Home » BMW i » BMW i3: Quattrocento esemplari per la mobilità interconnessa a Copenaghen.

BMW i3: Quattrocento esemplari per la mobilità interconnessa a Copenaghen.

BMW i3

BMW i3: Quattrocento esemplari per la mobilità interconnessa a Copenaghen. BMW i sostiene il miglioramento della qualità della vita nelle città;

BMW i3 e BMW i sostengono il miglioramento della vita di qualità nelle città; Car sharing elettrico come componente chiave; DriveNow con la BMW i3 a breve anche a Copenaghen, direttamente collegate con i mezzi pubblici. Dopo il successo della BMW i3 per le flotte DriveNow in Germania, Regno Unito e Stati Uniti, il prossimo passo importante è in corso con la messa in servizio di 400 BMW i3 a Copenaghen entro il 3 settembre 2015.

La novità qui è una flotta completamente elettrica che è anche interconnessa con i mezzi pubblici. Il futuro modello di business  è ancora più mirato alla mobilità individuale verso i bisogni delle persone nelle regioni metropolitane.

Per BMW i, il car sharing con veicoli elettrici è un passo importante nella sua fascia di comodo accesso iniziale alla mobilità elettrica per il grande pubblico, al fine di ridurre il traffico e le emissioni nelle città e di dare un contributo verso una migliore qualità della vita.

Il ramo danese del British Arriva PLC, con una quota del 50 per cento è il più grande operatore di autobus a Copenaghen.

La BMW i3 soddisfa idealmente i requisiti di questo grande progetto. Oltre ad essere concepito come una macchina elettrica ad emissioni zero, è anche prima offerta al mondo dell’automobile “di routing intermodale”, vale a dire l’integrazione dei servizi di trasporto pubblico nel percorso di guida del sistema di navigazione in auto.

Dr. Bernhard Blättel, capo dei servizi di mobilità di BMW Group aggiunge:
“Qui a Copenaghen stiamo già assistendo mobilità del futuro. E’ la tecnologia on-demand, interconnessa, tranquilla ed elettrica. Siamo lieti di essere in grado di presentare le funzionalità della BMW i3 e sapere che la nostra competenza è orientata al futuro della mobilità qui nella capitale danese.

Per quanto riguarda la collaborazione con Arriva aggiunge: “Non siamo rivali, ma collaboriamo con i fornitori di trasporto pubblico al fine di sviluppare ulteriormente la mobilità urbana in modo sostenibile  e orientato al cliente”.

“Siamo orgogliosi e felici di presentare questa soluzione innovativa per la città di Copenhagen insieme ai nostri forti partner commerciali. Inoltre, sono fiducioso che DriveNow si dimostrerà come un’occasione unica per le persone a provare e godere dei mezzi di trasporto verdi. Ciò contribuirà a una svolta per le auto elettriche “, ha commentato Nikolaj Wendelboe, amministratore delegato di Arriva Danmark.

About Michele Picariello

Ingegnere Meccanico con la passione per la scrittura. Si dedica da tempo alla ricerca di informazioni tecniche e commerciali per il mondo BMW e le realtà ad esso connesse.

Vedi anche

BMW Serie 7 – la top di gamma si chiamerà BMW i7 M60

L’ammiraglia BMW Serie 7 verrà rinnovata durante il 2022. I lavori sulla prossima BMW Serie ...

PRIMA MONDIALE: BMW iX3 – 450 km per la prima BMW X elettrica

Con la prima BMW iX3 della storia, BMW ha dato il via alla gamma di ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *