lunedì , 10 dicembre 2018
Home » Motorsport » BMW Z4 GT3: 22 successo assoluto per BMW dopo Spa-Francorchamps

BMW Z4 GT3: 22 successo assoluto per BMW dopo Spa-Francorchamps

BMW Z4 GT3
22th/26th July, Spa-Francorchamps (BE). 24h Spa-Francorchamps 2015. #77 BMW Z4 GT3, BMW Sports Trophy Team Brasil, Sergio Jimenez (BR), Felipe Fraga (BR), Caca Bueno (BR). This image is copyright free for editorial use © BMW AG (07/2015).

BMW Z4 GT3: 22 successo assoluto per BMW dopo 50 anni a Spa-Francorchamps e tre BMW Z4 GT3 nella top ten.

BMW ha aggiunto un altro capitolo alla sua storia di successo a Spa-Francorchamps (BE): 50 anni dopo la sua prima vittoria al classico 24 ore, Nick Catsburg (NL), Lucas Luhr (DE) e Markus Palttala (FI) di BMW Sports Team Trophy Marc VDS ha ottenuto la 22° vittoria complessiva del produttore in questa gara.

Dopo 536 giri del “Circuit de Spa-Francorchamps”, la BMW Z4 GT3 numero 46 ha attraversato, dopo un drive-through, il traguardo per prima alla fine della corsa numero 67  della maratona delle Ardenne.
La vittoria era un addio adatto per la BMW Z4 GT3, che stava facendo la sua ultima apparizione in una delle gare di endurance più importanti del mondo. Il successo di BMW a Spa-Francorchamps è avvenuto esattamente 50 anni fa, nel 1965, quando gli eroi locali Pascal Ickx ( BE) e Gérard Langlois (BE) hanno vinto la competizione con una BMW 1800 TI / SA. La vittoria più recente è venuto per gentile concessione di Alain Cudini (FR), Marc Duez (BE) ed Eric van de Poele (BE) in una BMW 320i nel 1998.
Negli ultimi anni, i piloti BMW che sono arrivati sul podio con la BMW Z4 GT3 in diverse occasioni:
nel 2011, Claudia Hürtgen (DE), Edward Sandström (SE) e Dirk Werner (DE) sono stati finalisti per Schubert Motorsport.
Questa è stata seguita nel 2012 dal terzo posto per Frank Kechele (DE), Greg Franchi (BE) e Mathias Lauda (AT) del team Vita4One Racing.
L’anno scorso, BMW Sport Team Trophy Marc VDS ha mancato la vittoria per soli 7,077 secondi in uno dei finali più vicini nella storia di questa gara classica.
Dopo 527 giri di corsa, Luhr, Palttala e Dirk Werner hanno portato a casa la seconda BMW Z4 GT3 numero 77 che le ha consentito di rivendicare il primo podio per la BMW Sport Team Trophy Marc VDS nella sua gara di casa nelle Ardenne.
Il circuito si trova a soli 140 km dalla sede del team a Gosselies (BE).
La seconda vettura del BMW Sport Team Trophy Marc VDS è stata molto sfortunata. La BMW Z4 GT3 numero 45 ha tenuto un comodo vantaggio per lunghi tratti della gara. Sembrava destinata alla vittoria generale fino a quando un problema tecnico ha provocato danni al motore al giro 399, che hanno distrutto le speranze di successo alla sua gara di casa. Fin dall’inizio, Dirk Werner, Maxime Martin (BE) e Augusto Farfus (BR) avevano prodotto un brillante scenario di guida.
I numerosi acquazzoni che si sono abbattuti su Spa-Francorchamps il Sabato hanno reso le condizioni estremamente difficili sul circuito di 7,004 chilometri. Nonostante questo, il pilota d’avvio gara Martin non ha perso tempo a fare recuperare terreno dalla sua posizione di partenza del decimo e fu presto in contatto con i leader.
All’alba, Martin, Farfus e Werner hanno tenuto un vantaggio di oltre 50 secondi sul resto del gruppo, fino a quando non sono stati colpiti da un guasto tecnico. Le altre squadre BMW hanno anche impressionato tutti con le ottime prestazioni alla 24 Ore di Spa-Francorchamps.

Tre BMW Z4 GT3 hanno concluso la gara tra i primi dieci.
Ecurie Ecosse, con i driver Alexander Sims (GB), Alasdair McCaig (GB), Devon Modell (GB) e Oliver Bryant (GB) ha prodotto una notevole rimonta. Sims ha iniziato la gara dalla 20 ° posto nella macchina numero 79. A dieci minuti dall’inizio della gara era salito al 12°.
Il team ha attraversato la notte indenne, ha lavorato per la sua strada nella top ten, ed è stato in grado di difendere la sua posizione nella terza parte finale della gara.
Ecurie Ecosse, infine, ha concluso al settimo assoluto, il che significa il terzo posto nella classe Pro-Am ferocemente competitiva. Sono stati seguiti a casa un posto indietro di Team Russia by Barwell, che ha anche combattuto brillantemente. Leonid Machitski (RU), Jon Minshaw (GB), Jonathan Cocker (GB) e Phil Keen (GB) ha iniziato la maratona delle Ardenne da 30 ° posto. Una gara impeccabile li vide salire 22 posti a tagliare il traguardo in ottava posizione.
Alessandro Zanardi (IT), Timo Glock (DE) e Bruno Spengler (CA) hanno prodotto anche un suggestivo spettacolo sulla loro prima uscita insieme ad una gara di 24 ore . Nonostante la pioggia battente, Spengler ha fatto registrare il miglior tempo della pre-gara di warm-up della BMW Z4 GT3 numero 9, che è stata messa in campo da ROAL Motorsport. Durante la notte, la macchina è salita al quinto posto varie volte. Zanardi, Glock e Spengler sono stati il punto focale di un progetto molto speciale per Motorsport a Spa-Francorchamps: questa è stata la prima volta che Zanardi aveva condiviso con altri piloti. Gli ingegneri di BMW Motorsport erano venuti su con soluzioni tecniche innovative per modificare la BMW Z4 GT3 per questo straordinario evento mai tentato prima.
Con un’ora di gara rimanente, il trio era in area top ten fino a quando Glock è stato costretto al ritiro per un guasto tecnico al giro 500.
BMW Sport Team Trophy Brasile ha completato il risultato complessivo eccellente per la BMW a Spa-Francorchamps. La vettura numero 77, con Sergio Jimenez (BR), Felipe Fraga (BR) e Cacá Bueno (BR) è giunta al 13° posto.
La maratona di 24 ore ha portato ad una fine prematura per sei team BMW in totale, tra cui la vettura numero 45 del BMW Sports Team Trophy Marc VDS e la vettura di ROAL Motorsport.
Il Boutsen / Ginion per BMW Z4 GT3 si è ritirato nel corso di una fase di start movimentata.
A tarda sera, il pilota di Triple Eight, Ryan Ratcliffe (GB), è stato coinvolto in un incidente, in cui la sua auto è stata così gravemente danneggiata che lui ed i compagni di squadra Joe Osborne (GB), Lee Mowle (GB) e Dirk Müller (DE ) non sono stati in grado di continuare. Müller aveva aggiunto la sua notevole ricchezza di esperienza per il Triple Eight team Racing in questa gara di resistenza. La mattina presto, la BMW Z4 GT3 gestito da Classic & Modern Racing si è ritirata. Il team TDS Racing, che era in contatto con i primi dieci per molte ore, si è ritirato anche prima della fine della gara. Un’altra BMW Z4 GT3 era in azione alla 24 Ore di Spa-Francorchamps. La BMW Z4 GT3 del team “Marc VDS & Friends corsa contro il cancro”  è stata varata per una raccolta di fondi per la “Fondazione belga contro il cancro”. Tuttavia, Jean-Michel Martin (BE), Pascal Witmeur (BE), Eric van de Poele (BE) e Marc Duez (BE) hanno tenuto la loro versione molto personale di gara di 24 ore – con quattro stint di 24 minuti. In totale, la BMW Z4 GT3 numero 240 ha completato 42 giri per la buona causa.

Le reazioni dopo la 24 Ore di Spa.

Jens Marquardt (Direttore BMW Motorsport):
“Questo è un risultato fantastico per Marc VDS Racing, la BMW Z4 GT3 e BMW Motorsport. Congratulazioni al team di Marc van der Straten e Bas Leinders su questo tanto atteso, e riccamente meritata vittoria. Vincere la gara di casa a Spa-Francorchamps è stato l’obiettivo principale di tutta la squadra per diversi anni. Marc VDS si è esibito brillantemente per anni ed è sempre stato in grado di competere per i migliori risultati. L’unica cosa che avevano perso – a volte per un soffio – era la vittoria. Sono straordinariamente contento che ora abbiamo raggiunto questo obiettivo insieme.
Ed ultima grande gara di durata della BMW Z4 GT3. E’ stato ancora una volta estremamente emozionante, una gara estremamente combattuta in questo meraviglioso circuito: dal primo all’ultimo giro. Markus Palttala, Nick Catsburg e Lukas Luhr erano perfetti ed hanno reso la maggior parte del potenziale della BMW Z4 GT3 in ogni fase della gara. Se tutto viene svolto in accordo, si ha la possibilità di vincere – anche in una gara così difficile. Gli altri team BMW Sports Trophy ci hanno impressionati anche a Spa. Per un po’ abbiamo avuto cinque BMW Z4 GT3 nella top ten.
Ciò dimostra quanto sia competitiva la nostra auto e come si raggiunge dignitosamente la fine del suo ciclo di vita. E’ stata una gara molto speciale per noi, sotto molti aspetti. In primo luogo, si tratta della prima vittoria dopo 50 anni da quando una BMW 1800 ha sostenuto il primo di quello che ora sono 22 vittorie assolute BMW. In secondo luogo, l’aspetto di Alex Zanardi, che ha condiviso una BMW Z4 GT3 con Bruno Spengler e Timo Glock, è stato un highlight assoluto per noi e per molti fan. E’ stata una vera e propria calamita per la folla. Purtroppo un problema tecnico nell’ultima ora della corsa ha impedito alla macchina di continuare. Tuttavia, il trio era stata molto forte fino a quel momento. Tutte le persone coinvolte ha fatto un lavoro fantastico, con un sacco di passione e impegno. Anche se il ritiro è ovviamente una grande vergogna, il progetto era ancora un grande successo. Abbiamo avuto un sacco di feedback molto positivi. Sono molto orgoglioso di tutta la squadra. L’uscita della terza vettura Marc VDS per beneficenza è stato anche un grande successo. I fan hanno dovuto aspettare un po’ per una vittoria di BMW a questo evento. Ora è il momento di festeggiare “.

Bas Leinders (Team Principal, BMW Sport Team Trophy Marc VDS):
“Sono estremamente orgoglioso di poter finalmente celebrare questa vittoria. Abbiamo partecipato a questa gara con la BMW a partire dal 2011 e sono così spesso si avvicinano. Tuttavia, per varie ragioni non abbiamo mai vinto fino ad oggi. Siamo molto felici. Siamo cresciuti come squadra nel corso degli anni, e sono sempre rimasti fedeli ai nostri valori. L’ottanta per cento di coloro che sono coinvolti sono stati parte della nostra squadra per cinque anni. Sappiamo tutti molto bene e siamo come una famiglia. Questa è stata una delle chiavi di questo successo. Abbiamo avuto anche un eccellente pilota line-up – un forte mix di BMW funziona piloti, insieme a Markus Palttala e Nick Catsburg. Tutti hanno fatto un lavoro eccellente e siamo stati davvero una buona squadra. Si tratta di 50 anni da quando la BMW ha sostenuto la sua prima vittoria in questa gara, e il nostro trionfo ora ci porta al punto di partenza. E ‘stata una settimana fantastica, e io desidero ringraziare ogni singola persona nel team. Tutti hanno contribuito a rendere questo possibile “.

Lucas Luhr (# 46 BMW Z4 GT3, BMW Sport Team Trophy Marc VDS):
“Sono felicissimo. BMW è arrivato molto vicino a vincere in tante gare qui. E siamo stati appena sorpassato al Nürburgring quest’anno. Questa volta è stato il nostro turno, però. Sono estremamente orgoglioso di tutta la squadra e la BMW Motorsport. E ‘fantastico guidare la BMW Z4 GT3. Un enorme complimento va a tutta la squadra e, naturalmente, ai miei colleghi piloti Markus Palttala e Nicky Catsburg. Tutti hanno fatto un lavoro fantastico qui. ”

Markus Palttala (# 46 BMW Z4 GT3, BMW Sport Team Trophy Marc VDS):
“Sono assolutamente felice, anche se, essendo finlandese, io non guardo essa ,. L’intero team ha lavorato duramente per finalmente vincere questa gara. Questa è la mia sesta volta a Spa con Marc VDS. Ho condotto la gara per tre volte, ma mai stato in grado di finire il lavoro. La 24 Ore di Spa-Francorchamps è una sorta di gara di casa per me – io vivo a soli 20 minuti da qui. Quindi, io sono felice di stare sul gradino più alto del podio qui. La gara è stata tutt’altro che una passeggiata nel parco per noi. Abbiamo avuto una serie di problemi, ma le cose corse più agevolmente dopo l’alba. Abbiamo buttato tutto in gara, ed è venuto fuori in cima. Penso che più che meritiamo questo successo “.

Nick Catsburg (# 46 BMW Z4 GT3, BMW Sport Team Trophy Marc VDS):
“E ‘stato un ottovolante emotivo. Durante la notte ero pronto a gettare la spugna, eravamo così lontani dalla vetta. Ma abbiamo spinto come un matto e improvvisamente ritrovati in testa alla gara.Sono completamente felice. La squadra ha cercato di tutto per vincere qui per anni. Il fatto che ha realizzato questo obiettivo l’ultimo grande gita per la BMW Z4 GT3 è semplicemente fantastico.Facciamo la celebra Cominciamo! ”

Alessandro Zanardi (# 9 BMW Z4 GT3, ROAL Motorsport):
“E ‘stato piuttosto un emozionante gara di 24 ore e una grande esperienza per me. E’ stato un peccato che abbiamo dovuto andare in pensione con una sola ora dalla fine, ma quel genere di cosa può accadere in una gara lunga così. Per quanto riguarda le prestazioni è interessato, eravamo la vettura più veloce in pista, a volte. Vorrei ringraziare la BMW Motorsport e ragazzi di ROAL. Ho fatto due nuovi amici a Timo Glock e Bruno Spengler, che sono piloti straordinari. La BMW Z4 GT3 è una macchina fantastica. Ci mancherà esso. Il suo successore, la BMW M6 GT3, sarà senza dubbio ancora meglio, altrimenti BMW non avrebbe mandato in azione “.

Timo Glock (# 9 BMW Z4 GT3, ROAL Motorsport):
“E ‘stata dura. Abbiamo appena perso fuori di un’ora. Tutto il team ha fatto un lavoro fantastico. Tutto era in realtà senza intoppi – abbiamo avuto solo un piccolo problema tecnico in mattinata, che siamo stati subito in grado di risolvere. La vettura sembrava strano prima del ritiro – ma potevo fare nulla. Mi sento particolarmente male per Alex Zanardi. Meritava di finire la gara. Penso che sia stata un’esperienza fantastica per tutti noi. Ricordo ancora come ci siamo incontrati per la prima volta al roll-out. Ci si sente come se abbiamo lavorato insieme per dieci anni. Tutto ha funzionato meravigliosamente “.

Bruno Spengler (# 9 BMW Z4 GT3, ROAL Motorsport):
“E ‘stato molto divertente per condividere una vettura con Alex Zanardi e Timo Glock. Vorrei ringraziare la BMW Motorsport per avermi dato questa opportunità. La livrea era anche fantastico.Mi dispiace per i meccanici, che hanno lavorato giorno e notte. Hanno davvero meritato di vederci finire la gara. Come correre piloti, siamo ovviamente delusi per non aver finito. Tuttavia, abbiamo ancora l’esperienza maturata ei ricordi che noi tutti condividiamo “.

Augusto Farfus (# 45 BMW Z4 GT3, BMW Sport Team Trophy Marc VDS):
“Ho vinto la prima gara di 24 ore con la BMW Z4 GT3 a Dubai nel 2011, e sarebbe piaciuto essere finita come il vincitore in gita finale della vettura. Sembrava buono per noi per lunghi tratti. Abbiamo avuto il ritmo. Abbiamo poi iniziato a spingere al prime luci dell’alba, al fine di aprire un vantaggio sul secondo in classifica auto. Tutto stava andando secondo i piani. Tuttavia, poi è arrivata la pensione shock. Dopo la vittoria per Lucas, Nick e Markus, tutti a Marc VDS ha tutte le ragioni di festeggiare oggi. Complimenti ragazzi, ben fatto! “

 

About Michele Picariello

Ingegnere Meccanico con la passione per la scrittura. Si dedica da tempo alla ricerca di informazioni tecniche e commerciali per il mondo BMW e le realtà ad esso connesse.

Vedi anche

BMW M5 F90 da 800 CV grazie a G-Power

WhatsApp Facebook Twitter Google+ Facebook Messenger Pinterest Telegram LinkedIn I ragazzi di G-Power ci hanno ...

PRIMISSIMA: BMW Z4 sDrive20i, sDrive30i e M40i

WhatsApp Facebook Twitter Google+ Facebook Messenger Pinterest Telegram LinkedIn Come ci si poteva aspettare, la ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *