giovedì , 23 febbraio 2017

BMW Serie 5 E60: Lady Hawke

BMW Serie 5 E60
BMW Serie 5 E60 LCI 2008

BMW Serie 5 E60: Lady Hawke, parafrasando il titolo di un film del 1985 dove la bella Michelle Pfeiffer si trasformava in un falco, la nostra Serie 5 E60 è pronta a afferrare la strada

BMW Serie 5 E60: Lady Hawke, parafrasando il titolo di un film del 1985 dove la bella Michelle Pfeiffer si trasformava in un falco, la nostra Serie 5 E60 è pronta a afferrare la strada. Il design della BMW Serie 5 E60 – realizzato dalla matita dell’italiano David Arcangeli – sotto la supervisione di Chris Bangle, è stato uno degli aspetti più controversi. Una Serie 5 molto diversa dall’animo rassicurante e classico della Serie 5 E39 realizzata da Nagashima. Nonostante ciò, è riuscita ad imporsi per le sue indubbie caratteristiche tecniche e per i suoi contenuti innovativi.

Con questa BMW Serie E60, chiudiamo il cerchio delle BMW Serie 5, dopo esser partiti dalla Serie 5 E12, passando per la Serie 5 E28, la Serie 5 E34 e l’immortale BMW Serie 5 E39.

Estetica a parte, che è sempre stata – come abbiamo accennato – una croce e delizia della E60, gli avanzamenti tecnologici che ha presentato, anche rispetto all’acclamata E39, sono inappuntabili. Dietro quel suo sguardo da “Falco” si celano uno Sterzo Attivo, la tecnologia head-up display, il cruise control attivo, il Voice Control ed il debutto sulla classe media dell’innovativo sistema iDrive.

Addio plancia Driver Oriented

Secondo il Product Manager del progetto E60, Alfred Klomfass-Boek, l’obiettivo per l’interno della BMW Serie 5 E60 era stato quello di essere meno focalizzato sul conducente, al fine di coinvolgere il passeggero. Questo gli avrebbe consentito di avere maggior personalizzazione sulla gestione del sistema audio e di navigazione.

La Serie 5 E60 è stata lanciata nel 2003 con carrozzeria Berlina, mentre l’immancabile Touring (E61) è stata introdotta l’anno successivo. La E60 è stata anche la prima Serie 5 ad utilizzare motore a benzina turbocompresso e molti nuovi sistemi di sicurezza attiva avanzati. Tra questi ricordiamo i fari adattivi, il sistema Night Visione, i poggiatesta attivi anti-colpo di frusta ed il Lane Departure Warning.

Alla fine, la BMW Serie 5 E60 era più lunga, più larga e più spaziosa rispetto alla sua progenitrice. Le sue dimensioni, insieme con le sue caratteristiche e le cifre globali di performance, l’hanno resa una vettura di grande successo nel suo segmento. Inoltre, seppur con la presentazione nel 2009 della nuova Mercedes-Benz Classe E W212, la Serie 5 E60 non ha subito flessioni nelle vendite, ma ha anche beneficiato di un facelift due anni prima.

Vedi anche

The Escape - BMW Welt

The Escape: il nuovo “BMW Film” con la BMW Serie 5 G30

24shares Facebook Twitter WhatsApp Google+ Flipboard Telegram LinkedIn Digg The Escape: il nuovo “BMW Film” ...

BMW

BMW B58: scopriamo ogni segreto del nuovo 6 cilindri

67shares Facebook Twitter WhatsApp Google+ Flipboard Telegram LinkedIn Digg BMW B58: scopriamo, in dettaglio, il ...