1. Questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigare tra queste pagine acconsenti implicitamente all'uso dei cookies. Scopri di più.
  2. Vuoi sostenere in prima persona il forum? Iscriviti al nostro Virtual Club e riceverai targhetta speciale e rimozione di tutta la pubblicità, proprio tutta! Clicca Qui!

Regime motore ideale per percorrenza e uscita di curva

Discussione in 'Tecniche e consigli di guida' iniziata da Xwang, 28 Aprile 2018.

  1. Xwang

    Xwang Collaudatore

    311
    9
    4 Settembre 2016
    Reputazione:
    29.501
    Bmw 218i coupè F22
    Ciao a tutti,
    vorrei sapere se in generale si può definire un regime motore ideale con il quale si dovrebbe percorrere una curva in modo da poter controllare meglio l'auto con il gas durante la traiettoria ed essere pronti per accelerare uscendo dalla curva.
    Nel mio caso la macchina è una F22 con il B38 e cambio manuale (che penso abbia stessi rapporti e stesso rapporto al ponte delle F20 e F21 dotate dello stesso motore).
    Grazie,
    Xwang
     
  2. Gabo

    Gabo

    34.124
    2.261
    17 Gennaio 2006
    Reputazione:
    4.614.800
    BMW 330d
    devi provare varie curve con varie marce

    solo così capirai bene
     
  3. Xwang

    Xwang Collaudatore

    311
    9
    4 Settembre 2016
    Reputazione:
    29.501
    Bmw 218i coupè F22
    Beh si questo è ovvio.
    Chiedevo se qualcuno con lo stesso motore e famiglia di vettura (F20/F21/F22/F23) volesse condividere la sua esperienza.
     
  4. Etrom

    Etrom Collaudatore

    271
    27
    19 Aprile 2013
    Reputazione:
    332
    BMW F22 230i LCI MSport
    La domanda è per la strada o per la pista?
    Cmq dipende da tanti fattori,in genere se non vuoi reazioni troppo strane stai sui 3000 giri e poi vai a salire.
    La f22 come telaio è abbastanza neutra in strada mentre in pista per la mia eperienza con le gomme s001 è molto sottosterzante e quindi non puoi forzare troppo coi giri motore in percorrenza ma devi farla scorrere il più possibile lavorando di sterzo e magari con una marcia in più.

    Come detto prima ci sono tante variabili
     
  5. Xwang

    Xwang Collaudatore

    311
    9
    4 Settembre 2016
    Reputazione:
    29.501
    Bmw 218i coupè F22
    Per la strada
     
  6. Winterdog

    Winterdog Presidente Onorario BMW

    5.859
    1.501
    29 Ottobre 2017
    Reputazione:
    3.617.584
    Auto a pedali
    Secondo me, la domanda ha troppe variabili che non sono definite

    Mi spiego:
    • Ammesso (e non concesso) che esista un valore di coppia (trasmessa dalle ruote alla strada) ottimale per uscire da una generica curva, è intuitivo che quel valore di coppia è ottimale in funzione del raggio della curva, perchè una dato valore X di coppia potrebbe essere eccessivo per una curva di raggio inferiore
    • Dato un certo valore di coppia, esso potrà essere ottenuto con vari regimi del motore a seconda del rapporto del cambio inserito
    • Resta da definire cosa si intende per "ideale", visto che non viene specificata l'entità dell'accellerazione che si vuole ottenere e neppure la velocità di inizio dell'accellerazione
     
  7. Xwang

    Xwang Collaudatore

    311
    9
    4 Settembre 2016
    Reputazione:
    29.501
    Bmw 218i coupè F22
    Infatti la mia domanda iniziale era :
    "vorrei sapere se in generale si può definire un regime motore ideale con il quale si dovrebbe percorrere una curva in modo da poter controllare meglio l'auto con il gas durante la traiettoria ed essere pronti per accelerare uscendo dalla curva."
    Per cui mi sembrerebbe che la tua risposta è che non si può in generale definere tale regime.
    Cerco quindi di spiegarmi meglio.
    Ipotizziamo una certa curva che decido di affrontare ad una certa velocità (ovviamente funzione della curva stesa e di quanto voglia sfruttare l'aderenza laterale).
    Come giustamente dici io potrei percorrere la stessa curva alla stessa velocità con la marcia più corta possibile (limitata dal numero massimo di giri motore) o con quella più lunga (limitato dal regime minimo) o con qualsiasi marcia intermedia.
    Ipotizziamo che sappia giudicare queste due marce limite (a passo d'uomo non metto certo la sesta così come non metto la prima a 130km/h).
    Mi domando quindi se è meglio selezionare la marcia in modo da stare vicino al regime di coppia massima durante la percorrenza o se è meglio quella di massima potenza o se comunque anche in questo caso non si può dire a priori.
    Detto forse in altro modo, esiste una filosofia di guida corretta nella selezione delle marce in ingresso di curva (in questo caso per poter sfruttare la trazione posteriore per controllare il bilancio tra sovra e sottosterzo)?
     
    Ultima modifica: 12 Maggio 2018
  8. Winterdog

    Winterdog Presidente Onorario BMW

    5.859
    1.501
    29 Ottobre 2017
    Reputazione:
    3.617.584
    Auto a pedali
    Posso dirti che una filosofia che si avvicina a quello che dici tu prevede di tenere il motore in prossimità del regime di coppia massima perchè in tale regime il motore compie meno sforzi per compiere il suo lavoro

    I motori moderni esprimono la coppia massima in un range di regimi abbastanza ampio, quindi penso che porsi il problema sia una pippa mentale (concedetemi l'espressione)
     
  9. Xwang

    Xwang Collaudatore

    311
    9
    4 Settembre 2016
    Reputazione:
    29.501
    Bmw 218i coupè F22
    No per carità hai ragione.
    Il fatto è che forse proprio l'essere la curva di coppia così piatta rende più difficile abituarsi (o almeno questo sta succedendo a me).
    Da neo patentato con la sierra 1600 di mio padre (stiamo parlando di un'auto da 75 cv) riuscivo a sentire l'effetto dell'acceleratore in curva che tendeva a far chiudere la traiettoria.
    Con al mia 218i (che di potenza ne ha il doppio) per avere la stessa sensazione devo usare la mappa sport e guidare come un assatanato. Altrimenti la macchina è bilanciata leggermente tendente al sottosterzo.
    Forse non all'interno del range di coppia massima non è la stessa cosa stare a 2000, 2500, 3000 giri motore durante le curve, oppure sono diventato diversamente giovane io :-(
     
  10. Winterdog

    Winterdog Presidente Onorario BMW

    5.859
    1.501
    29 Ottobre 2017
    Reputazione:
    3.617.584
    Auto a pedali
    Hai confrontato due auto concepite e costruite con 30 anni di differenza, spero ti sia chiaro che le differenze sono troppe per fare un confronto
     
  11. Xwang

    Xwang Collaudatore

    311
    9
    4 Settembre 2016
    Reputazione:
    29.501
    Bmw 218i coupè F22
    Era per fare un esempio (d'altronde in mezzo ho avuto la possibilità di guidare solo TA).
    So benissimo che le macchine sono diverse, vorrei sapere se con le auto di adesso lavorando sullo stile di guida si può riprovare un po' quella sensazione di controllo che una TP dovrebbe dare in più.
     
  12. Winterdog

    Winterdog Presidente Onorario BMW

    5.859
    1.501
    29 Ottobre 2017
    Reputazione:
    3.617.584
    Auto a pedali
    Boh, non saprei ;)
     
  13. Xwang

    Xwang Collaudatore

    311
    9
    4 Settembre 2016
    Reputazione:
    29.501
    Bmw 218i coupè F22
    Beh grazie lo stesso, era più che altro per condividere le nostre esperienze di guida e sensazioni al riguardo.
     

Condividi questa Pagina