Home » BMW i » BMW Group: Buon compleanno BMW!

BMW Group: Buon compleanno BMW!

BMW Group 100th Anniversary

BMW Group: il colosso tedesco compie i primi 100 anni.

BMW Group: il colosso tedesco oggi, 7 marzo 2016, festeggia 100 anni di esistenza come azienda. In questo periodo di tempo, un piccolo produttore di motori aeronautici con sede a nord di Monaco, è stato trasformato in un produttore premium leader mondiale di automobili e motociclette, nonché un fornitore di servizi premium di finanza e di mobilità. Sul percorso migliore per raggiungere questo status, BMW ha sempre dimostrato di essere un’azienda altamente innovativa che ha definito il cambiamento e guardato al futuro.

Oggi, il BMW Group è un gruppo internazionale di aziende con stabilimenti di produzione dislocati in 14 paesi e una rete di vendita globale. La società rende un contributo significativo alla progettazione della mobilità individuale del futuro.
Guardando la storia del BMW Group si notano una grande varietà di eventi e decisioni che esercitano un impatto sostenibile sullo sviluppo della società ed allo stesso tempo sono espressione del suo carattere. Prodotti d’avanguardia e traiettorie strategiche hanno un debito di gratitudine verso questi momenti visionari. Essi sono tutti basati sul coraggio di provare qualcosa di nuovo e trovare nuove strade.

L’ambizione della società è sempre stato quella di ottenere di più non solo alle basi e di competere con i migliori, ma anche di favorire la capacità di accettare le sfide ed emergere da esse con una maggiore forza di volontà.

La scelta di percorsi indipendenti che portano a soluzioni innovative.

L’ambizione di raggiungere caratteristiche superiori e la disponibilità ad optare per soluzioni completamente nuove e tecnicamente complesse, ha determinato lo sviluppo del prodotto fin dagli inizi della società fino ai giorni nostri. La BMW IIIa Aero-Engine lanciata nel 1917 ha già dimostrato l’eccezionale potenza, affidabilità ed efficienza quando si opera a grandi altitudini. Queste caratteristiche sono state basate su un design di base robusta come un sei cilindri in linea e sull’utilizzo di materiali particolarmente leggeri combinati con tecnologia innovativa per carburatore e accensione.
La società ha inoltre adottato un percorso indipendente, quando si sviluppò la prima motocicletta della società. Mentre altri produttori stavano ancora lavorando con la geometria delle moto, la BMW R 32 è stata progettata in modo coerente intorno al motore. Il modello presentato nel 1923 è stata la prima moto alimentata da un motore boxer bicilindrico a cilindri contrapposti, con un cambio manuale imbullonato direttamente alla trasmissione del motore e con un albero a cardano invece di una catena o cinghia per la trasmissione alla ruota posteriore. Questi attributi chiave rimangono fino ad oggi e definiscono le caratteristiche delle moto BMW con motore Boxer, o flat-twin, fino ai giorni nostri.
Dopo che la società è diventata anche una casa automobilistica nel 1928, inizialmente ha prodotto auto di piccole dimensioni sulla base di un design contemporaneo stabilito. Tuttavia, tutte le convenzioni comuni del periodo furono rotte quando BMW lanciò la BMW 303, il primo veicolo di fascia media lanciato con il marchio alimentato da un motore a sei cilindri in linea.
Il modello è stato presentato nel 1933 ed ha stabilito un profilo che è stato seguito dai suoi concorrenti dal contorno distintivo della copertura del radiatore, che è ancora oggi riconoscibile come segno distintivo di BMW: la calandra a forma di doppio rene.
Soprattutto, la macchina inoltre era caratterizzata da una massa ridotta grazie al telaio in tubolare con tubi singoli accoppiati di diverse sezioni trasversali. Questi sono stati utilizzati per la prima volta in un’automobile. I progettisti confutano, in tal modo, la convinzione diffusa che solo un veicolo pesante potrebbe fornire caratteristiche di guida stabili. La BMW 303 era leggera, scattava velocemente da ferma, rallentava senza sforzo ed aveva un’ottima percorrenza in curva con la gestione della guida agile e sicura. BMW ha brevettato il telaio tubolare con tubi gemelli verso il basso e ha continuato a basare le proprie automobili in base al principio di ottimizzare il peso.
Le automobili del marchio BMW i sono l’ultimo esempio di costruzione leggera ed intelligente, l’innovazione e la ricerca particolarmente coerente con le soluzioni indipendenti. La loro architettura del veicolo è stata sviluppata appositamente per la pura alimentazione elettrica o plug-in per i modelli ibridi, ed il design combina uno chassis in alluminio con un abitacolo realizzato in fibra di carbonio rinforzata con plastica. L’approccio olistico adottato da BMW i contribuisce a far sì che il BMW Group giocherà un ruolo pionieristico nella progettazione della mobilità individuale per il futuro.

Cartella stampa completa

 

About Michele Picariello

Ingegnere Meccanico con la passione per la scrittura. Si dedica da tempo alla ricerca di informazioni tecniche e commerciali per il mondo BMW e le realtà ad esso connesse.

Vedi anche

BMW conferma: In arrivo Serie 5, X1 e crossover MINI totalmente elettrici

Abbiamo sentito tutti i tipi di rumor riguardanti la prossima BMW X1 e la nuova ...

BMW iX – O la ami o la odi

La BMW iX, ovvero la nuova ammiraglia elettrica di BMW, è ora disponibile e sicuramente ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *