venerdì , 22 novembre 2019
Home » BMW i » BMW iDrive al secondo posto secondo gli indici di gradimento dei clienti

BMW iDrive al secondo posto secondo gli indici di gradimento dei clienti

BMW iDrive al secondo posto negli indici di gradimento

Raggiungendo il secondo posto dietro Tesla nei sondaggi effettuati ai clienti, BMW iDrive si conferma uno dei migliori sistemi di Infotainment sul mercato

Tesla continua a fare passi da gigante verso il raggiungere del suo pieno potenziale come voce fuori dal coro del settore automobilistico. Dopo essere diventato molto popolare, grazie alla sua estesa gamma di veicoli elettrici unici nel loro genere, il brand americano ora si trova in testa anche nella classifica dei migliori sistemi di infotainment, almeno secondo i sondaggi effettuati ai clienti da COnsumer Report. La rivista ha condotto un’indagine su circa 60.000 veicoli e ha scoperto che la tecnologia a bordo di Tesla è la migliore con un tasso di soddisfazione dell’86%. BMW e il suo sistema iDrive sono arrivati ​​al secondo posto con l’80%.

Da evidenziare come non si faccia menzione della versione del sistema iDrive presa in considerazione per il sondaggio, dato che come saprete il sistema di infotainment bavarese si aggiorna pesantemente molto di frequente e nel tempo si è passati dalla pessima versione 1.0 alla ottima versione attuale 7.0. Ciò che viene menzionato è che il sistema iDrive preso in considerazione possiede le Gesture Control, ma ciò potrebbe far pensare alla versione 6.0.

Tuttavia, rimane notevole vedere Tesla vincere, data l’ardua competizione in gioco. I suoi numeri sono ancora più impressionanti se si tiene conto del fatto che solo il 56% degli intervistati ha dichiarato di essere soddisfatto del proprio sistema di infotainment. Il punteggio più basso in classifica è da attribuire a Lexus e al suo touchpad, ma anche Porsche, Audi e Mercedes-Benz non hanno riscosso grande successo, registrando un indice massimo del 69%.

Per semplificare le interfacce dei sistemi di infotainment più completi, molti produttori ora offrono come alternativa Apple CarPlay e Android Auto. Non BMW però, visto che i bavaresi attualmente supportano solo il primo tra i due, lasciando gli utenti Android primi di questa opportunità. In questa categoria, il 64% degli intervistati si dichiara soddisfatto di Apple CarPlay, mentre solo il 59% è altrettanto entusiasta di Android Auto.

About Luca Corsini

Entrato nello staff di BMWPassion a settembre 2017, possiedo una forte passione per le auto ma anche per la tecnologia in generale, cosa che mi consente di seguire l'evoluzione del mercato automobilistico con estremo interesse. Ogni muletto avvistato fa scalpitare il cuore e ogni test drive fa tremare le gambe come se fosse il primo, ma la razionalità che mi caratterizza mi consente di analizzare ogni auto nei suoi minimi dettagli.

Vedi anche

BMW M3 G80 – nuove Foto Spia da Carscoops

WhatsApp Facebook Twitter Google+ Facebook Messenger Pinterest Telegram LinkedIn Anche oggi si parla della BMW ...

La futura BMW X8 avrà una versione M Performance ibrida – BMW X8 M45e

WhatsApp Facebook Twitter Google+ Facebook Messenger Pinterest Telegram LinkedIn Nelle ultime settimane, le chiacchiere intorno ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *