virtual Cockpit di Audi. Speriamo per BMW che i risultati siano simili a quella che è per ora la migliore strumentazione digitale sul mercato.

Personalmente, pensiamo che questo quadro digitale sia stupendo. Anche se adoreremo sempre la vecchia strumentazione rossa analogica, questo è un passo in una direzione tutta nuova per BMW ed è giusto che venga percorsa. Siamo davvero impazienti di vedere cosa riuscirà a fare BMW, dato che potrebbe donare agli interni delle auto bavaresi un’identità tutta nuova.

About Luca Corsini

Entrato nello staff di BMWPassion a settembre 2017, possiedo una forte passione per le auto ma anche per la tecnologia in generale, cosa che mi consente di seguire l'evoluzione del mercato automobilistico con estremo interesse. Ogni muletto avvistato fa scalpitare il cuore e ogni test drive fa tremare le gambe come se fosse il primo, ma la razionalità che mi caratterizza mi consente di analizzare ogni auto nei suoi minimi dettagli.

Vedi anche

Hartge F1 – Mercedes nel corpo, BMW nell’anima

WhatsApp Facebook Twitter Google+ Facebook Messenger Pinterest Telegram LinkedIn Nonostante siano rivali, BMW e Mercedes-Benz ...

La BMW M3 GTR di Need For Speed diventa realtà (ovviamente grazie ai russi)

WhatsApp Facebook Twitter Google+ Facebook Messenger Pinterest Telegram LinkedIn Mentre siamo tutti bloccati in quarantena ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *