mercoledì , 13 novembre 2019
Home » Attualità » Soddisfazione dei clienti: BMW, Genesis e Porsche le migliori secondo JD Power

Soddisfazione dei clienti: BMW, Genesis e Porsche le migliori secondo JD Power

ottimo risultato per BMW per quanto riguarda la soddisfazione dei clienti

JD Power ha recentemente svelato i risultati di uno dei suoi studi peculiari intenti a misurare la soddisfazione dei clienti dell’industria automobilistica. Come al solito, BMW e Porsche si sono classificate ai primi posti, mentre sul podio si è piazzata anche la sorpresa Genesis. Ultimamente il brand premium coreano è in gran voga, da quando Hyundai e Kia hanno deciso di donargli una propria identità. I risultati stanno dando ragione ai sud-coreani e questa classifica ne è l’ennesima dimostrazione.

Porsche si è classificata, ancora una volta, al primo posto nello studio di JD Power. la casa automobilistica di Stoccarda ha ottenuto un punteggio di 891 punti su 1.000, staccando non di molto BMW e Genesis, piazzatesi a pari punti con un punteggio di 868. La top 5 è ​​completata da Audi con 867 punti e Volvo con 863 punti. Questo punteggio è costruito da JD Power in base a 10 categorie specifiche.

La cosa interessante è che tutte le categorie hanno registrato un miglioramento in termini di soddisfazione del cliente rispetto al 2018. I maggiori miglioramenti sono stati registrati nelle categorie infotainment, visibilità e sicurezza. Lo studio ha anche dimostrato che il divario di soddisfazione tra le classiche auto e i SUV sta diminuendo. Se le auto più tradizionali ottengono voti migliori su una varietà di categorie come il risparmio di carburante o la maneggevolezza, ormai le differenze si stanno assottigliando sempre più, grazie agli ottimi risultati in termini di piacere di guida ottenuti da vetture come la nuova BMW X3.

“I proprietari godono di maggiore soddisfazione se il loro veicolo è dotato di sistemi di sicurezza come il monitoraggio degli angoli ciechi, la frenata assistita e l’assistente di corsia. Questo dovrebbe servire come segno positivo per i produttori, poiché queste tecnologie sono la base dei veicoli a guida autonoma del futuro” ha detto Dave Sargent, vice presidente di JD Power Lo studio è stato condotto su 68.000 proprietari nel 2019, intervistati dopo 90 giorni di proprietà tra febbraio e maggio 2019.

About Luca Corsini

Entrato nello staff di BMWPassion a settembre 2017, possiedo una forte passione per le auto ma anche per la tecnologia in generale, cosa che mi consente di seguire l'evoluzione del mercato automobilistico con estremo interesse. Ogni muletto avvistato fa scalpitare il cuore e ogni test drive fa tremare le gambe come se fosse il primo, ma la razionalità che mi caratterizza mi consente di analizzare ogni auto nei suoi minimi dettagli.

Vedi anche

Eccoci, finalmente, al test drive della nuova BMW M135i xDrive!

TEST DRIVE: BMW M135i xDrive – datele un’occasione

WhatsApp Facebook Twitter Google+ Facebook Messenger Pinterest Telegram LinkedIn Da quando BMW ha reso noto ...

BMW M2 CS – La più agile, la più pura

WhatsApp Facebook Twitter Google+ Facebook Messenger Pinterest Telegram LinkedIn C’è stato un tempo in cui ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *