giovedì , 21 marzo 2019
Home » BMW NEWS » BMW Connected North America: debutto per iOS

BMW Connected North America: debutto per iOS

BMW Connected North America

BMW Connected North America per iOS viene presentato alla conferenza BUILD della Microsoft a San Francisco

BMW Connected North America per iOS viene presentato alla conferenza BUILD della Microsoft a San Francisco; allo stesso tempo è reso disponibile per essere scaricato esclusivamente dagli utenti di BMW ConnectedDrive negli Stati Uniti. BMW Connected North America apre un mondo decisamente personalizzato di servizi digitali per la mobilità, sapientemente collegati, per gli utenti americani. I servizi sono rivolti agli utenti e alle loro personali esigenze di mobilità, sia all’interno che all’esterno del veicolo. Il BMW Group sta quindi rendendo la visione di BMW Connected, come presentato al CES 2016, una realtà: collegando insieme in modo chiaro e senza soluzione di continuità vari eventi relativi alla mobilità studiati per soddisfare le esigenze del singolo utilizzatore.

Questo concetto di piattaforme incrociate per la mobilità è basato su una infrastruttura tecnica estremamente flessibile conosciuta come Open Mobility Cloud. Questa architettura di nuova realizzazione sfrutta gli strumenti ed i servizi integrati e flessibili di Microsoft Azure. Il sistema intelligente elabora dati ed informazioni provenienti da ogni genere di fonte diversa, offrendo quindi la base per la personalizzazione e per l’orientamento contestuale dei servizi. Oltre a ciò, Open Mobility Cloud offre anche capacità di grande portata in termini di apprendimento e di analisi dati.

Nella prima versione del BMW Connected North America, che è disponibile negli USA a partire da oggi, la mobilità personale del futuro, con la gestione quotidiana delle relative esigenze, assume un ruolo centrale. In termini pratici, ciò significa arrivare sempre in orario. BMW Connected North America riconosce le informazioni contestuali relative alla mobilità dell’utente, come gli indirizzi delle destinazioni e l’orario di arrivo previsto, e unisce queste informazioni a dati aggiornati sul traffico. Un messaggio viene poi inviato allo smartphone dell’utente per avvisarlo in anticipo dell’orario esatto delle partenze, in base all’attuale situazione del traffico e ad altre informazioni. Dopo essere salito in auto, i dettagli sulla destinazione possono essere trasferiti al sistema di navigazione BMW con la semplice pressione di un pulsante. La capacità di apprendimento di Open Mobility Cloud significa che, per esempio, luoghi frequentemente visitati vengono memorizzati automaticamente e possono essere quindi poi facilmente utilizzati per la gestione di viaggi futuri. Oltre a ciò, i servizi di BMW Remote vengono anch’essi integrati nel BMW Connected.

BMW Connected North America è disponibile presso l’Apple App Store per essere scaricato da iPhone dal 31 marzo 2016 esclusivamente negli Stati Uniti e può essere utilizzato su veicoli BMW con servizi attivi opzionali “ConnectedDrive”. Altri mercati seguiranno nel corso di quest’anno.

Cartella stampa completa

About Michele Picariello

Ingegnere Meccanico con la passione per la scrittura. Si dedica da tempo alla ricerca di informazioni tecniche e commerciali per il mondo BMW e le realtà ad esso connesse.

Vedi anche

BMW Serie 2 M240i vista frontalmente

La BMW Serie 2 M240i è ancora un ottimo affare – VIDEO

WhatsApp Facebook Twitter Google+ Facebook Messenger Pinterest Telegram LinkedInLa Serie 2 più potente della gamma ...

BMW X1 - richiamo per alcune vetture di nuova generazione

BMW X1 – richiamo della casa madre per fari difettosi

WhatsApp Facebook Twitter Google+ Facebook Messenger Pinterest Telegram LinkedInAlcune BMW X1 di ultima generazione (2018 ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *