lunedì , 18 novembre 2019
Home » BMW NEWS » Lincoln AVIATOR – nuova rivale per la BMW X5?

Lincoln AVIATOR – nuova rivale per la BMW X5?

Quando parliamo di SUV premium, i tedeschi sono senza ombra di dubbio i dominatori del segmento. Se un cliente volesse un SUV di medie dimensioni di qualità, sicuramente punterebbe su BMW, Mercedes o Audi. Certo, le giapponesi Lexus e Infiniti si sono ritagliate una piccola fetta di mercato, ma la Germania in questo senso domina. Detto questo, cosa pensereste se dall’oggi al domani entrasse un’americana nella sfida? Questo è proprio l’obiettivo della nuova Lincoln Aviator e per riuscire nei suoi intenti ha preparato alcuni assi nella manica.

Debuttante proprio al salone di Los Angeles 2018, la Lincoln Aviator non è semplicemente una vecchia Ford Explorer ribrandizzata, ma è una vettura premium che vuole seriamente gareggiare con le superpotenze tedesche.

Lincoln Aviator 4 830x553

All’esterno, la nuova Lincoln Aviator è davvero bella. Probabilmente stiamo parlando della Lincoln più bella da decenni a questa parte e ciò ci stupisce, dato che gli americani ultimamente peccano sotto questo punto di vista. Persino la Escalade, una vettura dal costo a sei cifre, sembra un’accozzaglia di lamiere messa assieme da una serie di cromature, quindi ci reputiamo stupiti da questa Aviator.

Anche gli interni sono degni di nota. L’abitacolo è adornato da pelle di ottima qualità, inserti in legno e alcune aggiunte in alluminio che aumentano il feeling premium provato dai passeggeri. L’impianto di infotainment ha un ottimo look minimal e sembra facile da usare. L’Aviator si libera fin dalla sua nascita del quadro strumenti analogico per montarne uno totalmente digitale, con una grafica interessante e con un’ottima risoluzione. I passeggeri posteriori possono addirittura vantare un touchscreen per il controllo del climatizzatore e per controllare il volume dell’infotainment.

Lincoln Aviator 5 830x553

Una cosa che arricchisce ulteriormente il feeling premium che si prova a bordo è dato dal sistema di infotainment. Ogni singolo suono che l’auto emette dagli altoparlanti (quando si entra o si esce dall’auto, oppure quando si interagisce con il touch screen) è stato composto dalla Detroit Symphony Orchestra. Non stiamo scherzando e vi possiamo assicurare che ciò è una cosa fantastica.

Sotto il cofano della Lincoln Aviator si cela un motore 3000cc biturbo V6 da 400 cavalli e 550 Nm di coppia. Il cambio è automatico a dieci rapporti e la trazione è – udite udite – posteriore, mentre è disponibile la trazione integrale come optional.

Anche se non crediamo che le vendite di questa Aviator saranno tali da preoccupare seriamente le case tedesche, siamo davvero sorpresi da questa Lincoln e per questo motivo entra di diritto in questo segmento come vero avversario. Sarà così fantastica da riuscire a competere con la fantastica nuova BMW X5? Non crediamo, ma ci piacerebbe molto scoprirlo.

About Luca Corsini

Entrato nello staff di BMWPassion a settembre 2017, possiedo una forte passione per le auto ma anche per la tecnologia in generale, cosa che mi consente di seguire l'evoluzione del mercato automobilistico con estremo interesse. Ogni muletto avvistato fa scalpitare il cuore e ogni test drive fa tremare le gambe come se fosse il primo, ma la razionalità che mi caratterizza mi consente di analizzare ogni auto nei suoi minimi dettagli.

Vedi anche

La futura BMW X8 avrà una versione M Performance ibrida – BMW X8 M45e

WhatsApp Facebook Twitter Google+ Facebook Messenger Pinterest Telegram LinkedIn Nelle ultime settimane, le chiacchiere intorno ...

La BMW M135i xDrive è più veloce della Golf R e dell’Audi S3

WhatsApp Facebook Twitter Google+ Facebook Messenger Pinterest Telegram LinkedIn I primi test presso il circuito ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *