mercoledì , 26 febbraio 2020
Home » BMW NEWS » Coronavirus: BMW prolunga le vacanze dei dipendenti Cinesi

Coronavirus: BMW prolunga le vacanze dei dipendenti Cinesi

Proprio come altre case automobilistiche, BMW sta reagendo alla diffusione del Coronavirus in Cina. Le vacanze per il festeggiamento del nuovo anno cinese terminano oggi, ma la divisione cinese del gruppo BMW ha deciso di prolungare le ferie per tutti i dipendenti dei suoi tre stabilimenti fino al 9 febbraio. Se la vacanza sarà ulteriormente estesa dipende dagli sviluppi mediatici dei prossimi giorni.

Un totale di circa 18.000 persone sono impiegate nei tre stabilimenti BMW intorno a Shenyang. Inutile dire che il gruppo BMW sta adottando tutte le misure necessarie per prevenire la diffusione del coronavirus e ciò va a discapito, ovviamente, del profitto dell’azienda stessa.

Tutti i dipendenti assegnati a un lavoro d’ufficio lavoreranno da casa tramite connessione remota. In questo modo si evitano i rischi di contagio tra i dipendenti e si evitano dei rischiosissimi viaggi utilizzando i servizi pubblici.

Non solo il gruppo BMW, ma anche il gruppo Volkswagen ha deciso di prolungare le vacanze dei propri dipendenti. Il Coronavirus, di conseguenza, ha cominciato a trasmettere la sua influenza non solo sull’economia cinese, ma anche sull’economia globale.

About Luca Corsini

Entrato nello staff di BMWPassion a settembre 2017, possiedo una forte passione per le auto ma anche per la tecnologia in generale, cosa che mi consente di seguire l'evoluzione del mercato automobilistico con estremo interesse. Ogni muletto avvistato fa scalpitare il cuore e ogni test drive fa tremare le gambe come se fosse il primo, ma la razionalità che mi caratterizza mi consente di analizzare ogni auto nei suoi minimi dettagli.

Vedi anche

La storia della BMW Serie 8 – VIDEO

WhatsApp Facebook Twitter Google+ Facebook Messenger Pinterest Telegram LinkedIn Se siete degli appassionati di BMW ...

BMW M235i xDrive – la recensione di Carwow

WhatsApp Facebook Twitter Google+ Facebook Messenger Pinterest Telegram LinkedIn Questa settimana è stata presentata alla ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *