Home » BMW M » BMW M2 GTS e l’intercooler di EVOLVE: VIDEO

BMW M2 GTS e l’intercooler di EVOLVE: VIDEO

Diamo uno sguardo ravvicinato alla BMW M2 GTS “creata” da Evolve e al suo nuovo intercooler

Immagine della BMW M2 GTS di Evolve

Qualche tempo fa, il team di tuning Evolve Automotive ha creato la BMW M2 GTS. L’idea consiste nel inserire all’interno della BMW M2 alcuni degli elementi aerodinamici caratteristici della BMW M4 GTS, oltre ad aumentare la potenza del motore. Purtroppo, un problema in particolare impedisce alla piccola belva di BMW di sviluppare ancora più potenza e questo problema è il calore. La BMW M2 standard soffre di surriscaldamento se messa sotto i ferri e il motivo principale è la presenza dello stesso intercooler montato su una BMW Serie 2 standard. Ecco perché Evolve ha deciso di sviluppare un intercooler appositamente studiato.

In questo nuovo video di Evolve, possiamo assistere all’installazione del nuovo intercooler CSF. L’obiettivo principale di questo intercooler è di tenere sempre sotto controllo le temperature, in modo che l’auto possa sviluppare più potenza a giri elevati. Questo nuovo intercooler è molto più largo ed efficiente, quindi possiamo dire che lo scopo è stato raggiunto.

Vista laterale della BMW M2 GTS

Dopo aver montato l’intercooler sulla BMW M2 GTS e aver eseguito il test sul Dyno, possiamo immediatamente confrontare le performance. Nonostante la differenza non sia estrema, c’è comunque un visibile miglioramento sui cavalli erogati dal motore ai giri più alti. Nei casi più estremi, l’aumento di potenza registrato è stato di ben 20 cavalli.

Insomma, se per caso possedete una BMW M2, optate per un cambio dell’intercooler e ne gioverete sicuramente, sia in potenza che in longevità del motore.

About BMWPassion

Vedi anche

SPY: nuove foto della BMW Serie 2 Coupé!

Ora che la nuova BMW Serie 4 è stata finalmente svelata, i fan del brand ...

Cruise Control Adattivo – ora anche sulle moto!

Le auto hanno installati a bordo sistemi come il cruise control adattivo da ormai un ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *