mercoledì , 13 novembre 2019
Home » BMW M » BMW M3 sul mercato a inizio 2021

BMW M3 sul mercato a inizio 2021

La prossima generazione della BMW M3 verrà svelata al pubblico solo l’anno prossimo, ma secondo le nostre fonti, sarà disponibile nei concessionari di tutto il mondo solo a partire dal 2021. Le notizie sono state confermate anche oggi dal CEO di BMW M Markus Flasch in un’intervista tenutasi con Motoring Australia. Markus Flasch ha confermato che sia la nuova BMW M3 che la nuova BMW M4 entreranno in fase di produzione solo alla fine del 2020. Ovviamente le date del lancio sul mercato dipenderanno dal mercato di riferimento, ma in ogni caso non vedremo la nuova BMW M3 prima del 2021.

Nello stesso evento, Flasch ha anche parlato del recente leak del posteriore della BMW M3, che molti hanno creduto essere una “svista” appositamente creata, ma il CEO di BMW M ha affermato che “le immagini non sono state pubblicate intenzionalmente. Di fatto, l’auto è praticamente pronta e ciò che avete visto è il modello di pre-produzione.

 

L’immagine che trovate qui sopra ha anche confermato nuovamente come i nuovi modelli BMW M3 e BMW M4 avranno un’enorme griglia dei reni, proprio come quella presentata durante il salone di Francoforte tramite il BMW Concept 4. I nuovi reni si estendono praticamente per l’intera altezza della parte anteriore della vettura, tanto da rendere visibili alcuni componenti solitamente nascosti sotto il cofano.

Le griglie che si pensava sarebbero state verticali sono apparentemente orizzontali, il che conferisce ai reni un aspetto ancora più largo di quanto già non abbiano. Parlando di design, se la BMW M4 seguirà il design della nuova BMW Serie 4, la BMW M3 G80 potrebbe essere una sorpresa per alcuni. In una recente intervista, il capo del design di BMW Domagoj Dukec ha affermato che alcuni futuri modelli si distingueranno in modo abbastanza importante dal resto della gamma.

Con il design dei reni che da ora in poi separerà la divisione M dalla gamma standard, BMW M adotterà un approccio simile a quello di Mercedes-Benz. La divisione sportiva di AMG si affida da tempo a un design chiamato Panamericana Grille, che differenzia i modelli sportivi da qualsiasi Mercedes di serie.

Quando la BMW M3 G80 verrà presentata nel 2020, sarà equipaggiata con l’ormai rinomato motore S58 già presente sulla BMW X3 M e X4 M (che abbiamo avuto l’onore di provare, fateci sapere se volete conoscerla meglio!). Parliamo quindi di un motore a sei cilindri in linea 3000cc TwinTurbo con 473 CV nella versione “standard”, mentre la versione Competition disponibile al lancio probabilmente arriverà a quota 503 CV.

Questa nuova BMW M3 sarà anche la prima M3 della storia a possedere una trazione integrale. Secondo le nostre fonti, tuttavia, saranno disponibili due modelli: un modello a trazione posteriore e un modello a trazione integrale. La BMW M3 a trazione posteriore sarà disponibile con cambio manuale o automatico a otto rapporti, mentre la versione a trazione integrale sarà solo automatica.

About Luca Corsini

Entrato nello staff di BMWPassion a settembre 2017, possiedo una forte passione per le auto ma anche per la tecnologia in generale, cosa che mi consente di seguire l'evoluzione del mercato automobilistico con estremo interesse. Ogni muletto avvistato fa scalpitare il cuore e ogni test drive fa tremare le gambe come se fosse il primo, ma la razionalità che mi caratterizza mi consente di analizzare ogni auto nei suoi minimi dettagli.

Vedi anche

Eccoci, finalmente, al test drive della nuova BMW M135i xDrive!

TEST DRIVE: BMW M135i xDrive – datele un’occasione

WhatsApp Facebook Twitter Google+ Facebook Messenger Pinterest Telegram LinkedIn Da quando BMW ha reso noto ...

BMW M2 CS – La più agile, la più pura

WhatsApp Facebook Twitter Google+ Facebook Messenger Pinterest Telegram LinkedIn C’è stato un tempo in cui ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *