lunedì , 23 settembre 2019
Home » BMW i » AUDI si unisce a BMW e Mercedes per sviluppare la Guida Autonoma

AUDI si unisce a BMW e Mercedes per sviluppare la Guida Autonoma

BMW e Mercedes si alleano con Audi per rincorrere la guida autonoma

Sembra che non ci sia più spazio per le rivalità nel settore automobilistico. I grandi cambiamenti che interessano il business e il rapido ritmo con cui le nuove tecnologie sono richieste dal mercato stanno costringendo aziende che sono rivali da generazioni a unire le loro forze. Qualche tempo fa BMW ha annunciato che collaborerà con l’arci-rivale Daimler e successivamente con Mercedes-Benz in questo campo. I bavaresi hanno invitato altre compagnie a unirsi ai loro sforzi, ma pochi erano disposti a farlo.

Secondo quanto riferito, Audi si unirà ai suoi rivali entro la fine dell’anno, secondo la rivista tedesca Wirtschaftswoche. Un annuncio in tal senso sarà probabilmente fatto al Salone di Francoforte. Il brand sta attualmente rivendicando il fatto di possedere già una guida autonoma di livello 3 a bordo della sua Audi A8, risultato ancora non raggiunto da BMW e da Mercedes. Tuttavia, i fondi da investire in ricerca e sviluppo non sono infiniti e proprio per questo Audi potrebbe aver deciso di percorrere questa strada.

Apparentemente, la Volkswagen continuerà a lavorare in collaborazione con Ford. La società madre di Audi ha annunciato qualche tempo fa che unirà le forze con il gigante americano nel tentativo di portare sul mercato una tecnologia di guida autonoma più sofisticata. La tendenza del giorno d’oggi è ormai chiara, dato che sempre più aziende decidono di condividere gli oneri e gli onori. Resta da vedere fino a che punto si spingerà la collaborazione.

È abbastanza ovvio che la guida autonoma sia vista come uno dei grandi passi nell’evoluzione dell’industria automobilistica. Alcune voci affermano che l’idea che tutti abbiamo della guida autonoma, ovvero di vetture senza alcun tipo di conducente che sfrecciano in autostrada, non potrà mai concretizzarsi – soprattutto BMW è scettica in questo -, ma di sicuro c’è ancora molto lavoro da fare e tutti cercheranno di far diventare tale ipotesi una realtà. Sarà sicuramente interessante vedere dove ci porteranno tutte queste joint venture e come saranno i prodotti finali.

About Luca Corsini

Entrato nello staff di BMWPassion a settembre 2017, possiedo una forte passione per le auto ma anche per la tecnologia in generale, cosa che mi consente di seguire l'evoluzione del mercato automobilistico con estremo interesse. Ogni muletto avvistato fa scalpitare il cuore e ogni test drive fa tremare le gambe come se fosse il primo, ma la razionalità che mi caratterizza mi consente di analizzare ogni auto nei suoi minimi dettagli.

Vedi anche

Il PEGGIO del Salone di Francoforte 2019!

WhatsApp Facebook Twitter Google+ Facebook Messenger Pinterest Telegram LinkedIn Dopo una top 5 che ha ...

BMW Serie 7 – versione ELETTRICA da 670 CV?

WhatsApp Facebook Twitter Google+ Facebook Messenger Pinterest Telegram LinkedIn I piani di BMW relativi all’elettrificazione ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *