mercoledì , 20 giugno 2018
Home » BMW Serie 6 » BMW 3.0 CSL del 1973: è un buon affare?

BMW 3.0 CSL del 1973: è un buon affare?

BMW 3.0 CSL 1973 E9

BMW 3.0 CSL del 1973: è un buon affare? Questo esemplare di istanza a Toronto, segna 164’000 km ed ha sfondato gli 80mila $ di offerte su BringaTrailer

BMW 3.0 CSL del 1973: è un buon affare? Questo esemplare di istanza a Toronto, segna 164’000 km ed ha sfondato gli 80mila $ di offerte su BringaTrailer.

Una delle icone della storia del BMW Motorsport di BMW è la BMW 3.0 CSL . Conosciuta soprattutto per la sua vittoria a Sebring nel 1975, la BMW 3.0 CSL è stata una delle auto da corsa di maggior successo del marchio. E’ stata anche una delle migliori BMW nella storia del marchio. È per questo che le 1.265 unità stradali costruite per l’omologazione sono così altamente ricercate. Quindi questa BMW 3.0 CSL del 1973 da rimettere in sesto, vale il rischio a un prezzo relativamente basso?

A Toronto, questa BMW 3.0 CSL del 1973 ha percorso 164.000 chilometri (101,900 miglia) e sembra avere un aspetto esterno abbastanza buono. Tuttavia, è stato ri-tinteggiata un paio di volte, come il suo proprietario originale ha cambiato il suo colore da verde a oro, poi un successivo proprietario l’ha riportata al suo colore originale: Taiga Green Metallic. Il secondo proprietario ha eliminato la vernice oro, arrivando fino al metallo nudo ed ha così riparato le poche macchie di ruggine prima della ri-tinteggiata.

I dettagli sono un “must have”

La 3.0 CSL è sempre una bella macchina ed il verde rende davvero ottimamente. I cerchi BBS del periodo sembrano magnifici ed in buone condizioni. Ha ancora il lunotto in perspex originale, per un risparmio di peso extra. È una macchina molto fresca e che ogni appassionato di BMW avrebbe piacerebbe nel possedere.

Al suo interno, la notizia è migliore. I sedili racing, originali e leggeri, sono ancora al loro posto ed hanno un aspetto magnifico, così come il volante originale a tre razze. L’originale cruscotto stripped-down sembra essere in buona forma, tranne dove si incontra la portiera del passeggero, dove sono visibili dei punti di distacco. Ma non sembra messo troppo male e non dovrebbe essere troppo difficile da riparare. Oltre a questo, è un ottimo interno che evoca le vetture da corsa degli anni ’70.

About Michele Picariello

Ingegnere Meccanico con la passione per la scrittura. Si dedica da tempo alla ricerca di informazioni tecniche e commerciali per il mondo BMW e le realtà ad esso connesse.

Vedi anche

Video: BMW M1 celebra il suo quarantesimo anniversario assieme al suo creatore

WhatsApp Facebook Twitter Google+ Facebook Messenger Pinterest Telegram LinkedIn La BMW M1 celebra quest’anno il ...

Video: BMW M6 si gira perdendo una gomma nella curva Carousel!

WhatsApp Facebook Twitter Google+ Facebook Messenger Pinterest Telegram LinkedIn La BMW M6 Coupè non sarà ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *