martedì , 22 ottobre 2019
Home » BMW NEWS » BMW Concept 4 – i nostri pareri, con un po’ più di calma

BMW Concept 4 – i nostri pareri, con un po’ più di calma

Terminato il salone, analizziamo con più calma il BMW Concept 4.

La nostra spedizione presso il salone di Francoforte è terminata. Ci abbiamo dormito sopra, abbiamo visto e rivisto le fotografie di fantastiche vetture più e più volte, ma anche in questo momento il BMW Concept 4 è ancora al centro di un feroce dibattito tra gli appassionati. C’è chi la trova elegantissima, soprattutto grazie alla 3/4 posteriore e alla linea laterale da vera auto GT, e c’è chi invece la disprezza perché troppo sofisticata e, ovviamente, per le griglie estremamente sovradimensionate.

Parliamo inanzitutto di ciò che significherà questo concept per il futuro del brand, in quanto questo è un punto zero dal quale rilanciare il family feeling di tutte le future vetture bavaresi. La prima auto ad ispirarsi ad esso sarà la BMW M3 G80, che probabilmente (pronti ad accendere le torce e ad affilare i forconi?) sfoggerà delle griglie di dimensioni similari. La prossima vettura in ordine cronologico sarà la BMW M4 G82, che ovviamente prenderà spunto dall’imminente BMW Serie 4.

Lasciando da parte il design delle griglie per un momento, balza immediatamente all’occhio come il BMW Concept 4 si  sia ispirato alla BMW Serie 8. Lo spoiler posteriore appena accennato, le linee muscolose ma eleganti e in generale tutta la linea laterale e posteriore sono estremamente somiglianti. Guardate voi stessi!

Sul retro, i fanali posteriori sono composti da elementi in fibra ottica, in grado di creare delle curve estremamente precise e consentono di generare giochi di luce che prima di oggi erano solo immaginabili. In aggiunta alle linee già presenti sulla BMW Serie 8 (BMW M8 Competition qui in alto) sono presenti delle prese d’aria più pronunciate, un diffusore più generoso e degli scarichi rettangolari molto più eleganti, a nostro parere.

Nel complesso, il BMW Concept 4 è un esperimento parecchio audace per la casa bavarese. Un violento strappo dal passato per abbandonare le forme rigide e spigolose e per abbracciare delle nuove curve più armoniose ed eleganti. Per anni, sia i fan che i clienti occasionali non hanno mancato di evidenziare come il design delle vetture bavaresi fosse ristagnante da fin troppo tempo e per questo motivo crediamo che uno stacco netto dal passato possa rivelarsi una scelta azzeccatissima.

Un consiglio: non demonizzate le nuove, più grandi griglie; faranno parte del futuro del brand, quindi cercate di visualizzarle nel contesto di un family feeling tutto nuovo.

About Luca Corsini

Entrato nello staff di BMWPassion a settembre 2017, possiedo una forte passione per le auto ma anche per la tecnologia in generale, cosa che mi consente di seguire l'evoluzione del mercato automobilistico con estremo interesse. Ogni muletto avvistato fa scalpitare il cuore e ogni test drive fa tremare le gambe come se fosse il primo, ma la razionalità che mi caratterizza mi consente di analizzare ogni auto nei suoi minimi dettagli.

Vedi anche

Appena presentata, la BMW Serie 2 Gran Coupé è pronta a farvi innamorare

BMW Serie 2 Gran Coupé: La entry level che stavamo aspettando

WhatsApp Facebook Twitter Google+ Facebook Messenger Pinterest Telegram LinkedIn Dal debutto della primissima BMW Serie ...

PRIMA MONDIALE: BMW M8 Gran Coupé – L’auto perfetta?

WhatsApp Facebook Twitter Google+ Facebook Messenger Pinterest Telegram LinkedIn Esistono molte macchine che sono sia ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *