lunedì , 23 luglio 2018
Home » BMW Serie 4 » BMW Motorsport DTM: ecco i piloti 2016

BMW Motorsport DTM: ecco i piloti 2016

BMW Motorsport
Zandvoort (NL) 11th July 2015. BMW Motorsport, Race 07, Marco Wittmann (DE) Ice-Watch BMW M4 DTM, Antonio Felix da Costa (PT) Red Bull BMW M4 DTM, Maxime Martin (BE) SAMSUNG BMW M4 DTM, Augusto Farfus (BR) Shell BMW M4 DTM and Bruno Spengler (CA) BMW Bank M4 DTM. This image is copyright free for editorial use © BMW AG (07/2015).

BMW Motorsport per il campionato DTM 2016 fa un valzer di piloti. Cambio di squadre per Farfus, Glock e Martin.

BMW Motorsport e nello specifico il direttore generale Jens Marquardt aveva annunciato al 2015 Season Review i nomi degli stessi otto piloti che avrebbero preso parte alla competizione per il campionato DTM 2016 a bordo delle BMW M4 DTM:  Bruno Spengler (CA), Marco Wittmann (DE), António Félix da Costa (PT), Timo Glock (DE), Augusto Farfus (BR), Tom Blomqvist (GB), Maxime Martin (BE) e Martin Tomczyk (DE).
E’ stato confermato l’abbinamento per un solo Team BMW Motorsport: il BMW Team Schnitzer che ha l’abbinamento di Félix da Costa e Tomczyk. Nel frattempo, sono state apportate modifiche a ciascuno degli altri tre gruppi.
Timo Glock passa dal BMW Team MTEK al BMW Team RMG, dove guiderà insieme a Wittmann.
I due sono stati compagni di squadra al Team BMW MTEK nel 2013.
Farfus prende il posto di Glock al BMW Team MTEK, dove si unisce con Spengler.
Questa mossa vede il congedo del brasiliano dal BMW Team RBM, dopo molti anni di successi insieme.
Martin muove attraverso il team principal di Bart Mampaey’s Belgian outfit (BE), dove si trova il nuovo compagno di squadra di Blomqvist.

Jens Marquardt, direttore di BMW Motorsport ha dichiarato:

“Abbiamo una squadra molto forte e stabile di piloti, che hanno mostrato un eccezionale spirito di squadra nella lotta per il titolo costruttori la scorsa stagione. Pertanto, non abbiamo avuto bisogno di cambiare la nostra squadra. Tuttavia, è sempre stata la nostra filosofia di creare nuovi impulsi variando sistematicamente le formazioni all’interno delle nostre quattro squadre DTM, e, quindi, ottenere il massimo assoluto dal nostro pacchetto globale. Abbiamo avuto ottime esperienze in questo senso. A causa di questo, siamo certi che potremo realizzare ancora una volta il successo con le modifiche per la prossima stagione. Augusto Farfus, Timo Glock e Maxime Martin hanno dimostrato che essi sono tra i migliori nel DTM e che sono in grado di vincere le gare. Ora sono pronti ad affrontare nuove sfide, che si spera aiuteranno a fare un altro passo in avanti nel loro sviluppo.”

Questa è la prima volta nella carriera DTM di Farfus, Glock e Martin che il trio ha cambiato squadra. Farfus ha trascorso quattro anni alla guida per il BMW Team RBM, con il quale aveva in precedenza goduto di un successo nel FIA World Touring Car Championship (WTCC). Farfus ha vinto tre gare DTM nel 2013, chiudendo l’anno come runner-up nel Campionato Piloti. Glock si è unito al DTM ed è stata una parte permanente del Team BMW MTEK da allora. Ha vinto una gara per il team principal Ernest Knoors (NL) ed era in squadra sia il 2013 sia il 2015.
Glock schierato al fianco di Wittmann nel suo anno d’esordio,unirà le forze con il campione 2014 nuovamente al servizio del BMW Team RMG nel 2016.
Martin ha vinto una gara in ciascuno dei suoi due anni dopo l’adesione al campionato DTM con la squadra di Stefan Reinhold (DE), con cui ha vinto il titolo squadre nel 2014. Il belga ora passa ai suoi connazionali del BMW team RBM.

Cartella stampa completa BMW DTM 2016

About Michele Picariello

Ingegnere Meccanico con la passione per la scrittura. Si dedica da tempo alla ricerca di informazioni tecniche e commerciali per il mondo BMW e le realtà ad esso connesse.

Vedi anche

Nuova BMW M850i sul circuito di Le Mans

WhatsApp Facebook Twitter Google+ Facebook Messenger Pinterest Telegram LinkedIn A Le Mans per la sua ...

BMW svelerà la BMW Serie 8 alla 24 ore di Le Mans

WhatsApp Facebook Twitter Google+ Facebook Messenger Pinterest Telegram LinkedIn Le notizie trapelavano da tempo, ma ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *