domenica , 17 febbraio 2019
Home » BMW Serie 4 » BMW M4 AUTOCOUTURE: lanterna verde

BMW M4 AUTOCOUTURE: lanterna verde

BMW M4 autocouture

BMW M4 AUTOCOUTURE: è l’ultima creazione del tuner statunitense a far morire di verde invidia i rivali su strada.

BMW M4 AUTOCOUTURE Motoring: un pizzico di invidia per questa ultima creazione del tuner americano sulle magnifica BMW M4.

Questa BMW M4 mostra un chiaro esempio di un veicolo realizzato su misura per le giornate in pista. Con gli aggiornamenti aerodinamici e prestazionali, questo Jolly Green Giant sembra pronto ad affrontare qualsiasi evento da corsa con il suo proprietario. Questo è innegabile!

La BMW M4 Autocouture ha ricevuto uno spoiler in fibra di carbonio all’anteriore, delle minigonne laterali in fibra di carbonio, il relativo diffusore posteriore e l’ala deportante in carbonio e fibra di carbonio, tutte modifiche atte a migliorare l’aerodinamica della vettura e le sue prestazioni su strada. Le ruote aftermarket rimuovono l’eccesso di massa non sospesa, ma provvedono anche a migliorare il raffreddamento dei freni.

La massa della BMW M4 Autocouture è stata ulteriormente ridotta, aggiungendo più velocità di percorrenza in curva, e permettendo al proprietario di utilizzare perfettamente le potenzialità di performance della BMW M4 in condizioni da pista.

La meccanica motoristica non è stata stravolta. Il nuovo 6 cilindri S55 è strettamente derivato dall’attuale N55 TwinScroll con tecnologia TwinPowerTurbo di BMW, ma è stato – ovviamente – rivisto dai tecnici Motorsport per dargli quel plus che ci si aspetta da una vettura del reparto corse di Monaco. Il sontuoso 6 cilindri in linea S55 da 3.0 litri con tecnologia BMW M TwinPowerTurbo che equipaggia la BMW M4, eroga sempre i canonici 431 CV di potenza massima disponibile a 5’500 rpm (tranquilli può allungare sino a 7’500 rpm) ed una coppia di ben 550 N m ad appena 1’850 rpm. Praticamente un propulsore con una “schiena” di coppia tutta rivolta ai medi-alti regimi, che viene trasmessa alle ruote posteriori tramite un cambio manuale a 6 rapporti o doppia frizione DKG a 7 rapporti. Tutto questo gli consente una volata da 0-62mph (0-100km / h) in soli 4,1 secondi. (salgono a 4.3 con il cambio manuale). La velocità massima è limitata a 250 km/h, ed i consumi medi delle vetture si attestano tra gli 8,3 ed 8,8 litri/100 km.

 

About Michele Picariello

Ingegnere Meccanico con la passione per la scrittura. Si dedica da tempo alla ricerca di informazioni tecniche e commerciali per il mondo BMW e le realtà ad esso connesse.

Vedi anche

BMW Serie 4 Gran Coupe VS Kia Stinger – il test di KBB

WhatsApp Facebook Twitter Google+ Facebook Messenger Pinterest Telegram LinkedIn Quando la Kia Stinger è arrivata ...

FOTO ESCLUSIVE! Nuova Serie 8 M850i cabrio

WhatsApp Facebook Twitter Google+ Facebook Messenger Pinterest Telegram LinkedIn L’anno nuovo comincia alla grande! Durante ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *