Home » Anteprime » BMW M3 G80, il modello PURE sarà MANUALE!

BMW M3 G80, il modello PURE sarà MANUALE!

Qualche tempo fa è apparsa in rete qualche notizia non confermata che dichiarava la futura presenza di due modelli per la prossima BMW M3 G80: uno a trazione integrale con cambio automatico e uno a trazione posteriore con cambio manuale. Ora possiamo confermare queste voci, visto che secondo Car Magazine sarà disponibile una BMW M3 G80 “Pure” con queste caratteristiche.

BMW offre già delle varianti “Pure” dell’attuale BMW M3 in alcuni mercati, come quello australiano. Tuttavia, sembra che per la prima volta questo tipo di strategia verrà applicata in tutto il mondo. Inoltre, questa sarà la prima volta che la BMW M3 sarà disponibile in due varianti (il caso “Competition Package” è a parte, in quanto si tratta quasi di un’altra vettura in catalogo).

2020 bmw m3 fan render 1 830x467

Sappiamo già che la versione a trazione posteriore della BMW M3 G80 avrà meno potenza della controparte integrale, questo perché una trasmissione manuale non può gestire la coppia come farebbe un cambio ZF a otto rapporti e, secondo BMW, aumentare troppo la potenza da gestire tramite il cambio manuale peggiorerebbe le prestazioni delle cambiate.

Secondo Car Magazine, la BMW Me G80 Pure avrà un look lievemente differente rispetto alla controparte automatica, grazie a un paraurti esclusivo, cerchi esclusivi e alcuni inserti specifici. In ogni caso, non stiamo parlando di un modello “budget”, ma oseremmo definire questo un “modello speciale”. Proprio per questo saranno inserite delle differenze estetiche per differenziare questo modello da quello a trazione integrale, in modo da rendere l’auto più adatta a quei fan che ricercano il piacere di guida di una volta, piuttosto che le prestazioni pure. Il prezzo dovrebbe essere lievemente inferiore alla controparte con cambio ZF.

Dobbiamo essere onesti: questa strategia ci sembra davvero eccellente per dare ulteriore estro alla prossima BMW M3 G80. Con l’aumentare delle richieste di potenza dei clienti (il segmento ormai supera i 500 cv), la trazione integrale e un cambio automatico sono ormai indispensabili per tenere il passo, ma come sappiamo la potenza bruta non è tutto ciò che una BMW M può offrire. La scelta di creare due modelli distinti, uno per le performance e uno per il divertimento, accontenta sia gli appassionati di vecchia data che i nuovi clienti. Ottimo lavoro.

About BMWPassion

Vedi anche

BMW Serie 7 E38 con motore BMW M5 E39 – Geniale?

Immaginate di combinare quelle che sono potenzialmente le due migliori berline BMW di sempre. Per ...

VIDEO: BMW M5 CS in test al Nurburgring

È trapelato in rete un nuovo, fresco video spia che mostra la prossima BMW M5 ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *