domenica , 22 luglio 2018
Home » BMW M » BMW M5 Safety car del MotoGP: svelata nei particolari

BMW M5 Safety car del MotoGP: svelata nei particolari

La partnership di BMW con il MotoGP

La nuova BMW M5 deve ancora raggiungere i clienti in tutto il mondo, ma BMW intende stuzzicarci tramite la nuova safety car del MotoGP, ovvero proprio questa nuova M5. BMW è partner del MotoGP da ormai due decenni, e ogni anno la casa bavarese svela un nuovo modello della linea M in veste di Safety Car, e stavolta è stato il turno di M5, bardata di luci stroboscopiche.

La nuova safety car debutterà all’ultima gara di MotoGP a Valencia (dal 10 al 12 novembre) per poi guidare la flotta di safety car nella stagione 2018. “Una safety car deve superare parecchie sfide, dato che deve guidare una serie di veicoli prototipo dalle performance mostruose, il tutto in sicurezza in qualsiasi condizione” Ha detto Frank van Meel, presidente della sezione M di BMW.

“Per ottenere ciò è fondamentale avere tecnologie innovative. Questa nuova BMW M5 è perfetta come safety car, perché ha una tenuta di strada ottima su qualsiasi superficie – fondamentale, dato che in MotoGP, i veicoli si spingono sempre più al limite ogni anno che passa -, e questa nuova safety car BMW M5 è un esempio perfetto di come cercare sempre l’innovazione e le massime performance possibili” – ha aggiunto Van Meel.

Un concentrato di tecnologia

Il gran lavoro tenutosi nel reparto BMW M hanno convertito la M5 base in questa nuova safety car, pronta ad essere l’auto guida nella serie di corse motociclistiche più veloci del pianeta. Questo processo ha incluso l’aggiunta di parti M Performance, molte delle quali sono disponibili anche sul modello di produzione di questa BMW M5.

Queste parti enfatizzato l’apparenza sportiva di questa Safety Car e aiutano a raggiungere tutti i requisiti in aerodinamicità, raffreddamento del veicolo e leggerezza nella costruzione. Sono presenti vari componenti in carbonio, come le minigonne laterali, i diffusori posteriori, le griglie frontali, gli specchietti e le ventole dell’aria. Il sistema di scarico targato M Performance è fatto in titanio, con i terminali in carbonio, ed è stato designato proprio per un utilizzo in pista.

La trasformazione finale da una BMW M5 standard a una safety car è stata completata grazie ad alcune funzionalità esclusive per la corsa e con l’equipaggiamento di sicurezza necessario. Lo spoiler frontale è un prototipo sviluppato specificatamente per quest’auto. I sedili sportivi sono stati presi direttamente dalla BMW M4 GTS, mentre la barra luminosa sul tetto utilizza la tecnologia LED, ed è controllata da un pannello sul cockpit sviluppato ad hoc. Un altro importante sistema di segnalazione è composto dalle luci frontali intermittenti, composte da due lampade LED blu nel centro circondate tutt’intorno da diverse luci intermittenti.

About Paolo Colucci

Fondatore del primo forum BMW in Italia nel 2002 è da sempre appassionato del marchio bavarese di cui continua a coltivarne l'interesse e promuovendo eventi e raduni per la propria community

Vedi anche

BMW M2 Competition: live il configuratore su bmwusa.com

WhatsApp Facebook Twitter Google+ Facebook Messenger Pinterest Telegram LinkedIn Il configuratore online per la BMW ...

Toyota Supra monterà un motore BMW a quattro cilindri

WhatsApp Facebook Twitter Google+ Facebook Messenger Pinterest Telegram LinkedIn La recente “rivelazione” della Toyota Supra ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *