venerdì , 24 gennaio 2020
Home » BMW i » BMW i3 Urban Suite: Una lounge a quattro ruote

BMW i3 Urban Suite: Una lounge a quattro ruote

BMW ha presentato oggi a Las Vegas la BMW i3 Urban Suite. Il nuovo concept basato sulla BMW i3 ha fatto il suo debutto al CES 2020, invitando i visitatori a pensare in modo differente il proprio mezzo di trasporto. 20 unità della BMW i3 standard sono state convertite in Urban Suites a Monaco di Baviera per poi venire trasportate a Las Vegas, di conseguenza questo concept è di fatto già realtà.

Chiunque desideri usufruire di un autista disponibile a portarvi verso la destinazione desiderata potrà utilizzare un’app speciale per prenotare una delle BMW i3 Urban Suites. L’interno della BMW i3 Urban Suite è stata appositamente studiata per farvi vivere un’esperienza da passeggero mai provata prima.

Al fine di ottimizzare l’esperienza per il passeggero, l’intero abitacolo – ad eccezione della postazione di guida – è stato completamente ristrutturato in modo tale da assomigliare alla hall di un hotel, o a un lounge bar. La pelle è stata difatti sostituita con dei più rilassanti rivestimenti in tessuto e legno.

Non c’è nessun sedile posteriore sulla BMW i3 Urban Suite, in quanto il sedile del passeggero anteriore si trasforma in una comoda poltrona con poggiapiedi.

La BMW i3 Urban Suite è decorata con inserti in legno e i tessuti sono realizzati con materiali riciclati. Ciò include i tappetini, che possono essere riciclati più e più volte.

Per garantire ai passeggeri il massimo del comfort durante il viaggio, a bordo sarà possibile stipare un sacco di cose. Tra i vari strumenti a bordo troviamo un appendiabiti per giacche e cappotti, un vassoio tra il sedile del conducente e il “comodino” di legno – che è abbastanza grande per una borsa o un laptop – e un paio di portabicchieri termoelettrici nella consolle centrale che possono riscaldare o raffreddare delle bevande.

Una volta all’interno della BMW i3 Urban Suite, il passeggero può connettere il proprio iPhone all’auto in modalità wireless e trasmettere lo schermo del proprio device sul display posizionato sul cielo della vettura. È anche possibile sfruttare Amazon Fire TV e altre piattaforme di streaming, il tutto mentre si interagisce tramite l’assistente vocale Alexa.

Inoltre, all’interno della vettura sono disponibili varie prese della corrente per consentirvi di ricaricare tutti i vostri dispositivi.

Per ora stiamo parlando solamente di un concept o se preferite di una tech demo, ma una volta che la guida autonoma approderà tra noi, non sarà difficile immaginare scenari di questo tipo all’interno delle nostre vetture.

About Luca Corsini

Entrato nello staff di BMWPassion a settembre 2017, possiedo una forte passione per le auto ma anche per la tecnologia in generale, cosa che mi consente di seguire l'evoluzione del mercato automobilistico con estremo interesse. Ogni muletto avvistato fa scalpitare il cuore e ogni test drive fa tremare le gambe come se fosse il primo, ma la razionalità che mi caratterizza mi consente di analizzare ogni auto nei suoi minimi dettagli.

Vedi anche

BMW X7 vs AMG G63 S vs Model X – la Drag Race più ignorante del mese

WhatsApp Facebook Twitter Google+ Facebook Messenger Pinterest Telegram LinkedIn Alcuni potrebbero dire che nel mondo ...

Un classico capolavoro: ammirate la fantastica BMW ALPINA B12 5.7 Coupé

WhatsApp Facebook Twitter Google+ Facebook Messenger Pinterest Telegram LinkedIn Questa rara BMW ALPINA B12 5.7 ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *