martedì , 13 novembre 2018
Home » BMW i » Carbon Core: BMW ne limita l’utilizzo per i via dei costi

Carbon Core: BMW ne limita l’utilizzo per i via dei costi

Carbon Core - BMW Serie 7 G11

Carbon Core: BMW ne limita l’utilizzo per i via dei costi. Sarà utilizzato solo sui segmento grandi del marchio, mentre non sarà disponibile sulle piccole

Carbon Core: BMW ne limita l’utilizzo per i via dei costi. Sarà utilizzato solo sui segmento grandi del marchio, mentre non sarà disponibile sulle piccole. Al momento, BMW sta spingendo verso l’utilizzo spinto della fibra di carbonio. Sapevamo già che i bavaresi avrebbero utilizzato ampie quantità di fibra di carbonio nei suoi veicoli a marchio BMW i, come ad esempio la i3 e i8. Entrambe le vetture sono quasi interamente realizzate in questo materiale, ed è questo uno dei motivi del loro costo. Ma aprendo la porta della nuova BMW Serie 7, notere un piccolo distintivo sul montante B che dice ” Carbon core “. Ma ciò che questo distintivo indica è che ci sono alcuni componenti del telaio che sono realizzati in fibra di carbonio per ridurre il peso ed aumentare la rigidità strutturale. Tuttavia, non si aspettano che questo trend continui sui modelli di fascia bassa in tempi brevi.

La fibra di carbonio costa

La fibra di carbonio, anche se attualmente è molto più economica di quanto lo fosse anche dieci anni fa, è ancora incredibilmente costosa rispetto all’acciaio. Il costo medio della fibra di carbonio in una BMW moderna è di circa 16 euro al chilo, mentre il costo medio di un acciaio comune è meno di un euro al chilo. Questa è un’enorme differenza di prezzo e che difficilmente si riesce a compensare in vetture più accessibili economicamente. In vetture con un ampio margine di profitto, come la BMW Serie 7, non è difficile aggiungere fibra di carbonio al telaio, pur mantenendo alti i profitti.

Tuttavia, nelle automobili in cui c’è margine minore di lucro, come la BMW Serie 3 , che hanno un ritorno in base ai volumi di vendite, è quasi impossibile. Ed è per questo, che fino a quando BMW potrà lavorare sullo sviluppo di fibra di carbonio ad un costo molto più economico, non vedremo la tecnologia “Carbon Core” in vetture più piccole di una BMW Serie 7. Anche nella recente BMW Serie 5 G30, il cui telaio si basa sulla più costosa BMW Serie 7, non ha inserti strutturali in Carbon Core. Invece della fibra di carbonio, BMW utilizza magnesio e alluminio per ridurre la massa a vuoto, in quanto è molto più economico.

Il CEO di BMW, Harald Krueger, ha dichiarato:

“Il materiale è ancora troppo costoso e per i segmenti più piccoli non può essere competitivo il suo utilizzo”.

Quindi non aspettatevi alcun fantasia Serie leggero 3 in qualunque momento presto.

About Michele Picariello

Ingegnere Meccanico con la passione per la scrittura. Si dedica da tempo alla ricerca di informazioni tecniche e commerciali per il mondo BMW e le realtà ad esso connesse.

Vedi anche

TEST DRIVE: BMW M550d 2018 xDrive – un quadriturbo per tutti i giorni

WhatsApp Facebook Twitter Google+ Facebook Messenger Pinterest Telegram LinkedIn I modelli M Performance sono in ...

BMW potrebbe dismettere i motori diesel ad alte prestazioni

WhatsApp Facebook Twitter Google+ Facebook Messenger Pinterest Telegram LinkedIn Una volta preso il via lo ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *