1. Questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigare tra queste pagine acconsenti implicitamente all'uso dei cookies. Scopri di più.
  2. Vuoi sostenere in prima persona il forum? Iscriviti al nostro Virtual Club e riceverai targhetta speciale e rimozione di tutta la pubblicità, proprio tutta! Clicca Qui!

Vademecum del motore a gasolio

Discussione in 'Meccanica ed elettronica BMW' iniziata da goblin, 18 Aprile 2005.

  1. arcus

    arcus Kartista

    227
    1
    16 Marzo 2007
    Reputazione:
    1.308
    bmw 320D e90 attiva 190CV
    si credo che lo cambio pure io quello del differenziale una volta che mi ci trovo

    i prodotti slider sono i migliori=D>

    la temp olio è scesa dopo il trattamento motore su una audi A6 2.5 visto di persona
     
  2. fabio330cd

    fabio330cd Direttore Corse

    2.424
    32
    21 Febbraio 2006
    Reputazione:
    97.826
    BMW 330CD
    Ovviamente nel precedente msg, volevo scrivere TP (trazione posteriore) e non TD... ma ci eravamo capiti :D
     
  3. Dodo

    Dodo Secondo Pilota

    765
    12
    24 Settembre 2004
    Reputazione:
    334
    BMW 530d
    Ciao...mi dici esattamente dove sono queste persone che hanno avuto dei problemi? Inoltre che tipo di trattamento hanno utilizzato (oppure somme di trattamenti)?

    Sono da più di 10 anni che faccio trattamenti al teflon 8anche su Porsche e Ferrari...oltre che sui Taxi) senza aver MAI riscontrato alcun problema! [-X Visto che le particelle di teflon che rimangono in sospensione sono basse sarei proprio curioso di capire come mai si sono ritrovati degli agglomerati. Inoltre hanno smontato il filtro dell'olio ed hanno verificato che era teflon?

    Come hanno visto queste grosse quantità di teflon?:mrgreen:
     
  4. Dodo

    Dodo Secondo Pilota

    765
    12
    24 Settembre 2004
    Reputazione:
    334
    BMW 530d
    :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: piccola precisazione...che sarebbe il caso di leggere bene: La dupont 20anni fa aveva declinato ogni responsabilità perchè il PTFE veniva utilizzato in quantità elevate e poteva danneggiare il motore. Adesso questi problemi sono asoslutamente risolti visto che si è capito quale % max deve essre utilizzata all'interno dei vari trattamenti al teflon (o almeno in alcuni).
    Per quanto riguarda il trattamento al teflon sfido chiunque a fare un parova con la stessa macchina (una trattata e una no). Inoltre, se non avete due macchin identiche:mrgreen: , potete fare tranquillamente alcuni test che NON causano alcun danno e fanno vedere i reali benefici del teflon....anche ai più scettici.

    Per quanto riguarda le case che hai citato posso già dirti i seguenti problemi...senza leggere i tuoi link:

    Prolong utilizza le cloroparaffine che sono eccezionali come antiattrito ma se vengono a contatto con l'acqua causano la formazione di acido cloridrico che è assai dannoso ai metalli.

    Gli altri...si parla di prove eseguite nel 1995 e possono essere assai diverse...adesso. si parla dello Slick50...che altro non è che un trattamento che utilizza una bassiasima quantità di teflon (verificabile facilmente da chiunque).

    Una considerazione da fare è....come mai hanno utilizzato SOLO alcuni prodotti e non hanno eseguito i test su tutti gli antiattrito in commercio...forse perchè c'è anche qualcosa di buono!

    Detto questo il problema è...chi sente la massa (ossia gli stettici)...e chi ha esperienza sul campo con 100ia e 100ia di auto trattate senza nessuna lamentela e con tutti pareri positivi (anche dei tassisti utilizzano le auto fino all'ultimo granello di vita).

    Una cosa riscontrabile da chiunque (e sfido tutti) è di fare un trattamento al teflon su una macchina che ha oltre 150.000km e fare due prove al banco (prima e dopo il trattamento)...poi il banco deciderà il risultato! :mrgreen:
     
  5. Dodo

    Dodo Secondo Pilota

    765
    12
    24 Settembre 2004
    Reputazione:
    334
    BMW 530d
    Scusatemi un secondo...ma quale materiale NON ha un'espansione termica passando da -29° a 280°C? Qualsiasi materiale ha una deformazione plastica passando da una temperatura all'altra (più o meno importante che sia).

    X NICOLASVAN

    Una cosa che si dovrebbe sapere...è che nei comuni lubrificanti ci sono diversi additivi disperdenti e ancti ruggine....oltre che a diversi altri...che servono PROPRIO per evitare qualsiasi formazione di agglomerati (leggasi...lacche, morchie, etc...) che causerebbero l'otturazione degli ugelli nel motore. Detto questo...devi considerare il blowby che porta alcune peculiarità...verso il basamento del motore: idrocarburi, molecole d'acqua, carbonio, etc...generati dalla combustione. Per questo motivo che il lubrificante ha i seguenti additivi:

    Disperdenti
    Detergenti
    Antiossidanti
    Antiusura
    Miglioratori del punto di scorrimento
    Additivi antiattrito
    Antiruggine
    Antischiuma
    Anticorrosivi
    Modificatori di Viscosità

    Poi se vogliamo approfondire il discoro al riguardo lo possiamo fare tranquillamente e ti faccio vedere che è assai difficile che si possa formare un'agglomerato e...passi il filtro dell'olio!

    Ora facciamo un piccolo riassunto su come lavora il lubrificante all'interno del motore: esso sfrutta, per lo più, l'attrito idrodinamico. Questa tipologia di attrito permette di ottenere un film d'olio sempre presente tra le canne ed il pistone...se ci fossero realmente degli agglomerati il pistone si bloccherebbe immediatamente e le fasce sarebbero sparate fuori dalle loro sedi causando rotture immediate. Se questo non accade allora si otturerebbero gli ugelli che inviano i getti d'olio (di raffreddamento) sotto al pistone...e si piegherebbero le bielle oltre che spaccarsi i pistoni.
    Visto che le persone che hai sentito non penso proprio che abbiano spaccato i pistoni per il teflon (se è così fammici parlare e mi devono portare dei dati tangibili e non le parole)!!!! Ora...detto questo se si formassero VERAMNETE degli agglomerati le bronzine di banco sarebbero le prime a partire visto che devono sopportare il peso dell'albero motore aiutate SOLO da un sottilissimo strato di lubrificante....se ci fossero veramente degli agglomerati la lubrificazione non passerebbe...e si spaccherebbero...ma come mai non accade...nenache a Fabio (che ha fatto il trattamento al teflon)?

    Ora...se vogliamo parlare di come lavora il teflon è una cosa....se vogliamo parlare di cose SOLO sentite o lette allora è un'altro discorso.

    Piccolo epilogo....ho fatto i test anche su motori da corsa in sala prove (oltre i 10.000giri/min) e non mi si è spaccato alcun motore (Honda S2000)...sono stato veramente fortunato:mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
     
  6. nivola

    nivola Presidente Onorario BMW

    10.825
    3.043
    6 Aprile 2008
    موليز
    Reputazione:
    23.355.642
    Bmw 330 Cd (e46),Fiat 500R '73
    Concordo. Ho 330 Cd e ho sempre usato Bludiesel da quando l'ho comprata nuova. Ho quasi 120 mila km e mai problemi. Mio fratello ha 330 Touring E90 e usa gasolio normale e la differenza, a favore del Bludiesel la noto...:wink: :wink:
     
  7. nivola

    nivola Presidente Onorario BMW

    10.825
    3.043
    6 Aprile 2008
    موليز
    Reputazione:
    23.355.642
    Bmw 330 Cd (e46),Fiat 500R '73
    Quoto:mrgreen:
     
  8. nivola

    nivola Presidente Onorario BMW

    10.825
    3.043
    6 Aprile 2008
    موليز
    Reputazione:
    23.355.642
    Bmw 330 Cd (e46),Fiat 500R '73
    Per la precisione è per far raffreddare la turbina lubrificandola e raffreddandola, appunto, con l'olio motore che la attraversa al minimo.
    Se non si facesse così, spegnendo subito il motore, l'olio non circolerebbe più all'interno e quello che rimane dentro brucierebbe con il calore della chiocciola, si formerebbero delle morchie che a lungo andare potrebbero mandare in tilt la turbina...
    Ciao!:wink:
     
  9. labrie_it

    labrie_it Presidente Onorario BMW

    32.869
    5.257
    6 Novembre 2007
    Reputazione:
    18.857.510
    Car2Go
    appunto..:wink:
     
  10. fastevens

    fastevens Kartista

    60
    0
    14 Aprile 2008
    Reputazione:
    10
    bmw 530d touring e61
    concordo io ho avuto un 530d e61 e negli ultimi 2 anni gli ho sempre dato e diesel o blue diesel.adesso ho preso un restiling e continuo a dargli tutto e diesel. a me pare + reattivo e brillante.mai avuto problemi.
    dovrebbe consumare un attimo di meno e questo potrebbe dimezzare la diff di costo.comunque l'auto va meglio e mi basta questo
    ciao
     
  11. X5MANIAC

    X5MANIAC Kartista

    164
    8
    18 Ottobre 2008
    Reputazione:
    8
    320d e91, golf V 105 cv
    Tornando al discorso di come mantenere in perfetta efficenza un diesel oltre a quello che è già stato detto volevo sottolineare l'importanza di un filtro dell'aria ben tenuto.
    Un ottima idea è quella di adottare un filtro sportivo in cotone da alloggiare nel cassonetto di aspirazione di serie che poi con i prodotti specifici puo' essere pulito a dovere periodicamente.
    Vantaggi:
    1) migliore combustione e quindi migliori prestazioni
    2)minor fumosità allo scarico
    3)si migliora il lavoro e quindi la vita della turbina
    4)un filtro sportivo costa di piu' di uno in carta ma essendo lavabile dura nel tempo e quindi alla fine si risparmia
     
  12. Ghevèn

    Ghevèn Amministratore Delegato BMW

    3.191
    211
    19 Gennaio 2009
    Reputazione:
    27.134
    E92 330d 245CV Futura StTronic
    Fantastico! :eek: Hanno inventato il colesterolo LDL dei motori. #-o
     
  13. vince59

    vince59 Secondo Pilota

    740
    23
    4 Marzo 2009
    Reputazione:
    -40
    x3 2.0 177hp
    vedo che il thread è vecchio ma lo rivitalizzo con un argomento non del tutto noto: il cooldown della turbina. Cosa se ne sa per i nostri motori?:-k
     
  14. nivola

    nivola Presidente Onorario BMW

    10.825
    3.043
    6 Aprile 2008
    موليز
    Reputazione:
    23.355.642
    Bmw 330 Cd (e46),Fiat 500R '73
    Complimenti alla moglie, innanzitutto!!:mrgreen::mrgreen:
    Se leggi alcuni post sopra (non tanti..) se ne parla..:biggrin:
     
  15. vince59

    vince59 Secondo Pilota

    740
    23
    4 Marzo 2009
    Reputazione:
    -40
    x3 2.0 177hp
    beh si,i complimenti se li merita =D> è tutta roba sua :mrgreen:, però anche io sono riuscito a fare una bella foto o no?? :wink: :wink:

    Si, però viene solo accennato. A mio parere, il discorso è applicabile a tutte le turbine in generale e non solo a quelle del 177 Hp come accennato. Non mi risulta, infatti, danni causati da grippaggio alberino girante causa morchie oleose solidificate.
    Il cooldown è un ulteriore precauzione a mio parere non necessaria sui moderni motori e con i moderni oli e volevo sapere cosa se ne pensa qui.
     
  16. nivola

    nivola Presidente Onorario BMW

    10.825
    3.043
    6 Aprile 2008
    موليز
    Reputazione:
    23.355.642
    Bmw 330 Cd (e46),Fiat 500R '73
    Certo, certo...complimenti anche all'autore della foto!!:wink:
    Mah, in realtà qui si sostiene che il cooldown, anche oggi con i nuovi tipi di olio e di propulsori, male non faccia e, pertanto, se ne consiglia....l'uso!!:mrgreen:
     
  17. sidella

    sidella Collaudatore

    332
    6
    26 Aprile 2008
    Reputazione:
    31.424
    320d touring 150cv
    Da sempre utilizzo per la bimba (oggi 213.000km) il Blu Diesel (oggi Blu Diesel Tech) e non ho mai avuto problemi. Anzi sicuramente registro una marcia più fluida e nonostante il costo alla pompa più alto "recupero" quei soldi con una percorrenza più alta dopo 20.000km. Gli iniettori ringraziano così come le tasche relativamente alla sostituzione degli stessi! :mrgreen:
     
  18. vince59

    vince59 Secondo Pilota

    740
    23
    4 Marzo 2009
    Reputazione:
    -40
    x3 2.0 177hp
    OK, ben venga la misura preventiva che a questo punto credo sia bene adottare, però mi rifiuto di stare due minuti con la macchina ferma in moto come i vecchi camion diesel. Letti i diversi post, ritengo che il cooldown sia comunque ottenibile percorrendo l'ultimo tratto a velocità e regimi moderati. Anche se qualcuno (non ricordo dove l'ho letto) erroneamente crede che se tieni il motore a basi giri la turbina non giri :eek::eek:
     
  19. Tennic

    Tennic Presidente Onorario BMW

    5.566
    466
    11 Gennaio 2006
    Reputazione:
    1.192.172
    E90 320d Futura+Attiva 163 CV
    Il cooldown non è inutile, infatti serve a dar modo alla turbina di raffreddarsi, in pratica la circolazione dell'olio raffredda l'alberino dopo un tratto ad andature medio-alte. Se questo non si fa, e si spegne il motore con l'alberino rovente, l'olio a contatto con l'alberino si ferma e si "frigge" per il calore, e potrebbe alla lunga causare un grippaggio.
    Questo è il lato oggettivo.
    Andando all'aspetto pratico, è sicuramente inutile tenere l'auto ferma 2-5 minuti, a meno che non si stava facendo un granpremio di F1. Così come è inutile fare un cooldown dopo 5 minuti a 100 all'ora. Infatti, serve solo se si è riscaldato molto il turbo, quindi si parla di tirate prolungate, o a velocità alte, oppure marce basse ma giri alti e turbo a palla :wink:
    Le moderne auto a 100 all'ora hanno il turbo che dorme, si parla di meno di 2000 giri al minuto in sesta, figuriamoci se il turbo è sotto sforzo.
    Quindi, è sicuramente utile, ma ritengo vada adottato il buonsenso, esagerare non serve a niente, solo a buttare carburante al minimo :wink:
     
  20. nivola

    nivola Presidente Onorario BMW

    10.825
    3.043
    6 Aprile 2008
    موليز
    Reputazione:
    23.355.642
    Bmw 330 Cd (e46),Fiat 500R '73
    Anche io!:wink:

    Quoto:wink: Dopo un tiratone estremo, basta anche un minuto...comunque, Tennic, spiega benissimo nel suo post qui sotto:wink:

    Esatto![​IMG]
     

Condividi questa Pagina