Home » BMW NEWS » BMW M440i – Continuano i test al nurburgring

BMW M440i – Continuano i test al nurburgring

Recentemente, BMW ha presentato la versione di pre-preoduzione della BMW Serie 4 e lo ha fatto con alcune presentazioni stampa ufficiali per molti giornalisti europei. Da ciò che abbiamo appreso, sappiamo che dovrebbe trattarsi di un’auto molto sportiva e ancora migliore da guidare rispetto alla sorella berlina, la BMW Serie 3. La star del momento è ovviamente la BMW M440i, il modello M Performance a sei cilindri in linea che sarà la top di gamma fino all’arrivo delle BMW M3 e M4. In questo nuovo video spia, possiamo dare uno sguardo proprio alla BMW M440i durante alcuni giri veloci al Nurburgring.

In questo video, la BMW M440i si fa sentire in modo roboante intorno al “Ring”. Possiamo essere sicuri che si tratti della M440i grazie al sound caratteristico del sei cilindri in linea di BMW. Inoltre, sono già presenti i classici scarichi rettangolari che sono segno della linea M Performance.

https://vimeo.com/355888514

Per una vettura che non è propriamente una BMW M, la BMW M440i suona bene. Il suo motore ha un bel rumore lineare, tipicamente bavarese. Da queste clip, la vettura sembra anche piuttosto veloce ed agile. In alcuni momenti è visibile un lieve sottosterzo che è ovviamente dovuto alla trazione integrale xDrive.

Certo, sappiamo tutti che l’unica cosa che cercherete di scrutare sarà la griglia frontale per capire se sarà davvero così gigantesca oppure no. Non serve, perché sappiamo con certezza che la nuova Serie 4 avrà un nuovo design con delle “Kidney Grilles” enormi, ma cercate di guardare oltre. La Serie 4 sarà molto più di una semplice griglia per bistecche, perché sarà una vettura incredibilmente divertente.

About BMWPassion

Vedi anche

PRIMA ASSOLUTA – Ecco finalmente la nuova BMW Serie 4!

Non siamo sorpresi nel vedere che la nuova BMW Serie 4 sia stata smascherata appena ...

BMW M5 2024 – la prima BMW M ibrida-elettrica?

BMW non ha ancora presentato la nuova BMW M5 F90 restyling, eppure sappiamo che si ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *