domenica , 17 dicembre 2017
Home » Novità su BMW e MINI » BMW presenta il Vehicular Small Cell al Mobile World Congress di Barcellona

BMW presenta il Vehicular Small Cell al Mobile World Congress di Barcellona


Al Mobile World Congress a Barcellona, kermesse sulle nuove tecnologie e connettività integrata che si terrà dal 2 al 5 Marzo 2015, il BMW Group, PEIKER acustic GmbH & Co. KG e Nash Technologies GmbH presenteranno il progetto “Vehicular Small Cell”, un progetto di ricerca che mira a migliorare la ricezione mobile all’interno dei veicoli .

Stiamo assistendo ad un aumento  dell’uso in auto di dispositivi mobili, come smartphone, tablet, smartwatches e molti altri dispositivi che in futuro faranno parte della culla di “Internet of Things”. Tuttavia, la carrozzeria della vettura ha come effetto negativo la schermatura del segnale GPRS/UMTS, o causare una perdita di potenza del segnale causando problemi di ricezione, in particolare quando si guida in aree con scarsa copertura di rete.

E per affrontare questo problema il Gruppo BMW, si è rivolto agli specialisti di rete Nash Technologies GmbH ed al suo fornitore automotive PEIKER acustic GmbH & Co. KG, che hanno lanciato il progetto di ricerca “Vehicular Small Cell”.

Una FemToCell è stata installata all’interno della vettura. La FemToCell è una mini stazione GPRS utilizzata, generalmente, per fornire una migliore connettività alla rete dati e voce nelle aziende o case private. Per la prima volta, il BMW Group ed i suoi partner di ricerca stanno sviluppando una FTC per applicazione mobile in auto. Il “Vehicular Small Cell” fornisce un accesso ottimale alle reti cellulari tramite l’antenna del veicolo, mentre allo stesso tempo ridurre la radiazione elettromagnetica all’interno del veicolo in modo significativo.

 I vantaggi in sintesi
Il nuovo sistema “VSC” imposta automaticamente una connessione wireless tra tutti i dispositivi mobili in macchina – compresi i dispositivi dei passeggeri – ed il veicolo.
La connettività wireless migliorata riduce notevolmente il numero di telefonate interrotte e fornisce una connessione più stabile aumentandone la qualità durante la guida.
Una migliorata connettività consente anche una trasmissione più elevata in bit rate, che migliora in modo significativo le prestazioni delle funzioni come la navigazione web,  il controllo della posta elettronica e l’ascolto di musica in streaming.

Inoltre  consente a tutti i dispositivi mobili all’interno del veicolo di trasmettere il proprio segnale con una potenza molto bassa, riducendo così al minimo la radiazione. Così facendo, utilizzando quindi una potenza minore per trasmettere il segnale, la carica del dispositivo mobile viene preservata.

Dr Peter Fertl, Project Manager di BMW Group, si esprime così:
“La “Vehicular Small Cell” permetterà ai nostri clienti di godere di un servizio ininterrotto di tutti i dispositivi mobili come smartphone, tablet, smartwatches e altri dispositivi collegati del futuro – anche quando si guida attraverso le zone con scarsa copertura dati/voce”.

 

About Michele Picariello

Ingegnere Meccanico con la passione per la scrittura. Si dedica da tempo alla ricerca di informazioni tecniche e commerciali per il mondo BMW e le realtà ad esso connesse.

Vedi anche

Futura BMW M140i in pista insieme alla vecchia Serie 1 (che scoda)

WhatsApp Facebook Twitter Google+ Facebook Messenger Pinterest Telegram LinkedInDifferenze tra la vecchia e nuova Serie ...

Come BMW prepara il camuffamento delle sue auto per i test e le prove su strada

WhatsApp Facebook Twitter Google+ Facebook Messenger Pinterest Telegram LinkedInEsperti di Car Wrapping, ma… per camuffare ...