lunedì , 10 dicembre 2018
Home » Moto » BMW Motorrad: penultimo appuntamento a Magny-Course

BMW Motorrad: penultimo appuntamento a Magny-Course

BMW Motorrad

BMW Motorrad: penultimo appuntamento con il campionato mondiale eni FIM Superbike per il BMW Motorrad Italia SBK Team e per il suo pilota Ayrton Badovini sulla pista di Magny Cours in Francia.

BMW Motorrad dopo due positive giornate di prove, nelle due gare odierne, Badovini ha preso il via dalla terza fila, grazie all’ottava posizione ottenuta ieri nella Superpole 2.

La prima gara si è disputata in condizioni difficili a causa della pista bagnata dalle piogge, cadute sino a poche ore dall’inizio ed è stata accorciata a 19 giri invece dei 21 previsti. Badovini è stato autore di una buona partenza, ma si è accorto ben presto di non avere l’assetto adatto alle condizioni della pista ed ha preferito portare a termine la gara al quattordicesimo posto, senza prendere rischi eccessivi.

La seconda gara si è invece disputata sull’asciutto ed il pilota del BMW Motorrad Italia SBK team ha potuto così mettere a frutto il lavoro svolto nelle prove con il suo staff tecnico. Grazie ad un buon passo di gara Badovini andava ad occupare l’ottava posizione, quando purtroppo nel corso dell’undicesimo giro, era vittima di una innocua scivolata che però lo costringeva al ritiro.

Il prossimo round del Campionato Mondiale Superbike è fissato per il weekend del 16, 17 e 18 Ottobre sulla pista di Losail in Qatar.

Ayrton Badovini:

“Sul bagnato in gara 1 non abbiamo trovato il set up giusto, per cui ho portato a termine la gara senza prendere rischi. In gara 2 invece eravamo a posto con la moto e sentivo di aver un buon ritmo, purtroppo poi ho preso dello sporco in frenata e sono scivolato. Peccato, perché sentivo di poter fare un buon risultato sull’asciutto. L’importante comunque è aver ritrovato il nostro ritmo dopo i risultati non soddisfacenti di Jerez”.

Gerardo Acocella – Direttore Tecnico:

“In gara 1 con il bagnato si sono amplificati i problemi che abbiamo in queste condizioni, soprattutto con l’elettronica, per cui non riusciamo ad avere una buona trazione in uscita dalle curve. In gara 2 siamo andati decisamente meglio ed eravamo nelle posizioni che solitamente ci competono fino a quando purtroppo Ayrton è scivolato, sembra sullo sporco di una precedente caduta”.

Magny Cours – Francia – Campionato Mondiale eni FIM Superbike

Gara 1: 1) Rea (Kawasaki) – 2) Sykes (Kawasaki) – 3) Guintoli (Honda) – 4) VdMark (Honda) – 5) Camier (MV) – 6) Davies (Ducati) ……… 14) Badovini (BMW).

Gara 2: 1) Rea (Kawasaki) – 2) Davies (Ducati) – 3) Sykes (Kawasaki) – 4) VdMark (Honda) – 5) Haslam (Aprilia) – 6) Guintoli (Honda) …….nc) Badovini (BMW).

Cartella Stampa Completa

About Michele Picariello

Ingegnere Meccanico con la passione per la scrittura. Si dedica da tempo alla ricerca di informazioni tecniche e commerciali per il mondo BMW e le realtà ad esso connesse.

Vedi anche

BMW M3 Manufactur Edition in colore Fire Orange II

WhatsApp Facebook Twitter Google+ Facebook Messenger Pinterest Telegram LinkedIn Il concessionario BMW con sede in ...

Potrebbe arrivare una BMW M4 GTS ancora più estrema

WhatsApp Facebook Twitter Google+ Facebook Messenger Pinterest Telegram LinkedIn La BMW M4 GTS è il ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *