sabato , 20 luglio 2019
Home » BMW i » BMW M5 e i3s: che ci fanno insieme in pista?

BMW M5 e i3s: che ci fanno insieme in pista?


Durante l’attesa della scadenza dell’embargo sulla divulgazione di notizie, siamo riusciti recentemente a mettere le mani sulla nuova BMW M5 F90 e sulla BMW i3s in pista in Portogallo (le recensioni arriveranno presto). Una coppia un po’ strana, vero?

Una di queste auto è una super berlina con più potenza di una Ferrari 458 Italia, mentre l’altra è una piccola due volumi elettrica con la stessa potenza di una Golf. Non proprio una coppia perfetta insomma.


Tuttavia, abbiamo provato le due auto durante lo stesso track day a Lisbona, scattando qualche foto per l’occasione. Bisogna dire che l’accoppiamento è davvero buffo; la nuova BMW M5 F90 possiede 600 cavalli e un motore biturbo V8 da 4400cc con tanto di trazione integrale e un’accelerazione nello 0-100 di 3,3 secondi – la BMW più rapida della storia -.

La BMW i3s invece? Beh, monta un motore elettrico da 184 cavalli e una trazione posteriore, con un’accelerazione nello 0-100 di 6,8 secondi.
Nonostante questa differenza in potenza e performance, entrambe si sono rivelate davvero divertenti, solo in modi diversi. Anche il contrasto estetico è buffo, con la M5 che possiede un profilo basso ed elegante, mentre la i3s è più alta, quadrata e funky, oltre ad avere un look più futuristico.
Tuttavia siamo stati contenti di provarle entrambi, di conseguenza aspettatevi presto la recensione di entrambe.

 

 

 

 

About Paolo Colucci

Fondatore del primo forum BMW in Italia nel 2002 è da sempre appassionato del marchio bavarese di cui continua a coltivarne l'interesse e promuovendo eventi e raduni per la propria community

Vedi anche

Freni BMW M: Ecco come usarli

Come usare i freni BMW M – VIDEO

WhatsApp Facebook Twitter Google+ Facebook Messenger Pinterest Telegram LinkedIn Molti di voi potrebbero pensare che ...

La BMW M4 Cabrio avrà un tettuccio in tela

Tettuccio in tela per la BMW M4 Cabrio G82

WhatsApp Facebook Twitter Google+ Facebook Messenger Pinterest Telegram LinkedIn A favore di una costruzione leggera ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *