Home » Anteprime » BMW M3 e M4 – scheda tecnica e cambio manuale confermato

BMW M3 e M4 – scheda tecnica e cambio manuale confermato

Per i fan di BMW, le prossime BMW M3 e M4 sono probabilmente le due auto più attese dell’anno, se non dell’ultimo lustro. Le nuove BMW M3 G80 e M4 G82 sono delle vetture che porteranno diverse novità importanti. Per cominciare, questa sarà la prima volta in cui la BMW M3 e la M4 saranno disponibili con due differenti trasmissioni.

La versione con cambio automatico a otto rapporti sarà accoppiata da una trazione integrale (basata su trazione posteriore) xDrive, per la prima volta. Al contrario, la versione “per puristi” disporrà di un cambio manuale a sei rapporti e trazione puramente posteriore, in modo da accontentare davvero chiunque. Ovviamente, il design della griglia (che, come conferma BMWBLOG, sarà identico sia per la BMW M3 che per la BMW M4) sarà l’elemento che dividerà la massa.

BMW ha recentemente concesso ad alcuni giornalisti selezionati un po’ di tempo al volante dei prototipi di pre-produzione sia di BMW M3 che di BMW M4. Come ciliegina sulla torta per questo evento (tenutosi sul circuito di Miramas in Francia), BMW ha anche rilasciato le specifiche tecniche ufficiali.

Con ogni auto della divisione M, il nostro obiettivo è portare tecnologie del mondo motorsport in strada”, afferma Markus Flasch, CEO di BMW M. “La nuova BMW M3 Berlina e la nuova BMW M4 Coupé racchiudono questo principio in modo particolarmente intenso, poiché entrambi i modelli fanno innegabilmente parte della famiglia di auto Touring più acclamata del mondo. I risultati dei test drive dimostrano che la nuova generazione delle BMW M3 e M4 è sensibilmente superiore a quella che la precede in termini di prestazione”.

Ci saranno due varianti sia per la BMW M3 che per la M4; un modello standard e un modello competition. Entrambe le vetture sfrutteranno il rinomato e apprezzatissimo motore 3000cc a sei cilindri in linea S58 biturbo. Le versioni standard disporranno di 480 CV di potenza, con un cambio manuale a sei marce di serie e trazione posteriore. La coppia massima è di 550 Nm.

Passando ai modelli competition, la potenza sale a quota 510 CV, raggiungendo potenze simili a quanto ottenuto dalla BMW M850i, che però dispone di un motore V8 4400cc. La trazione standard sarà posteriore e la trazione xDrive verrà offerta solamente in un secondo momento.

Inizialmente, si pensava che la versione Competition sarebbe stata disponibile soltanto con una trazione integrale, quindi siamo contentissimi di poter vedere la trazione posteriore disponibile anche in questo caso.

“Per i clienti che preferiscono un’esperienza più pura e un’interazione particolarmente intensa con il proprio veicolo, le varianti con cambio manuale costituiscono un’offerta unica in questo segmento”, spiega Dirk Häcker, responsabile dello sviluppo della divisione M.

“D’altra parte, con le versioni Competition della nuova BMW M3 Berlina e della nuova BMW M4 Coupé, offriremo il massimo delle prestazioni per quanto riguarda il trasferimento a terra della potenza. Inizialmente offriremo solo la classica trazione posteriore e, in un secondo momento, sarà disponibile anche la trazione integrale xDrive M. ”

Siamo davvero contenti di ciò. Inizialmente sembrava che solo le BMW M3 e M4 standard avrebbero disposto di un cambio manuale, mentre ora sappiamo che anche le più potenti e prestanti M3 e M4 Competition potranno godere di questa trasmissione e, soprattutto, della sola trazione posteriore.

About BMWPassion

Vedi anche

BMW i8: Ecco quanto ha venduto la coupé ibrida bavarese

Il gran finale della BMW i8 è avvenuto la scorsa settimana con l’ultimazione della produzione ...

ALPINA B3 2020 – Best in class, almeno per ora

Prima sono arrivate l’ ALPINA XB7, poi la B5 / D5, seguita dalla D3 S, ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *