lunedì , 18 dicembre 2017
Home » Motorsport » BMW Team RLL arriva 2° e 4° alla 53° 24h di Daytona

BMW Team RLL arriva 2° e 4° alla 53° 24h di Daytona

BMW RLL Daytona
Il Team BMW è arrivato secondo e quarto alla leggendaria 24h di Daytona, giunta alla sua 53sima edizione e sponsorizzata da Rolex. Un evento che ha un sapore ancora migliore, dato che cade nel 40 ° anniversario della prima gara della BMW Motorsport in Nord America e con l’inizio della stagione 1975 per classe l’IMSA della iconica BMW 3.0 CSL.
I numeri associati alle automobili, sono stati scelti per onorare quella macchina, il n ° 25 della BMW Z4 GTLM è arrivato secondo e il n ° 24 della BMW Z4 GTLM ha preso la bandiera a scacchi al quarto posto.

Bill Auberlen, Augusto Farfus, Bruno Spengler e Dirk Werner hanno completato 725 giri ognuno di circa 3,56 miglia, 12 le curve dell’International Speedway di Daytona  n ° 25 nel corso della 24 h endurance più classica che ci sia. Werner, il pilota finale, ha preso la bandiera a scacchi ad appena 0,478 secondi dietro il vincitore su N. 3 con Corvette.

La n ° 24, guidata da John Edwards, Jens Klingmann, Lucas Luhr, e Graham Rahal, ha terminato con 24 giri in arretrato dopo un incidente appena trascorse le nove ore che era costato al quartetto ben 29 giri di ritardo.

La scorsa stagione, la squadra ha portato alla conclusione la 24 a Daytona nella stessa posizione, e, seguendo un altro podio a Sebring, ha condotto il campionato per la prima parte della stagione 2014.

 “E ‘stato un chiodo fisso per gli ultimi dieci-quindici minuti,” ha dichiarato Jens Marquardt, direttore di BMW Motorsport .
“Lo scadere del tempo è arrivato proprio al momento giusto per noi, così siamo stati fortunati. Vorrei fare i miei complimenti a tutti gli addetti per il duro lavoro che si è svolto qui e di nuovo a Monaco durante l’inverno per aumentare la velocità massima nella BMW Z4 GTLM che ci mancava l’anno scorso. Possiamo sicuramente vedere il miglioramento. Le potenzialità sono ancora da scoprire completamente, ma i ragazzi avevano qualcosa nelle loro mani che gli dava la possibilità combattere contro quasi tutti oggi, ed è per questo che porgo grandi, grandi complimenti a tutti i piloti ed al team. Hanno davvero combattuto duramente e meritano questo secondo posto.Sarei stato super felice con una vittoria, ma solo mezzo secondo dietro al traguardo è un risultato di cui possiamo essere orgogliosi.” 

“Tutti i piloti hanno fatto un ottimo lavoro nelle rispettive vetture,” ha detto Bobby Rahal, Team Principal .
“Hanno fatto, francamente, tutto ciò che abbiamo chiesto loro di fare. Ci stiamo avvicinando ogni anno. Forse la prossima volta ci arriveremo al gradino più alto del podio di Daytona.”

Round 2 del 2015 TUDOR  SportsCar Series che si terrà al Sebring International Raceway, a Sebring, in Florida. Con l’occasione del 63simo anniversario delle Dodici ore di Sebring il 21 marzo.
Per BMW, la gara rappresenta un importante anniversario:
è il 40 ° anniversario della prima vittoria di BMW Motorsport negli Stati Uniti.

About Michele Picariello

Ingegnere Meccanico con la passione per la scrittura. Si dedica da tempo alla ricerca di informazioni tecniche e commerciali per il mondo BMW e le realtà ad esso connesse.

Vedi anche

ANTEPRIMA MONDIALE: Presentazione della BMW M8 GTE

WhatsApp Facebook Twitter Google+ Facebook Messenger Pinterest Telegram LinkedIn Al momento c’è un gran aspettativa ...

BMW annuncia l’M6 GT3 Evo Kit da pista per il 2018

WhatsApp Facebook Twitter Google+ Facebook Messenger Pinterest Telegram LinkedIn BMW sta per lanciare un kit ...