lunedì , 15 ottobre 2018
Home » BMW NEWS » BMW M3 G Power: a me il potere!

BMW M3 G Power: a me il potere!

bmw m3 gpower f80

BMW M3 G Power e BMW M4 G Power: a me il potere!

Le potenzialità della BMW M3 G Power e della BMW M4 G Power sono ormai note, ma il tuner tedesco non ne è pago e rilascia un nuovo aggiornamento per il loro programma di messa a punto per le BMW M3 e BMW M4.

Di base partivamo dal sistema Bi-Tronik 5 V1, che viene progettato ad hoc per il 6 cilindri in linea da 3.0 litri con doppio turbocompressore e tecnologia BMW M TwinPowerTurbo, consente di innalzare la potenza dello stesso da 431 CV a 520 CV costanti tra i 5500 e 7250 rpm. Un gap di 150 Nm viene aggiunto, toccando quota 700 Nm costanti tra i 1850 e 5500 rpm.
Questo le consente di scattare da 0-100 km/h in appena 3.9 secondi e raggiungere i 200 km/h – da fermo – in 11.8 secondi.

Con la nuova BMW M3 G Power vengono distrutti tutti i precedenti limiti: nuova mappatura 2 V2 ECU Bi-Tronik per il 3.0 litri twin-turbo a sei cilindri. Successivamente, un nuovo sistema di scarico – completo – in titanio con quattro terminali di scarico da 90 millimetri fa il resto.

Tutti questi aggiornamenti combinati portano la potenza complessiva a 560 cavalli ed una coppia di 720 Nm a 4500 giri al minuto.

Come risultato, la BMW M4 G Power e BMW M3 G Power copre uno sprint da 0-100 km / h in soli 3,8 secondi e raggiunge una velocità massima di 310 km/h.

Un particolare disegno, creato appositamente per questo progetto, è stato realizzato ad hoc per la BMW M4 G Power e la BMW M3 G Power. I cerchi forgiati da 21 pollici Hurricane RR sono avvolti da pneumatici 245/30 all’anteriore e 295/25 al posteriore.

Listino:

  • G-POWER Bi-Tronik 2 V2 rimappatura da 2’750 €
  • G-POWER downpipes € 1’610
  • Aumento V-max da 668 €
  • Sistema di scarico G-Power in titanio 5’164 €
  • Ruote forgiate da 21″ Hurricane RR 7’647 €

Il glorioso sei cilindri
La  BMW M4, come la BMW M3,  rinuncia al suo superbo motore V8, per ritornare alle origini: 6 cilindri in linea.
Sì, ma questa volta con la “fata turbina” a dargli una mano.
3 litri, 431 CV di potenza massima disponibile a 5’500 rpm (tranquilli può allungare sino a 7’500 rpm) ed una coppia di ben 550 N m ad appena 1’850 rpm. Praticamente un propulsore con una “schiena” di coppia tutta rivolta ai medi-alti regimi.
Il nuovo 6 cilindri S55 è strettamente derivato dall’attuale N55 TwinScroll con tecnologia TwinPowerTurbo di BMW, ma è stato – ovviamente – rivisto dai tecnici Motorsport per dargli quel “quid” (quid=sorrisi ebeti in più) in più che ci si aspetta da una vettura del reparto corse di Monaco.
Se poi, volete immedesimarvi in Bellof, avrete a disposizione l’ottimo DKG a 7 marce che vi permetterà di coprire un classico 0-100 km/h in appena 4.1 secondi (salgono a 4.3 con il cambio manuale).
La velocità massima è limitata a 250 km/h, ed i consumi medi delle vetture si attestano tra gli 8,3 ed 8,8 litri/100 km.

About Michele Picariello

Ingegnere Meccanico con la passione per la scrittura. Si dedica da tempo alla ricerca di informazioni tecniche e commerciali per il mondo BMW e le realtà ad esso connesse.

Vedi anche

TEST DRIVE: BMW M550d 2018 xDrive – un quadriturbo per tutti i giorni

WhatsApp Facebook Twitter Google+ Facebook Messenger Pinterest Telegram LinkedIn I modelli M Performance sono in ...

BMW potrebbe dismettere i motori diesel ad alte prestazioni

WhatsApp Facebook Twitter Google+ Facebook Messenger Pinterest Telegram LinkedIn Una volta preso il via lo ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *