domenica , 22 luglio 2018
Home » BMW NEWS » BMW K 1600 Grand America debutterà a livello mondiale a Milano

BMW K 1600 Grand America debutterà a livello mondiale a Milano

BMW Motorrad espande la sua gamma nel segmento delle gran tourers grazie a questo modello disegnato specificatamente per viaggi in tutta comodità. La BMW K 1600 Grand America verrà presentata per la prima volta al più grande motor show del mondo, l’EICMA di Milano (7 – 12 novembre 2017). Derivata direttamente dalla BMW K 1600 B, il nuovo modello combina le performance stupefacenti del suo motore a 6 cilindri con equipaggiamento esclusivo che renderà i lunghi viaggi molto confortevoli e simili ai classici viaggi coast to coast che tanto amiamo vedere nei film americani, sia da soli che con un passeggero.

Il design di questa BMW K 1600 Grand America rappresenta la passione per i viaggi lussuosi e in pieno relax su due ruote che sono così famosi negli Stati Uniti; proprio per questo lo stile del concept della BMW K 1600B è stato modificato pesantemente, con l’aggiunta di nuove funzionalità come le linee dei fianchi che si prolungano fino alla ruota posteriore, consentendo di creare una linea unica molto distintiva, che unisce il parabrezza molto elevato ai bagagliai posteriori ribassati.

Gli scarichi cromati sono collocati parallelamente alla strada, e si integrano armoniosamente al design della moto. Il look autentico di questa K 1600 Grand America è poi caratterizzato da una cassa posteriore con tanto di schienale posteriore integrato; oltre alla capacità elevata di trasporto, la BMW Grand America garantisce un ottimo comfort di viaggio grazie alle larghe sedute sia per il pilota che per il passeggero. La cassa posteriore, infine, fa capire immediatamente lo scopo principale di questo mezzo, ossia i lunghi viaggi.

I clienti possono optare anche per un pacchetto Style con due finiture di colori Blackstorm metallizzato / Austin Yellow metallizzato per questa moto, mentre le specifiche tecniche sono perfette per lo scopo del veicolo. Il motore a 6 cilindri allineati rispetta i requisiti EU4 con una potenza di 160 cavalli a 7750 giri, con una coppia massima di 175 Nm di coppia a 5250 giri. La velocità massima è limitata elettronicamente a 162 km orari, mentre le sospensioni elettroniche consentono la selezione tra diverse modalità, tra le quali le più usate saranno le Road e Cruise.

Varie assistenze alla guida e in manovra sono inserite di base nella moto, mentre il pilota è protetto dal mal tempo grazie al parabrezza particolarmente alto. La moto ha un telaio inferiore basso, e la seduta del passeggero è stata ridotta di 70 millimetri offrendo però in cambio una posizione ideale per il riposo dei piedi. I clienti potranno avere anche dei poggia piedi per una guida più rilassata, e questi poggia piedi saranno disponibili anche come accessorio originale BMW Motorrad Accessory.

L’equipaggiamento standard include le barre di protezione del motore, l’ABS Pro, Il controllo di trazione dinamica, le luci allo xeno, le impugnature riscaldate così come la seduta, il Multi-Controller, tre modalità di guida (Rain, Road, Dynamic), il cruise control e un sistema audio con  navigatore. Inoltre, l’assistente di cambiata PRO è sempre pronto per consentirvi il cambio della marcia senza bisogno dell’attivazione della frizione. La gamma di optional è molto variegata, includendo tra le altre le luci adattive, le luci diurne, la guida keyless, il sistema di assistenza per la partenza in salita, il blocco centralizzato e molti altri.

About Paolo Colucci

Fondatore del primo forum BMW in Italia nel 2002 è da sempre appassionato del marchio bavarese di cui continua a coltivarne l'interesse e promuovendo eventi e raduni per la propria community

Vedi anche

BMW M2 Competition: live il configuratore su bmwusa.com

WhatsApp Facebook Twitter Google+ Facebook Messenger Pinterest Telegram LinkedIn Il configuratore online per la BMW ...

Toyota Supra monterà un motore BMW a quattro cilindri

WhatsApp Facebook Twitter Google+ Facebook Messenger Pinterest Telegram LinkedIn La recente “rivelazione” della Toyota Supra ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *