mercoledì , 14 novembre 2018
Home » BMW Serie 3 » Alfa Romeo Giulia Veloce: in USA contro BMW 340i

Alfa Romeo Giulia Veloce: in USA contro BMW 340i

Alfa Romeo Giulia Veloce EU Spec
Alfa Romeo Giulia Veloce EU Spec

Alfa Romeo Giulia Veloce: in USA contro BMW 340i, Mercedes-Benz C400 ed Audi S4. La sua arma? Un 2.0 litri turbo da 350 CV

Alfa Romeo Giulia Veloce: in USA contro BMW 340i, Mercedes-Benz C400 ed Audi S4. La sua arma? Un 2.0 litri turbo da 350 CV. Se avete seguito il ritorno di Alfa Romeo ai mercati tradizionali in America del Nord, sapreste che la prossima Giulia berlina sportiva sarà disponibile in due versioni: una “base”, che avrà un 2.0 litri turbo 4 cilindri da 280 CV, e la famosa Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio , che ha un V6 da 2,9 litri twin-turbo da 510 CV.

Questo consente di scontrarsi direttamente con BMW 330i e BMW M3, ma che lascia libero il confronto con BMW 340i. Almeno per ora, dato che Alfa Romeo sta per lanciare la nuova Alfa Romeo Giulia Veloce con il 2.0 litri turbo da 350 CV.

Ora, Alfa offre già una Giulia Veloce nei mercati europei, ma è solo un allestimento di specifiche estetiche e di assetto – che aggiunge trazione integrale e di alcuni altri pezzi – ma racchiude lo stesso motore di base. Alfa si è rifiutata di commentare il rapporto per Road & Track , quindi non c’è nessuna parola ufficiale su questa Veloce da 350 CV. Tuttavia, Autoevolution ha messo le mani su uno screenshot di un elenco di Parts Number per l’Alfa Romeo Giulia sostenendo che ci sarà una Veloce per il Nord America da 350 CV.

Pronto il 2.0 litri da 350 CV?

Se queste indiscrezioni risultassero vere, questa Giulia Veloce si metterebbe perfettamente in linea con la BMW 340i, Audi S4 e Jaguar XE R-Sport . Anche se, è curioso che Alfa vada a “pompare” un 4 cilindri, anzichè depotenziare il V6 da 2.9 litri. Crediamo che tutto questo sia frutto di economie di scale, lasciando alla Quadrifoglio, l’onere e l’onore, di avere un motore specifico per lei.

Ci piace l’idea di questa Alfa Romeo Giulia Veloce e speriamo che queste voci siano vere, perché le più grandi vetture del segmento, possano offrire il meglio agli appassionati. L’America non ha avuto una vettura da divertimento, a prezzi accessibili, creata da una sportiva italiana negli ultimi decenni, quindi sono i benvenuti.

[Fonte: Road & Track ]

About Michele Picariello

Ingegnere Meccanico con la passione per la scrittura. Si dedica da tempo alla ricerca di informazioni tecniche e commerciali per il mondo BMW e le realtà ad esso connesse.

Vedi anche

BMW Serie 3 – quale è la migliore?

WhatsApp Facebook Twitter Google+ Facebook Messenger Pinterest Telegram LinkedIn Quando la BMW Serie 3 debuttò ...

SPY: BMW M2 CSL / CS beccata al NURBURGRING

WhatsApp Facebook Twitter Google+ Facebook Messenger Pinterest Telegram LinkedIn Ora che la BMW M2 Competition ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *