sabato , 17 novembre 2018
Home » BMW NEWS » BMW Serie 7 G11: inizia la produzione

BMW Serie 7 G11: inizia la produzione

bmw serie 7 g11

BMW Serie 7 G11: nello stabilimento di Dingolfing, inizia la produzione

Come il suo predecessore, la nuova BMW Serie 7 G11 sarà costruita a Dingolfing: la produzione in serie della sesta generazione della BMW Serie 7 G11 prenderà il via dal 1 ° luglio.
Tra il 2008 ed oggi, 370.000 modelli della generazione precedente sono stati costruiti a Dingolfing e spediti ai clienti in oltre 100 paesi in tutto il mondo. Dal lancio della prima BMW Serie 7, nel 1977, lo stabilimento di Dingolfing ha prodotto un totale di oltre 1,6 milioni di BMW Serie 7.

I principali mercati di oggi sono la Cina, gli Stati Uniti, la Germania, il Medio Oriente, Russia, Corea, Regno Unito e Giappone. Tenendo conto di tutte le opzioni del motore, colore e specifiche del cliente (1070 optional), innumerevoli varianti di BMW Serie 7 G11 possono essere prodotte. Non c’è mai una BMW Serie 7 G11 uguale ad un’altra che esce dalla linea di montaggio di Dingolfing.

All’evento per segnare l’inizio della produzione a Dingolfing, Harald Krüger, Presidente del Consiglio di Amministrazione di BMW AG, ha dichiarato: “Questa macchina dimostra le capacità di innovazione completa dei nostri sviluppatori e designer, nonché la vasta esperienza e competenza maturata nel produrre il nostro modello di punta qui a Dingolfing. Abbiamo investito più di mezzo miliardo di euro nello stabilimento negli ultimi tre anni solo per questo scopo. L’impianto è stato sviluppato e adattato in modo che sia pronto per il futuro con le nuove tecnologie, come la fibra di carbonio e l’elettrificazione. Questo rappresenta un chiaro impegno da parte del BMW Group sia per Dingolfing come luogo di produzione ad alta tecnologia, sia per la Germania. “

Intelligent LightWeight Design ed il trasferimento tecnologico da BMW i

La versione più recente di questa berlina di lusso apre la strada per una vasta gamma di innovazioni in settori quali la dinamica di guida, il comfort, la connettività intelligente e di controllo, il tutto accompagnato da un concetto olistico leggero: diversi materiali vengono selettivamente combinati per garantire prestazioni ottimali del veicolo e leggerezza. Ad esempio, le estrusione plastiche rinforzate con fibra di carbonio (CFRP) sono utilizzate nell’abitacolo. La fibra di carbonio è di circa il 30 per cento più leggera dell’alluminio e circa il 50 per cento più leggera dell’acciaio. La struttura del corpo unico, denominato “core carbon”, si basa sulla tecnologia trasferita dalla famiglia BMW i, che consente di ottimizzare il peso del veicolo, così come la tenacia del materiale e la rigidità. Ciò si traduce in consumi ed emissioni significativamente inferiori, in combinazione con migliori prestazioni di guida, dinamismo e comfort. I nuovi modelli della BMW Serie 7 G11 possono pesare fino a 130 kg in meno rispetto alla generazione precedente.

Pionera nella produzione su larga scala della fibra di carbonio

La nuova BMW Serie 7 G11 è il primo veicolo in portafoglio del BMW Group ad utilizzare industrialmente manufatti in fibra di carbonio, in combinazione con la massima resistenza in acciaio e alluminio, in una struttura corporea piuttosto che come un materiale visibile. La fibra di carbonio è utilizzata per gli archi del tetto, per rinforzare il telaio del tetto, il montanti B e C, i puntali, il tunnel centrale e la bauliera posteriore. L’azienda vanta il knowhow acquisito dallo sviluppo e la produzione dei suoi modelli BMW i. Per la prima volta, il BMW Group sta usando due processi avanzati, innovativi e altamente efficienti per la produzione della BMW Serie 7 G11 a Dingolfing: wet pressing e hybrid pressing.

Con il wet pressing, tessuti o rete in fibra di carbonio, impregnati con resina, vengono pressati in una matrice di stampaggio tridimensionale e contemporaneamente bagnati e poi induriti. La pre-sagomatura secco precedentemente utilizzato nel processo Resin Transfer Moulding (RTM) non è più necessaria. Nei sistemi di hybrid pressing, la fibra di carbonio impregnata con resina, anche ancora umida, sono collocati in una matrice di stampaggio in lamiera di acciaio, quindi pressato e temprato. Questa lega i materiali in acciaio e carbonio per formare un componente ibrido. I componenti ibridi sono leggeri, ma offrono la massima rigidità e prestazioni eccezionali in caso di incidente. Entrambi i processi hanno un costo di produzione altamente economico su larga scala fino a diverse migliaia di componenti in carbonio al giorno, con l’ingegneria dei sistemi compatti e brevi tempi di ciclo.

Josef Kerscher, capo stabilimento di Dingolfing: “I nostri preparativi per l’avvio della produzione della nuova BMW Serie 7 G11 sono stati intensi. Abbiamo costruito il modello di punta BMW e la piattaforma tecnologica per quasi 40 anni a Dingolfing. È un onore ed un privilegio continuare a fornire alta qualità ai nostri clienti in tutto il mondo. La chiave di questo successo risiede nei nostri decenni di esperienza nella costruzione di automobili premium e dei nostri dipendenti altamente competenti e specializzati. Le strutture e le nuove tecnologie di produzione per la costruzione leggera e di elettrificazione abbiamo stabilito per la BMW Serie 7 G11 sarà da testa di ponte anche per altri modelli costruiti a Dingolfing. “

About Michele Picariello

Ingegnere Meccanico con la passione per la scrittura. Si dedica da tempo alla ricerca di informazioni tecniche e commerciali per il mondo BMW e le realtà ad esso connesse.

Vedi anche

PRIMA MONDIALE | BMW M340i 2020 svelata prima di L. A.

WhatsApp Facebook Twitter Google+ Facebook Messenger Pinterest Telegram LinkedIn Fino a quando non vedremo la ...

BMW M8 | la prova di Autocar

WhatsApp Facebook Twitter Google+ Facebook Messenger Pinterest Telegram LinkedIn In rete stanno trapelando da un ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *