mercoledì , 19 settembre 2018
Home » BMW NEWS » Video: BMW introduce il sistema Hazard Preview 2.0

Video: BMW introduce il sistema Hazard Preview 2.0

Nel mondo di oggi, le condizioni di guida possono cambiare in un istante durante il viaggio. Nebbia fitta, strade ghiacciate e anche incidenti possono condurre a situazioni pericolose che possono mostrarsi difficili da evitare. BMW sta lavorando a un sistema, in collaborazione con altri produttori, che punta a prevenire situazioni pericolose grazie a quello che i tedeschi chiamano il sistema Hazard Preview 2.0

Inviando avvisi Hazard locali ai veicoli connessi in rete, il gruppo BMW sta aumentando la sicurezza su strada. Per fare ciò, i dati registrati dai sensori del veicolo sono raccolti in modo anonimo e processati centralmente, in modo da riuscire ad estrapolare le situazioni che dovranno essere gestite dal sistema Hazard. Questo consente di avvisare il guidatore in caso di incidenti o in caso di condizioni meteo critiche che si prevede saranno sul percorso condotto dal nostro veicolo.

Sia gli avvisi per condizioni meteo pericolose (nebbia, ghiaccio, pioggia, aquaplaning) che gli avvisi per gli incidenti sono trasmessi dai veicoli BMW connessi in rete fin da novembre 2016; questa tecnologia però offre ancora delle funzionalità non sfruttate. Per esempio, durante il 2018 le informazioni sul traffico in tempo reale diventeranno sempre più precise utilizzando i casi d’utilizzo della frenata d’emergenza in città e inoltre verranno trasmesse le richieste della polizia quando verrà richiesto di tenere una corsia d’emergenza libera.

L’elaborazione accurata di informazioni sulle condizioni stradali e sulle situazioni del traffico offrono una base importante per ottimizzare le operazioni dei sistemi di guida autonoma. Condividendo informazioni con gli altri produttori e ricevendo dati dalle auto in strada, il sistema BMW può raccogliere una quantità enorme di informazioni da spedire verso i veicoli tradizionali e anche quelli a guida autonoma per poter evitare in tempo le situazioni pericolose. In questo senso, l’intelligenza artificiale comincerà ad avere un ruolo più importante.

L’intelligenza artificiale gioca già ora un ruolo chiave nello sviluppo di algoritmi che ordinano e elaborano grandi quantità di dati, traducendo tali dati in decisioni che il veicolo deve intraprendere. Il gruppo BMW sta usando l’intelligenza artificiale per sviluppare sistemi di guida autonoma che riescano a cavarsela anche in casi molto complicati di traffico nei centri città. La guida autonoma in sè è uno degli obiettivi principali che BMW cercherà di raggiungere nei prossimi anni.

I benefici di un sistema equipaggiato con intelligenza artificiale includono anche l’instancabilità del sistema. A differenza degli umani, un sistema intelligente mantiene costanti i propri livelli di performance, senza stancarsi e/o distrarsi, mantenendo la concentrazione in tutti i casi possibili.

About Paolo Colucci

Fondatore del primo forum BMW in Italia nel 2002 è da sempre appassionato del marchio bavarese di cui continua a coltivarne l'interesse e promuovendo eventi e raduni per la propria community

Vedi anche

SPY: BMW Serie 4 cabrio

WhatsApp Facebook Twitter Google+ Facebook Messenger Pinterest Telegram LinkedIn Di recente abbiamo visto alcune foto ...

VIDEO: BMW M2 meglio di una Porsche?

WhatsApp Facebook Twitter Google+ Facebook Messenger Pinterest Telegram LinkedIn Le recensioni per la BMW M2 ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *