mercoledì , 20 giugno 2018
Home » BMW i » BMW rimpiazzerà le sue auto performance con potenti vetture elettriche

BMW rimpiazzerà le sue auto performance con potenti vetture elettriche

Non è un segreto che l’industria automobilistica si stia muovendo verso l’elettrificazione, invece che soffermarsi sui classici motori termici. Questo è un procedimento che Ian Robertson definisce “irreversibile” e BMW non si riferisce solamente a piccole city car, ma intende applicare questo ragionamento anche a vetture dalle performance elevate. A quanto pare, il brand bavarese vuole montare dei tripli motori elettrici a bordo delle sue vetture elettriche più performanti, invece che farcirle di motori turbo.

Al momento, BMW sta lavorando su due architetture: CLAR e FAAR. Sabbiamo già che CLAR è l’acronimo di “Cluster Architecture”, ed è alla base delle più moderne vetture del brand bavarese, includendo le nuove BMW Serie 5 e X3. Invece, FAAR sta per un’architettura futura a trazione anteriore, che sarà in grado di ospitare tre differenti fonti di energia: i tradizionali motori termici, i motori ibridi plugin e i motori totalmente elettrici. L’architettura CLAR è già in grado di adattarsi a differenti tipi di alimentazione ed è la piattaforma che verrà utilizzata da BMW per sviluppare le sue vetture elettriche dalle performance più elevate.

BMW sta pianificando di utilizzare la sua architettura CLAR per creare vetture elettriche tramite l’utilizzo di due motori elettrici posteriori montati al centro della vettura e di un motore elettrico frontale. BMW (come dice l’acronimo stesso “Motor”) continuerà a produrre i propri motori elettrici invece che farli produrre ad aziende esterne. Questo consentirà ai motori elettrici della casa di essere perfettamente adeguati alle vetture del brand bavarese. Anche se inizialmente BMW comprerà da esterni i pacchi batteria, continuerà comunque a raffinare le proprie ricerche per riuscire a produrre le proprie batterie in futuro.

In futuro saranno disponibili tre pacchi batteria, a seconda del modello. Sarà disponibile un pacco piccolo da 60 kWh, uno medio da 90 kWh e uno più grande con un impressionante livello di 120 kWh. L’ultimo in particolare sarebbe il più grande pacco batteria presente sul mercato, più grande persino di quello montato sulla Tesla Model S P100D.

Secondo BMW, i tre motori elettrici assieme al pacco batteria più grande saranno incredibilmente potenti e percorreranno lo 0-100 in tre secondi o meno. “Se il mercato lo vuole, saremo liberi di sviluppare con questo kit modulare.” ha detto un ingegnere BMW a Whichcar. Un altro ingegnere ha anche affermato come questi motori elettrici si distingueranno da quelli dei competitor, perchè “per esempio, i nostri motori riusciranno a fornire elevate potenze anche ad alte velocità“. Ciò starebbe a indicare quindi che questi motori elettrici non presenteranno il fiato corto già a 150 km orari, come invece succede con i motori elettrici di oggi.

Abbiamo anche appreso che lo stupendo concept elettrico i Vision Dynamics verrà chiamato BMW i4. Aspettatevi l’uscita di una vettura elettrica berlina o “Gran Coupè” per il 2021.

About Paolo Colucci

Fondatore del primo forum BMW in Italia nel 2002 è da sempre appassionato del marchio bavarese di cui continua a coltivarne l'interesse e promuovendo eventi e raduni per la propria community

Vedi anche

Video: dal Salone di Pechino l’anteprima della BMW iX3

WhatsApp Facebook Twitter Google+ Facebook Messenger Pinterest Telegram LinkedIn Il concept della BMW iX3 ha ...

Si è più veloci da 0 a 100km/h con il launch control o in manuale?

WhatsApp Facebook Twitter Google+ Facebook Messenger Pinterest Telegram LinkedIn Le auto ad alte performance sono ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *