sabato , 16 novembre 2019
Home » BMW NEWS » PRIMA MONDIALE: MINI Cooper SE, ecco la MINI totalmente ELETTRICA

PRIMA MONDIALE: MINI Cooper SE, ecco la MINI totalmente ELETTRICA

MINI Cooper SE

Signori, ecco a voi la MINI Cooper SE. A dire il vero, la conoscevamo già da qualche tempo, dal momento che il brand britannico ha presentato il concept l’anno scorso e i rumor riguardanti la sua uscita non si sono fatti mancare. Ora che finalmente è qui, possiamo vedere come è una vera MINI elettrica. Se ricordate, La MINI elettrica originale debuttò nel 2008, ma furono resi disponibili pochissimi esemplari (circa un migliaio di tutto il mondo). Questa nuova MINI Cooper SE, tuttavia, sarà un’auto assolutamente pronta per la produzione ed ovviamente è migliorata in tutto e per tutto.

Quando la MINI Cooper SE sarà in vendita, si tratterà di un’auto unica nel suo segmento. Non è la prima autovettura a tre o a cinque ruote compatta a raggiungere il mercato, in quanto in questo caso parleremmo della VW eGolf. Tuttavia, MINI afferma di essere la prima auto elettrica compatta premium. Amiamo MINI e il suo carattere, non fraintendeteci, ma questa affermazione ci pare un po’ eccessiva. Certo, la MINI è una bella macchina, ma non è molto più premium di una Golf, soprattutto se quest’ultima è ben accessoriata. Tuttavia, è un’auto unica per il segmento per le sue dimensioni e per il suo stile.

L’alimentazione della MINI Cooper SE è composta da un motore elettrico da 135 kW (184 cv) che eroga 270 Nm di coppia. Se questi numeri vi hanno ricordato qualcosa è perché si tratta della stessa potenza della BMW i3, tanto che molti componenti sono in realtà ereditati proprio da quest’ultima. La principale differenza tra la BMW i3 e la Cooper SE è la trazione, posteriore sulla prima e anteriore sulla seconda.

Secondo MINI, la MINI Cooper SE può percorrere lo 0-100 in 7,3 secondi; non è molto, ma è un lavoro onesto. A dire il vero, però, in città avrete la sensazione di andare più veloci che in passato grazie alla coppia istantanea resa disponibile dal motore elettrico. Pensate che il tempo per lo 0-60 è di soli 3,9 secondi. Ovviamente, la velocità massima è molto limitata ma è assolutamente sufficiente per il 99% dei vostri viaggi (150 km orari), autobahn tedesche escluse. A dire il vero, però, non è questo l’ambiente nativo di questa MINI Cooper SE, dato che si tratta di una city car facile da usare e divertente.

Cosa ancora più importante della velocità è la sua agilità. Per essere una vera MINI, la Cooper SE ha bisogno di essere divertente in curva e in città. Grazie a questa potente trasmissione elettrica, un baricentro più basso di 30 mm rispetto alla versione auto standard e il classico sterzo MINI, la MINI Cooper SE dovrebbe essere dannatamente divertente da guidare. Inoltre, possiede anche un avanzato sistema di controllo della trazione, soprannominato DSC, ed è stato progettato per gestire la coppia elettrica della nuova MINI. Ci saranno quattro modalità di guida tra cui scegliere; Sport, Mid, Green e Green +. I nomi sono piuttosto auto-esplicativi. Green + è la modalità più parsimoniosa che impedirà l’abuso di alcune funzioni, tra le quali l’aria condizionata o il riscaldamento.

La batteria a forma di T nella pancia della Cooper SE è di soli 32,6 kWh, non molto grande quindi. Tuttavia, è sufficiente a dare alla MINI Cooper SE una portata massima di 235 km – 270 km. Certo, non sarà un’autonomia incredibilmente alta e non migliora di molto la BMW i3, ma è comunque abbastanza per essere utilizzabile ogni giorno per i tragitti cittadini. L’aspetto positivo di avere una piccola batteria è il tempo di ricarica. Se la ricaricate tramite le colonnine a 11 kW, la MINI Cooper SE può andare dallo 0 all’80 percento in due ore e mezza. Con un caricatore rapido a 50 kW, i tempi si abbreviano fino a 35 minuti. Per i conducenti che desiderano aggiungere un po’ più di autonomia alla batteria, i clienti MINI Cooper SE possono variare la quantità di frenata rigenerativa, ottimizzando i risparmi di carburante.

Dall’esterno, la MINI Cooper SE è un’auto molto carina, ma purtroppo non così funky come il concept originale. Onestamente sembra una MINI originale con dei particolari di colore giallo. Per fortuna, MINI ha mantenuto i cerchi semifuturistici della concept car, a dir poco fantastici. Gli interni sono pressoché invariati rispetto alla MINI standard, se non per i nuovi strumenti dedicati alla misurazione delle statistiche del motore elettrico.

Come standard, la MINI Cooper SE è dotata di climatizzatore bizona, navigatore e un sacco di colori interessantissimi. Insomma, per avere una buona dotazione e una personalità tutta vostra non dovrete spendere molto rispetto al listino. Tuttavia, ovviamente, questa nuova MINI elettrica non sarà economica come la controparte a benzina.

Non vediamo l’ora di guidare la nuovissima MINI Cooper SE quando debutterà alla fine di quest’anno. Ci aspettiamo di sapere qualcosa di più in vista del salone di Francoforte, che sembra sempre più ricco di novità e che non vediamo l’ora di scoprire. Ci rivediamo a settembre!

About Luca Corsini

Entrato nello staff di BMWPassion a settembre 2017, possiedo una forte passione per le auto ma anche per la tecnologia in generale, cosa che mi consente di seguire l'evoluzione del mercato automobilistico con estremo interesse. Ogni muletto avvistato fa scalpitare il cuore e ogni test drive fa tremare le gambe come se fosse il primo, ma la razionalità che mi caratterizza mi consente di analizzare ogni auto nei suoi minimi dettagli.

Vedi anche

Ecco un bel video POV della storica BMW M1

A spasso con la BMW M1 – VIDEO

WhatsApp Facebook Twitter Google+ Facebook Messenger Pinterest Telegram LinkedIn C’è solo una BMW M1 nella ...

La BMW M2 CS è più veloce di molte supercar sul circuito di Sachsenring

La BMW M2 CS è più veloce delle 911 Carrera S, AMG GT S e R8 V10

WhatsApp Facebook Twitter Google+ Facebook Messenger Pinterest Telegram LinkedIn La BMW M2 CS è più ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *