mercoledì , 16 ottobre 2019
Home » BMW M » UFFICIALE: BMW X3 M e X3 M Competition!

UFFICIALE: BMW X3 M e X3 M Competition!

Anni fa leggemmo un articolo riguardante la domanda effettuata da un giornalista verso un ingegnere di BMW M negli anni ’90. Il giornalista chiedeva se un giorno sarebbe mai stata creata una BMW M8, derivante dalla Serie 8 E31. l’ingegnere rispose di no, in quanto quella vettura era troppo pesante per poter ottenere risultati soddisfacenti. A quanto pare, gli ingegneri della divisione M non devono aver ascoltato, visto che recentemente hanno ricevuto un “trattamento M” anche le pesantissime BMW X5 e BMW X6. Ci siamo sempre chiesti il perché di questa scelta e il perché ignorare un’auto più minuta della BMW X5, ovvero la BMW X3. Finalmente, però, la BMW X3 M e X3 M Competition sono diventate realtà.

BMW X4M X3M photo 02 830x553

L’attuale BMW X3 potrebbe essere la più degna di sempre per ricevere un trattamento “M”. Se la BMW X5 è probabilmente il SUV migliore dei bavaresi, la BMW X3 di contro è il SUV che meglio bilancia praticità e piacere di guida. Dopo aver provato la BMW X3 M40i, non vedevamo l’ora di scoprire cosa ci avrebbe offerto la nuovissima BMW X3 M e la X3 M Competition. Ora, finalmente, abbiamo a disposizione un primo assaggio delle caratteristiche tecniche di questo gioiellino, così come per la sorella coupè-style BMW X4 M.

Ad alimentare la nuova BMW X3 M e la nuova X3 M Competition è una rivisitazione completa del famoso motore B58, nominato come motore S58 per l’occasione. Si tratta di un motore 3000cc a sei cilindri in linea che è stato significativamente migliorato per ottenere una rinnovata potenza e per rendere l’auto adatta anche all’uso su pista. Un nuovo albero a gomiti, delle nuove testate e dei rivestimenti migliorati dei cilindri rendono il nuovo motore più potente, rigido, leggero e affidabile. Le testate dei cilindri sono state addirittura stampate in 3D in modo da ottenere geometrie altrimenti impossibili da ottenere. Le nuove prese d’aria e i due turbocompressori mono-scroll consentono di ottimizzare l’ingresso d’aria nel motore, per incrementare ulteriormente la potenza.

Tutte queste modifiche consentono alla BMW X3 M di raggiungere una potenza di 480 CV e 600 Nm di coppia disponibile già a 2.600 giri. Secondo BMW, la vettura è in grado di percorrere lo 0-100 in 4,2 secondi, ma siamo sicuri che in dei test realistici il muro dei 4 secondi verrà facilmente sfondato. La divisione M ha inoltre migliorato il sistema di raffreddamento e il sistema della gestione dell’olio, in modo da rendere l’auto adatta anche a delle prolungate sessioni in pista senza problemi.

Il motore fa affidamento a un cambio automatico a otto rapporti e una trazione integrale xDrive. La trazione xDrive è stata rivista per l’occasione, anche se purtroppo non possiede la divertentissima modalità “2WD” presente sulla BMW M5. Tuttavia, oltre alla classica trazione, sarà disponibile la modalità “4WD Sport” che rende più imperante l’asse posteriore, utilizzando l’asse anteriore solo per evitare brutte sorprese. Per finire, l’asse posteriore monta un differenziale a slittamento limitato attivo “M” per distribuire al meglio la potenza tra le ruote.

La BMW X3 M è stata pensata per far divertire, ecco perché il telaio è stato irrigidito, le sospensioni riviste e inoltre sarà disponibile un rinforzo longitudinale in fibra di carbonio. Il modo in cui questo rinforzo si integra nella struttura del motore è fantastico, donando un effetto hardcore favoloso al contenuto del cofano. Per assicurarsi della qualità della BMW X3 M e della X3 M Competition, i bavaresi hanno provato il veicolo sui circuiti di Miramas in Francia e Nurburgring in Germania.

Sono disponibili come standard le sospensioni adattative “M”, che consentono alla vettura di essere rigida al punto giusto. Gli ammortizzatori sono regolati in continuazione su ogni ruota, grazie a delle valvole elettromagnetiche all’interno di ogni molla. Sono disponibili le classiche modalità Comfort, Sport e Sport+.

La BMW X3 M, così come la sorella X4 M, vanta alcune accortezze già disponibili sulla nuovissima Serie 3, come lo sterzo variabile in grado di variare l’efficacia dello sterzo progressivamente in base alla velocità. Lo sterzo della BMW X3 M40i era già eccezionale, quindi non vediamo l’ora di provare anche questo.

I freni sono composti da delle pinze a quattro pistoncini anteriormente e a singolo pistoncino posteriormente. I dischi sono di 395 mm di diametro anteriormente e da 370 mm posteriormente ed entrambi sono forati e ventilati.

Il punto forte di questa BMW X3 M è sicuramente il posteriore, grazie al nuovo alettone montato all’estremità del tetto. Di profilo, l’altezza ribassata da terra, lo spoiler, i cerchi M e le prese d’aria rendono la vettura molto meglio caratterizzata rispetto alla BMW X3 standard. Il frontale è invece praticamente invariato, se non per alcune prese d’aria più evidenti sul paraurti.

La BMW X3 M Competition monta dei cerchi da 21 pollici come standard di colore Jet Black e di dimensione 255/40 ZR21 – 265/40- ZR21.

All’interno non troviamo delle differenze evidenti rispetto a quanto visto sulla BMW M5 F90. Sono presenti lo stesso volante, la stessa leva del cambio, i pulsanti rossi “M1” e “M2” e il quadro strumenti digitale. Il look è curato e i materiali sono davvero nobili, quindi non si può chiedere molto di più.

Probabilmente, la notizia più inaspettata riguardo a questa BMW X3 M è il rilascio contemporaneo del modello X3 M Competition. Anche se non sarà drasticamente differente dalla versione “standard”, il modello Competition vanterà degli inserti in fibra di carbonio (come il diffusore posteriore), le cinture di sicurezza con le striature di BMW M e il sistema di scarico M Sport. Inoltre, la potenza del motore raggiungerà quota 510 cv. Esatto, un SUV supererà in potenza la mitica BMW M4 GTS.

Il modello Competition, per finire, monta un contorno nero opaco per le griglie frontali, invece della classica cromatura.

Questa nuova BMW X3 M, così come la versione potenziata X3 M Competition, sembra assolutamente fantastica. Entrambe vantano una potenza invidiabile e possiedono le performance adatta per sfidare anche auto più “tradizionali”, come le berline e le coupé. Il look è stupendo, il divertimento di guida è assicurato e non si rinuncia in minima parte alla praticità a bordo.

Non conosciamo il listino del mercato italiano, ma negli Stati Uniti la BMW X3 M avrà un costo di partenza di 69.900, con un supplemento di $7.000 per la versione Competition.

About Luca Corsini

Entrato nello staff di BMWPassion a settembre 2017, possiedo una forte passione per le auto ma anche per la tecnologia in generale, cosa che mi consente di seguire l'evoluzione del mercato automobilistico con estremo interesse. Ogni muletto avvistato fa scalpitare il cuore e ogni test drive fa tremare le gambe come se fosse il primo, ma la razionalità che mi caratterizza mi consente di analizzare ogni auto nei suoi minimi dettagli.

Vedi anche

Qual è la BMW più bella della nuova generazione?

WhatsApp Facebook Twitter Google+ Facebook Messenger Pinterest Telegram LinkedIn Questo è stato un grande anno ...

Guardate questa BMW Z4 da 500 cv!

BMW Z4 da 400 cavalli: ecco il sound di AC Schnitzer – VIDEO

WhatsApp Facebook Twitter Google+ Facebook Messenger Pinterest Telegram LinkedIn La BMW Z4 non riceverà presto ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *