mercoledì , 19 settembre 2018
Home » BMW NEWS » Recensione della BMW X1 xDrive 25d: come è e come va

Recensione della BMW X1 xDrive 25d: come è e come va

La prova su strada della BMW X1 F48

Anche se questa BMW X1 sarà odiata da diversi fan, a dire il vero è un’auto che ci è piaciuta. Certo, la sua trazione anteriore farà arrabbiare parecchio coloro che pretendono che una BMW abbia solo e sempre la trazione posteriore, ma basta una piccola prova su questa BMW X1 per capire lo charm di questa auto e per capire che è il crossover compatto per eccellenza della sua categoria. Quest’auto è riuscita a convincerci,  amanti testardi di BMW, quindi non vediamo come non possa essere una buona auto in tutto e per tutto.

In questa recensione approfondita, dove ogni aspetto dell’auto (estetica, interni, motore e trasmissione, performance e maneggevolezza, consumi, capacità di carico e tecnologia) è classificato con un punteggio da 1 a 5, questa X1 se l’è cavata egregiamente. Il punteggio medio di questa BMW X1 surclassa quello di tutti gli altri rivali.

Cosa piace e cosa no

Ci sono alcune aree dove X1 può migliorare? Ovviamente, come tutte le auto, anche questa BMW X1 non è perfetta; per esempio lo sterzo non è abbastanza duro, alcuni particolari interni potrebbero sembrare troppo economici, i sedili standard non sono i più comodi sul mercato e anzi, sembrano datati. In ogni caso, questa X1 nel complesso è davvero un’ottima auto.

Anche se lo sterzo non è il massimo come feeling, è molto preciso e davvero reattivo. Abbiamo sentito diversi fan lamentarsi dello sterzo di questa X1, dicendo che la scorsa generazione ne possedeva uno migliore, ed è effettivamente meglio, ma ormai tutti gli sterzi al giorno d’oggi hanno questa caratteristica (la troppa morbidezza) e continuare a lamentarsi volendo uno sterzo più duro ormai non ha nemmeno più senso. Nel frattempo, credeteci se vi diciamo nuovamente che questo volante è davvero preciso e diretto.

Più pregi che difetti

Anche il propulsore di questa auto è migliore dei principali competitor. Il motore 1.995cc è sorprendentemente buono ed eroga potenza in modo molto più graduale rispetto a quanto ci saremmo aspettati, inoltre ha una potenza di 231 cavalli e copre lo 0-100 in 6.3 secondi; non male. E’ una vettura ultraveloce? Beh, in generale no, però questo è un crossover familiare, ed essere velocissimi non è il suo scopo, però se si preme sull’acceleratore la vettura non mancherà di farvi divertire. Combinate questa vivacità del mezzo con un’ottima manovrabilità e, quando lascerete i figli a scuola, questa X1 si trasformerà in un’auto molto divertente da guidare.

Il cambio automatico a otto rapporti è però lo ZF già usato su numerosi modelli della casa, ma quello della giapponese Aisin progettato a posta per i motori trasversali. Ma non per questo tradisce le attese rivelandosi molto rapido nei cambi marcia.

Anche se alcuni materiali interni potrebbero sembrare economici, c’è da dire che quest’ultimi sono davvero da “cercare con la lente di ingrandimento”.

Tutto quello che si può toccare “a portata di braccio” è di qualità premium, con una costruzione solida e un feeling sorprendentemente lussuoso. Il sistema iDrive non è propriamente il più aggiornato rispetto a quello montato su BMW Serie 5 e Serie 7, ma funziona comunque bene e meglio rispetto alle altre auto della categoria. Lo spazio per la testa nei sedili anteriori è ampio, anche se lo spazio per le gambe del passeggero frontale potrebbe essere più esteso.

In compenso però, lo spazio per testa e gambe sui sedili posteriori è davvero superbo e la capacità di carico è la migliore della categoria; tutto ciò rende questa X1 più pratica rispetto alla BMW X1 a due volumi della prima generazione.

In generale, BMW X1 è un’ottima auto a tutto tondo, anche se molti amanti del brand non lo ammetteranno mai. Nonostante ciò, questa vettura rispetta tutte le aspettative iniziali, con ottima dinamicità, lusso percepito, performance e praticità. Secondo Car and Driver, BMW X1 è l’auto migliore nella sua categoria.

About Paolo Colucci

Fondatore del primo forum BMW in Italia nel 2002 è da sempre appassionato del marchio bavarese di cui continua a coltivarne l'interesse e promuovendo eventi e raduni per la propria community

Vedi anche

VIDEO: BMW M2 meglio di una Porsche?

WhatsApp Facebook Twitter Google+ Facebook Messenger Pinterest Telegram LinkedIn Le recensioni per la BMW M2 ...

Fotogallery – BMW 750Li colore Rose Quartz

WhatsApp Facebook Twitter Google+ Facebook Messenger Pinterest Telegram LinkedIn Pensando alla BMW Serie 7, vengono ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *