giovedì , 13 dicembre 2018
Home » BMW i » BMW i Vision Future Interaction: anteprima di BMW i8 Spyder

BMW i Vision Future Interaction: anteprima di BMW i8 Spyder

BMW i Vision Future Interaction

BMW i Vision Future Interaction: è il primo veicolo BMW a guida autonoma e mostra in anteprima la nuova tecnologia AirTouch.

BMW i Vision Future Interaction è la risposta di BMW alla richiesta di vetture a guida autonoma. A questa anteprima si aggiunge il nuovo display ad alta risoluzione del quadro degli strumenti in cui il contenuto risponde alle esigenze del guidatore. Al fine di rendere l’interazione dei passeggeri con il veicolo il più intuitivo possibile, tutte le funzioni sono controllate mediante sfioramento delle superfici, tramite i gesti e la voce, mediante la nuova tecnologia AirTouch.

L’interno ha un profilo da sportiva di razza, sportiva e flessibile. Da una parte, supporta il conducente in modalità di guida manuale con un focus ben definito. D’altra parte, quando il veicolo è in modalità altamente automatizzato, l’interno offre l’opportunità di rilassarsi sfruttando la guida proattiva, utilizzando il tempo guadagnato attraverso la fruizione completa dei contenuti disponibili sul display informativo centrale. Il veicolo regola automaticamente la modalità e l’ambiente circostante per la modalità di guida, o si riconverte in modalità digitale quando è imposta la guida autonoma. Il guidatore può con un semplice colpo d’occhio osservare lo stato di carica delle batterie del veicolo o le rotte offerte dal navigatore, prima di iniziare il viaggio sul loro telefono cellulare intelligente, i Watch o Mirror Mobility. Questi vengono poi trasferite automaticamente ai menù appropriati, le mappe sul display e le informazioni utili al conducente sul display panoramico della BMW i Vision Future Interaction. Il passaggio dal dispositivo mobile al veicolo avviene senza soluzione di continuità.

La BMW i Vision Future Interaction ha di serie un Head-Up Display, un quadro strumenti con display tridimensionale, ed un display panoramico da 21 pollici che si estende su quasi tutto il lato del passeggero.
Il conducente riceve informazioni dall’unità chiave sull’Head-Up Display ad alta risoluzione, che riflette i dati più importanti quali la velocità, i limiti di velocità o le informazioni di navigazione all’interno del campo di visibilità sul parabrezza anteriore. Il quadro strumenti si trova direttamente dietro il volante e le informazioni sono mostrate qui in visualizzazione tridimensionale (autostereoscopically). Così come le solite informazioni sulla velocità, consumi ed autonomia, il conducente è anche provvisto di informazioni quali il sopraggiungere dei veicolare o identificare veicoli in arrivo non ancora nel campo visivo del guidatore. Il conducente è quindi in grado di rispondere in una fase iniziale per tutte le situazioni di traffico immaginabili. Ciò vale anche in caso di guida altamente automatizzata. Se il conducente deve prendere il comando del veicolo, il sistema fornisce una segnalazione appropriata. La tecnologia agisce in modo predittivo, facendo sì che il conducente ha almeno dai cinque ai sette secondi per rispondere.

Il display panoramico centrale è l’elemento di interazione più sorprendente della BMW i Vision Future Interaction. Si estende dalla consolle centrale attraverso l’intero lato del passeggero e sembra fluire armoniosamente dal pannello del cruscotto. L’altezza di visualizzazione di undici centimetri consente di avere un cruscotto di altezza non superiore a quello della BMW i8 standard e permette una visione ottimale alla parte anteriore del veicolo. Il display panoramico ad alta risoluzione nella BMW i Vision Future Interaction è larga circa 40 centimetri mentre la diagonale dello schermo è di 21 pollici.
Quando il conducente entra nel veicolo, questo schermo panorama visualizza perfettamente il contenuto che è fornito dalla visione di Open Mobility Nube da BMW e può essere visto anche automaticamente utilizzando l’App BMW Connected su uno smartphone o altri dispositivi digitali. Il display si regola automaticamente, in risposta al tipo di utilizzo della BMW i Vision Future Interaction. In futuro, per esempio, il sistema potrebbe passare automaticamente da puro audio per la trasmissione video durante le conversazioni telefoniche, se i veicoli si spostano in modo completamente automatizzato. Conducenti e passeggeri hanno anche la possibilità di un accesso illimitato a contenuti Web, mail o offerte audiovisive.

Cartella Stampa Completa BMW i Vision Future Interaction Concept Las Vegas CES 2016

About Michele Picariello

Ingegnere Meccanico con la passione per la scrittura. Si dedica da tempo alla ricerca di informazioni tecniche e commerciali per il mondo BMW e le realtà ad esso connesse.

Vedi anche

BMW 340i vs Kia Stinger vs Genesis G70 – VIDEO

WhatsApp Facebook Twitter Google+ Facebook Messenger Pinterest Telegram LinkedIn Quando Hyundai introdusse il brand Genesis, ...

BMW Serie 3 e BMW Serie 4 saranno più diverse in futuro

WhatsApp Facebook Twitter Google+ Facebook Messenger Pinterest Telegram LinkedIn L’attuale generazione della BMW Serie 4 ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *