Home » BMW M » BMW M3 Berlina e M4 Coupé: Cosa c’è sotto il cofano

BMW M3 Berlina e M4 Coupé: Cosa c’è sotto il cofano

Le nuove generazioni delle BMW M3 Berlina e M4 Coupé sono state appena presentate. Sappiamo che ormai le avrete viste in tutte le salse, quindi vogliamo concentrarci in modo maggiore sulle caratteristiche tecniche di queste due vetture. Entrambe sono basate da un’architettura completamente nuova, sviluppata sulla base dell’architettura a trazione posteriore CLAR e ottimizzata per ottenere delle prestazioni ancora maggiori. BMW afferma che i due nuovi marchi di fabbrica della divisione M sono stati sviluppati per offrire una guida estremamente precisa, in pieno stile BMW M. Sia i telai che le trasmissioni sono nuovi di zecca o completamente riprogettati, segnando quindi un forte allontanamento rispetto alla meccanica utilizzata dalle scorse generazioni.

Il cuore pulsante delle nuove BMW M3 Berlina e M4 Coupé è il motore S58  3000cc a sei cilindri in linea, ottenuto da un’accurata elaborazione del sempre apprezzato motore B58.

Questo motore viene offerto in due configurazioni di potenza:

  • La versione “standard” disporrà di una potenza di 473 CV
  • La versione “Competition” disporrà di una potenza di 503 CV

Di conseguenza, la potenza delle nuove BMW M3 – M4 è superiore di circa 60 CV rispetto alle generazioni precedenti, mentre la coppia è salita di 100 Nm (disponibile tra 2.650 e 6.130 giri).

Secondo le schede tecniche, questi sono i risultati d’accelerazione, perfettamente comparabili tra M3 e M4:

  • 0-100 in 4,2 secondi / 3,9 secondi
  • 0-200 in 13,7 secondi / 12,5 secondi
  • 80-120 in 4,1 secondi / 2,6 secondi

La velocità massima è limitata elettronicamente a 250 km/h, ma è disponibile su richiesta il pacchetto “M Driver”, che la incrementa fino a 290 km/h.

Questa potenza aggiuntiva è stata ottenuta grazie agli intercooler che regolano e ottimizzano il flusso dei gas di scarico che entrano nelle due turbine (1-3 cilindri / 4-6 cilindri). Questo sistema, grazie al convertitore catalitico, garantisce una perdita di pressione ridotta e ciò ha reso le due nuove vetture M in grado di ottenere la certificazione Euro 6d.

I tempi di iniezione sono ridotti grazie a un nuovo sistema di iniezione ad alta precisione, in grado di lavorare sotto pressioni di 350 bar.

Anche il raffreddamento del motore e una corretta lubrificazione fanno la loro parte. Grazie alle generose prese d’aria consentite dalle nuove griglie, il lavoro dei radiatori e il raffreddamento dell’olio sono garantiti. Nelle versioni Competition è stato inserito un ulteriore sistema di raffredamento dell’olio per la trasmissione.

In caso ci fosse bisogno di far circolare ulteriore olio (potenti forze G laterali), questo viene prelevato da un piccolo serbatoio.

La nuova costruzione del telaio consente di avere una struttura più rigida e al contempo permette di abbassare il baricentro. L’albero motore è forgiato con leghe metalliche leggere, che incrementano la resistenza alla torsione e riducono la massa rotante. Tutto ciò consente di aumentare senza rischi la potenza del motore e soprattutto la coppia ad alti giri.

Il motore a sei cilindri è trattato con uno speciale spray coprente a base metallica che riduce le frizioni interne, in modo da risultare più efficiente. Inoltre, le teste dei cilindri sono prodotte tramite un processo di stampa 3D ad altissima precisione, che consente una riduzione ulteriore del peso e un’ottimizzazione delle temperature.

Le nuove BMW M3 Berlina e M4 Coupé utilizzano un nuovo sistema di scarico con flap controllati elettronicamente. La nuova architettura consente di ridurre la contropressione e i nuovi silenziatori rendono il look più aggressivo. I terminali di scarico sono rifiniti con inserti cromati classici nelle versioni standard, mentre le versioni competition possono vantare delle cromature in colore nero lucido.

Il sound restituito dai flap elettronici incrementa il senso di fedeltà trasmesso alla vettura, facendo capire più rapidamente al pilota quando la vettura si trova a giri veramente alti, oltre a rendere la voce di questo motore più soave.

La rumorosità degli scarichi è controllabile grazie all’apposito pulsante ribattezzato “M Sound Control” sulla console centrale.

La trasmissione, come saprete, è disponibile sia in versione automatica, che in versione manuale. Quest’ultima è stata perfezionata grazie a una leva corta e ottimamente realizzata, che garantisce cambiate veloci e precise. Inoltre, il Gear Shift Assistance vi aiuterà durante l’immissione di nuove marce nel caso in cui la vostra esecuzione non sia esattamente perfetta, come ad esempio durante delle brusche scalate prima di entrare in curva (questo assistente è completamente disattivabile).

Il cambio automatico a otto rapporti è ormai diventato un must-have per BMW grazie alla sua affidabilità e velocità. Un cambio a convertitore di coppia che ha mandato “in pensione” l’ormai defunto cambio a doppia frizione. Questo cambio è estremamente intelligente e capisce al volo quando è il momento di scalare e lo fa scegliendo la marcia più bassa possibile per sfruttare tutta la curva di coppia. Inoltre, in modalità automatica il cambio si occuperà di supportare al massimo il pilota durante le frenate pre-inserimento in curva.

A partire dall’estate 2021, queste due vetture saranno disponibili anche con trazione integrale M xDrive. Questa trazione rianalizza costantemente e in velocemente la potenza richiesta dai due assi, modificando la percentuale di potenza in tempo reale. Tuttavia, in circostanze normali la trazione M xDrive si comporterà come una trazione posteriore e in caso si voglia effettuare un po’ di drifting, è possibile disattivare l’asse anteriore completamente, grazie alla modalità 2WD.

 

Non solo innovazione estetica, ma queste nuove BMW M3 Berlina e M4 Coupé sfoggiano tante novità tecniche che sicuramente renderanno queste nuove due vetture della divisione M eccezionali.

About BMWPassion

Vedi anche

Mini Cabrio vince il premio “Cabriolet dell’Anno UK”

Le vendite del brand MINI magari non sono eccezionali, ma le vetture facenti parti della ...

BMW Serie 1 – Vendite al top in Germania

La nuova BMW Serie 1 si preannuncia come un grande successo per i bavaresi. Il ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *