Home » BMW NEWS » BMW Connected+ cambia il modo di connettersi alla propria auto

BMW Connected+ cambia il modo di connettersi alla propria auto

BMW è stata una della prime case automobilistiche a creare un collegamento tra la propria auto e lo smartphone;
BMW Connected, è una delle prime applicazioni nel suo genere a permettere all’automobilista di bloccare, sbloccare e impostare il controllo climatico sulla propria automobile di casa BMW a distanza e dal proprio telefono cellulare. Possiamo affermare di essere davanti ad una vera e propria rivoluzione che aprirà le porte a molte altre funzionalità per chi sceglierà una BMW come propria auto.
BMW Connected + è un progetto vincente che ha trovato seguaci anche in case europee come Audi e Mercedes Benz creando così una vera e propria corsa al miglioramento.

Con la nuova applicazione infatti, i proprietari potranno collegarsi e comunicare con la propria auto in maniera ancora più personalizzata. Saranno in grado per esempio, di inviare indicazioni di navigazione dal proprio telefono alla propria auto facendo in modo che, se dovessi essere a casa, e stessi cercando delle indicazioni stradali per il giorno successivo, potrai comodamente farlo da casa e inviare le informazioni alla tua automobile.
Questa applicazione elimina anche tutti quei problemi di incongruenze tra Google maps e le mappe BMW riducendo al minimo quel minimo di confusione che potrebbe venire a crearsi.


Un’ulteriore feature dell’app casa BMW è la possibilità di condividere il vostro viaggio consentendo ad amici e famiglia di monitorare i nostri spostamenti. Il tutto è reso più intimo e famigliare con la possibilità di condividere tra parenti e amici un sito web privato attraverso il quale i vostri cari potranno monitorare lo stato del viaggio e inviarvi dei messaggi per avvisarvi di qualsiasi necessità o, più semplicemente, per invitarvi a pranzo.
Un’ultima funzionalità di BMW Connected+, da molto tempo pubblicizzata da casa BMW consta nel creare un’immagine tridimensionale della propria automobile; il sistema infatti, utilizza tutte le telecamere dell’auto per costruire un’immagine 3D dell’auto e dei suoi dintorni rendendo l’immagine disponibile su smartphone. Questo permette un buon controllo in remoto della propria automobile.


BMW continuerà ad incrementare le funzionalità della sua applicazione aumentando parallelamente anche le capacità di integrazione app-automobile. Fino a qualche anno fa, quando si sviluppa un’automobile si cerca sempre di farla uscire dalla fabbrica “finita”; l’obiettivo futuro di BMW invece è quello di attuare un processo di sviluppo atto a consegnare un prodotto che possa essere aggiornato continuamente . Citando il presidente senior di BMW, Dieter May: “il pensiero comune è che quando l’automobile lascia la fabbrica è finita. E invece si sbagliano… è proprio lì che inizia a vivere”.

Quindi usando la connettività basata su cloud, BMW sarà in grado di aggiornare e aggiungere continuamente funzioni alle proprie macchine. Ciò potrebbe generare cicli di vita dell’automobile più duraturi in quanto, l’unico deterioramento, sarà dell’hardware e non delle prestazioni software. I sistemi saranno continuamente aggiornati, saranno aggiunte funzionalità e la connettività sarà aumentata.

About BMWPassion

Vedi anche

BMW M3-M4 – L’esordio si avvicina

Ci siamo quasi, il giorno dell’unveal delle BMW M3 e M4 è sempre più vicino. ...

BMW 128ti – Prime foto della nuova Serie 1 “quasi sportiva”

La famiglia della nuova BMW Serie 1 si prepara a dare il benvenuto a una ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *