domenica , 22 aprile 2018
Home » Novità su BMW e MINI » Guida Autonoma: BMW inaugura un nuovo centro di sviluppo in Germania

Guida Autonoma: BMW inaugura un nuovo centro di sviluppo in Germania

Guida Autonoma - BMW Group - BMW Autonomous Driving

Guida Autonoma: BMW inaugura un nuovo centro di sviluppo in Germania, precisamente ad Unterschleissheim a Monaco di Baviera

Guida Autonoma: BMW inaugura un nuovo centro di sviluppo in Germania, precisamente ad Unterschleissheim a Monaco di Baviera. BMW iNEXT è atteso per il 2021 – per una guida autonoma, elettrica e completamente connessa. Seguirà una vasta gamma di modelli altamente automatizzati di tutti i marchi del BMW Group. Per raggiungere questo obiettivo, il BMW Group unisce la sua esperienza di sviluppo in termini di connettività e automatizzazione della guida in un nuovo campus a Unterschleissheim nei pressi di Monaco di Baviera.


Quando sarà completato, presso la nuova sede oltre 2.000 dipendenti lavoreranno sui prossimi passi da compiere verso la guida completamente autonoma, dallo sviluppo del software alle prove su strada.

“La strada per la guida completamente autonoma è un’opportunità per la base dell’industria manifatturiera tedesca. La decisione di sviluppare e testare questi veicoli nei pressi di Monaco spiega come il BMW Group e l’intera regione possono beneficiare di questo cambiamento nell’industria automobilistica”.

Klaus Fröhlich, membro del Consiglio di Amministrazione, responsabile per lo sviluppo del BMW Group.

Agilità come una core competence

Dalla metà del 2017 il know-how attualmente distribuito in diversi luoghi sarà riunito a Unterschleissheim. Klaus Fröhlich continua:

“Per avere successo, stiamo stabilendo nuove forme di collaborazione nell’ambito del «progetto i 2.0», con piccole squadre di specialisti per collaborare in tutta l’azienda e rispondere rapidamente, lasciando un elevato livello di potere decisionale individuale. Stiamo unendo i vantaggi di una start-up, come flessibilità e velocità, con quelli di un’azienda consolidata, come la sicurezza dei processi e le competenze d’industrializzazione. Il sito di sviluppo futuro per la guida autonoma ci permetterà di lanciare sul mercato nel 2021 BMW iNEXT, la prima BMW a guida completamente autonoma”.

Le nuove strutture di lavoro saranno caratterizzate da squadre agili, brevi distanze e, soprattutto, processi decisionali brevi. Nel nuovo campus gli sviluppatori di software saranno in grado di testare su un veicolo reale il codice che hanno appena scritto dall’altra parte della strada. Il BMW Group punta a iniziare i test di veicoli altamente autonomi in ambiente urbano a Monaco di Baviera già nel 2017.

“Noi realizziamo il nostro software”

Il BMW Group impiega attualmente circa 600 persone nello sviluppo della guida altamente automatizzata. La maggior parte sono sviluppatori di software – e il loro numero è in aumento.

“Qui realizziamo noi il nostro software e siamo responsabili dell’attuazione delle nostre idee. Usiamo le più recenti tecnologie, come ROS (Robot Operating System) e possiamo vedere i risultati rapidamente e direttamente a bordo del veicolo. È estremamente eccitante lavorare in un settore così importante per il futuro”.

André Müller, uno sviluppatore software nella squadra della guida autonoma.

André Müller è desideroso di accogliere nuovi colleghi. Con il campus di Unterschleissheim il BMW Group continua ad espandere il suo sviluppo di veicoli altamente automatizzati ed è alla ricerca di specialisti IT e sviluppatori software in materia di intelligenza artificiale, apprendimento automatico e analisi dei dati.

Cartella stampa completa

About Michele Picariello

Ingegnere Meccanico con la passione per la scrittura. Si dedica da tempo alla ricerca di informazioni tecniche e commerciali per il mondo BMW e le realtà ad esso connesse.

Vedi anche

Un’incredibile MINI R56 con il motore V8 della BMW M3 E92

WhatsApp Facebook Twitter Google+ Facebook Messenger Pinterest Telegram LinkedIn Le MINI sono sempre state auto ...

Arriveranno altri sei modelli BMW a trazione anteriore

WhatsApp Facebook Twitter Google+ Facebook Messenger Pinterest Telegram LinkedIn Abbiamo recentemente parlato della prossima BMW ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *