mercoledì , 12 dicembre 2018
Home » Anteprime » PRIMA MONDIALE: BMW Z4 M40i 2019

PRIMA MONDIALE: BMW Z4 M40i 2019

Alcuni anni fa, se qualcuno avesse detto che BMW e Toyota avessero lavorato assieme per un’auto sportiva con una piattaforma comune, nessuno ci avrebbe creduto. Inizialmente queste voci sembravano assolutamente infondate, data l’assenza di informazioni ufficiali, ma col passare degli anni queste voci si sono tramutate in certezze. Ora possiamo finalmente goderci i frutti di questa “join venture” tra le due aziende, ammirando per la prima volta dalle parti di Pebble Beach la BMW Z4 M40i 2019.

Una delle più grandi lamentele che arrivano dai nostri lettori riguarda il fatto che spesso le vetture di produzione di BMW non rimangono fedeli al loro concept, ma stavolta la storia è diversa. La BMW Z4 2019 è pressoché identica al concept su cui è basata, un concept che oltre tutto è stato ben accolto dai fan. In effetti, la nuova Z4 potrebbe essere l’auto di produzione più fedele al concept che BMW abbia mai realizzato (oltre alla BMW i8).

“Il concept della BMW Z4 è una promessa per la versione futura di produzione” aveva detto il capo design del gruppo BMW Adrian van Hooydonk al rilascio del concept; a quanto pare, non stava scherzando.

In termini di design, ci sono un paio di elementi tutti nuovi in questa Z4. Invece di avere le griglie frontali orientate in verticale, possiamo vedere tante piccole sezioni a forma di “Y”, proprio come nel concept. Un altro elemento di design estratto dalla popolare concept car riguarda i fari verticali. In genere, i fari di BMW compongono le loro geometrie orizzontalmente e questa è di fatto la prima volta che BMW basa i suoi fari su una figura verticale. Questi danno alla Z4 un tocco di freschezza in più, che differenzia l’auto da tutte le altre BMW sul mercato. Sicuramente non possiamo lamentarci di questa scelta.

Un altro aspetto interessante è la sportività generale dell’auto. La precedente Z4 era più graziosa, regolare ed elegante. Questa nuova BMW Z4 è molto più sportiva, aggressiva e spigolosa. Sembra un’auto sportiva a tutti gli effetti, specialmente in questa variante M40i. Tuttavia, possiede ancora le classiche proporzioni da auto cabrio, con un lungo cofano e una coda corta.

All’interno, la nuova BMW Z4 presenta il nuovo design dettato dal family feeling bavarese, similmente a quanto visto sulle nuove Serie 8, X5 e Serie 3. A bordo troviamo quindi il nuovo sistema iDrive di BMW, una nuova manopola di controllo del sistema in alluminio zigrinato, un nuovissimo Head-Up Display e il nuovo cruscotto digitale BMW Live Cockpit. Tutti questi elementi rendono gli interni simili a quelli della Serie 8, il che è un’ottima cosa.

Per fortuna, la nuova Z4 non è tutto fumo e niente arrosto. Costruita sullo stesso telaio della nuova Toyota Supra, questa BMW Z4 è più leggera, più rigida e più dinamica rispetto alla generazione precedente. Presenta inoltre una perfetta distribuzione dei pesi 50/50 e, nel caso di questa Z4 M40i, un motore a sei cilindri in linea turbo da 3000cc.

Il motore in questione è il brillante B58 di BMW, che nella Z4 M40i eroga 382 CV e 500 Nm di coppia. Ciò rende la Z4 la più potente BMW a montare il motore B58, il che è incredibile, considerando la sua leggerezza. BMW ha dichiarato un tempo per lo 0-100 di 4,4 secondi, anche se pensiamo che i tempi “sul campo” saranno migliori di così. Non ci stupiamo del fatto che BMW non ritenga necessaria una BMW Z4M, data la velocità di questa M40i.

Assieme al potente motore B58 ci sarà un cambio automatico a otto rapporti ZF che trasmetterà la potenza alle sole ruote posteriori nella versione M40i (non sappiamo se i modelli inferiori potranno avere la trazione xDrive). La Z4 M40i avrà inoltre un differenziale posteriore a slittamento limitato controllato elettronicamente come equipaggiamento standard.

Il modello che vedete in queste foto è in realtà la BMW Z4 M40i First Edition, che sarà un modello in edizione limitata per le persone che compreranno la Z4, beh, per prime. I modelli First Edition avranno una vernice Frozen Orange metallizzata, pelle Vernasca nera con cuciture a contrasto, rifiniture semilucide Shadow Line e cerchi da 19 pollici.

Le specifiche e i prezzi di listino usciranno a settembre 2018, ma la Z4 non arriverà nei concessionari prima della primavera del 2019. Le unità di test dei giornalisti arriveranno prima di tale data e non vediamo l’ora di scoprire come la nuova BMW Z4 riuscirà a riportare in alto un nome così importante per la casa bavarese.

About Paolo Colucci

Fondatore del primo forum BMW in Italia nel 2002 è da sempre appassionato del marchio bavarese di cui continua a coltivarne l'interesse e promuovendo eventi e raduni per la propria community

Vedi anche

BMW 340i vs Kia Stinger vs Genesis G70 – VIDEO

WhatsApp Facebook Twitter Google+ Facebook Messenger Pinterest Telegram LinkedIn Quando Hyundai introdusse il brand Genesis, ...

BMW Serie 3 e BMW Serie 4 saranno più diverse in futuro

WhatsApp Facebook Twitter Google+ Facebook Messenger Pinterest Telegram LinkedIn L’attuale generazione della BMW Serie 4 ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *