giovedì , 13 dicembre 2018
Home » Mercato » BMW PGA Championship: l’esordiente Byeong-Hun An conquista il record “Flagship player”

BMW PGA Championship: l’esordiente Byeong-Hun An conquista il record “Flagship player”

BMW PGA Championship
Il Sud Coreano Byeong-Hun An ha prodotto una delle migliori performance nella storia della manifestazione di punta del Tour europeo giungendo alla vittoria al BMW PGA Championship a Wentworth, appena fuori Londra.

An, un 23 enne esordiente all’European Tour, aveva un bogey-free finale di 65 – composta da cinque birdie, un eagle e 12 pars – per un record di 21 par sotto il totale record di 267 ed una vittoria enfatica da sei colpi sopra lo spagnolo Miguel Angel Jimenez (67), ed il thailandese Thongchai Jaidee (69).
Ha battuto il miglior punteggio precedente al famoso West Course di due colpi ed è stato un maestro nell’arte del golf.

Presentando l’ambito trofeo BMW, il dottor Ian Robertson, membro del Consiglio di Amministrazione di BMW AG, Vendite e Marketing di BMW, ha dichiarato: “A nome della BMW, vorrei congratularmi con Byeong-Hun An per aver vincto questo prestigioso titolo presso il BMW PGA Championship. E’ stato un altro torneo da record, con un nuovo record di punteggio del torneo, due premi hole-in-one, un premio in denaro più sostanzioso e presenze record. I giocatori hanno ancora una volta offerto alcuni fantastici colpi di golf al Wentworth Club. Negli undici anni che BMW sta sostenendo il” fiore all’occhiello dei giocatori “come partner principale, il BMW PGA Championship si è sviluppato superbamente e ha ulteriormente migliorato la sua reputazione. Siamo molto orgogliosi di questo, e sottolinea gli elevati standard che la BMW si prefigge costantemente per i giocatori di golf globale. Vorrei ringraziare lo European Tour e il Wentworth Club per l’organizzazione di un meraviglioso torneo. “

Tra i molti punti salienti di una settimana baciata dal sole, in cui un record di 113.640 fan  hanno attraversato le porte di Wentworth, ha tenuto banco lo hole-in-one dell’inglese Chris Wood alla 14° buca del giro finale che gli ha consentito di vincere il più desiderato dei premi – una splendida BMW i8 dal valore commerciale di € 150.000.

Wood (66), quarto al traguardo, ha dichiarato: “Quando abbiamo fatto un giro di allenamento siamo andati a vedere l’auto ed abbiamo pensato: ‘Non sarebbe bello avere una BMW i8?’ Non si può mai pensare che sta per accadere proprio a te. Mi ha colpito un gran tiro, un ferro 7 (da 160) e c’è stata una reazione ritardata perché c’erano due applausi. Uno suonava come se avessi fatto un fuori ed il secondo mi ha dato l’idea di esser andato in buca. “

Prima di quest’anno, nessun giocatore era stato motivato con una macchina per lo spostamento da un ACE ad un par tre al BMW PGA Championship. Questa volta, due giocatori hanno raggiunto l’impresa – l’inglese Andrew Johnston, che ha vinto una scintillante BMW M4 per un hole-in-one al 10 ° al primo turno, e Wood. Incredibilmente, ci sono stati cinque hole-in-one registrati nel corso della settimana, tra cui uno dal sempreverde Jimenez, il cui ACE alla 2 ° buca del suo terzo turno era il suo terzo della stagione e la decima della sua carriera all’European Tour.

La giornata era comunque a favore di An. Aveva iniziato la fase finale condividendo l’iniziativa con Francesco Molinari, 14 sotto il par, ma ha portato l’italiano da tre colpi a giro e poi l’ha proceduto lasciando tutti i suoi rivali nella sua scia. Mentre Molinari si allontanò con un giro a 74, An è salito ad altezze rarefatte, dando una splendida mostra di gioco ferreo, accorciando i tempi e giocando divinamente. Fuori in 33, è tornato a casa in 32 per il turn più basso del giorno e ha ottenuto un primo premio di € 833,330 per i suoi sforzi.

“Ci sono un sacco di nomi famosi sulla trofeo, quindi è bello avere il mio nome su di esso” ha detto An, che, a 17 anni, è diventato il più giovane vincitore del campionato US Amateur.
“Stavo cercando di farlo sentire come un turno di allenamento, con così tante persone che mi osservavano. Ero nervoso, ma solo attaccato al mio piano e concentrato su ogni colpo. Sapevo che avrei vinto quando ero al birdie alla 15 °. Ne avevo sei avanti con tre buche da giocare. “

Martin Kaymer ha guidato la sfida tedesca, finendo 18 ° pari punti,   sei sotto il par, dopo un turn a 69.
Il campione in carica degli US Open, ha detto: “Ho avuto un partner eccellente gioco questa settimana e ho davvero apprezzato l’evento. Siamo nel miglior hotel in cui abbiamo mai alloggiato per tutto l’anno e il campo da golf era molto divertente. E’ stata una grande settimana. “

L’ambasciatore BMW Golf Max Kieffer ha terminato quattro punti sotto il par dopo un 71 e ha detto:
“Ho guadagnato un sacco di esperienza nei miei due anni in tour, ma sono ancora un po’ nervoso in questo torneo. Ci sono così tanti spettatori, tanti grandi nomi del settore, e non vi è una quantità enorme di premi in denaro in palio. Sono soddisfatto di come ho gestito la pressione “.

About Michele Picariello

Ingegnere Meccanico con la passione per la scrittura. Si dedica da tempo alla ricerca di informazioni tecniche e commerciali per il mondo BMW e le realtà ad esso connesse.

Vedi anche

Volete una BMW Gratis? Comprate casa in Cina

WhatsApp Facebook Twitter Google+ Facebook Messenger Pinterest Telegram LinkedIn Al giorno d’oggi gli imprenditori immobiliari ...

BMW USA incrementa le vendite di agosto dell’1%

WhatsApp Facebook Twitter Google+ Facebook Messenger Pinterest Telegram LinkedIn Le vendite di veicoli a marchio ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *