1. Questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigare tra queste pagine acconsenti implicitamente all'uso dei cookies. Scopri di più.
  2. Vuoi sostenere in prima persona il forum? Iscriviti al nostro Virtual Club e riceverai targhetta speciale e rimozione di tutta la pubblicità, proprio tutta! Clicca Qui!

BMW Serie 1 F20/F21 Tutorial Installazione Dash Cam Blackvue 750 o 900 con Hardwire

Discussione in 'BMW Fai da te e tutorial: trucchi e consigli' iniziata da Nethan, 26 Giugno 2019.

Tag (etichette):
  1. Nethan

    Nethan Kartista

    169
    176
    21 Aprile 2019
    Monza
    Reputazione:
    5.000.621
    BMW 125i M Sport Shadow
    Ciao a tutti,
    prendendo il buon esempio dato da @ilGuru77 per la Thinkware, ecco un lungo e noioso tutorial per il montaggio delle Dash Cam DR750S o DR900S, penso comunque vada bene anche per gli altri modelli Blackvue con camera frontale e posteriore, ove comunque vogliate effettuare un collegamento diretto alla batteria, senza utilizzare la presa accendisigari dell'auto.

    Sinceramente, ricordatevi che un'installatore come si deve fa un lavoro corretto, ci vuole una buona dose di manualità ed esperienza per farlo da soli, e comporta comunque dei rischi. Io non ho rotto, rovinato o graffiato nulla, ma è da anni che smonto cose e auto per diletto o malattia.

    In qualsiasi caso vi ricordo, per dovere di cronaca, che qualsiasi installazione di parti originali o non originali, che non sia stata eseguita da un centro assistenza Bmw, può tranquillamente invalidare la vostra garanzia ufficiale per tutte le parti coinvolte.

    ---------------------------------------------------------------------------------------------------------------
    Dopo lunghe ricerche spero di poter dire che i prezzi migliori per Blackvue al momento li trovate su questo sito. Devo dire che ho ricevuto consigli, spedizione rapida, un prezzo migliore rispetto ad amazon, ebay, trovaprezzi ecc... e ho cercato per più di un mese quasi tutti i giorni.

    Per l'hardwiring direi che è opportuno l'utilizzo del Power Magic Pro di Blackvue, che trovate sul sito suddetto a 23.99€ o su Amazon a circa 36€....

    Mi sento inoltre di consigliare per vari tool come fascette, attrezzi, elementi elettrici di vario tipo di volare al Bricoman (da non confondere con Brico mi raccomando), per gli ottimi prezzi. Non a caso professionisti di vari mestieri comprano tutto lì. E portatevi a casa pure il catalogone per i malati del fai da te!

    Fine consigli sugli acquisti, spero di non aver violato il regolamento.
    ---------------------------------------------------------------------------------------------------------------

    L'installazione è fatta su Bmw F20 2019, immagino sia valida per molti altri modelli Bmw, almeno per quelli con batteria e scatola fusibili nel bagagliaio.

    Premetto che ci sono diverse soluzioni per quanto riguarda:
    1. il posizionamento della camera frontale nella parte interna del parabrezza, che può essere centrale o laterale, ne parleremo.
    2. le sedi nonché il percorso scelto per i cavi di alimentazione.
    3. i metodi per allungare i cavi in caso di necessità: faston, saldatura a stagno o altri.
    Dopo opportune considerazioni, io ho scelto posizionamento camera centrale sotto lo specchietto, percorso cavi basso sul battitacco, l'utilizzo di faston per i collegamenti.

    STRUMENTI NECESSARI

    Per ogni singola cosa che ho acquistato prima ho studiato un bel po', quindi se prendete cose diverse non garantisco il risultato.
    • Dash Cam Blackvue 2CH (ma va)
    • Power Magic Pro
    • 2 supporti fusibili sdoppiatori, io ho preso questi su Amazon (che fanno pena e l'attacco non mi sembra che abbia sufficiente presa) ma potete spendere meno sempre sul sito di cui sopra. Attenzione alla misura.
    • un Trim Removal Set come questo (fico e sempre utile)
    • fascette possibilmente nere
    • tronchesino per taglio fascette a filo
    STRUMENTI OPZIONALI
    • Micro SD da 64 o 128 GB, attenzione a quale comprate, NON VANNO BENE TUTTE. Non mi dilungo e per il 128 prendete questa e andate sul sicuro (della formattazione iniziale in FAT32 e allocazione a 65536 unità parleremo se qualcuno ne ha bisogno). Samsung è e rimane una garanzia quando si tratta di storage.
    • faston maschio/femmina ricoperti. Io ho usato questi maschi e relative femmine, pacco 10 maschi + 10 femmine sufficiente. Però la sezione interna era un po' grande per i cavi da 0.75mm della blackvue, quindi consideratelo. Per una presa ottimale con questi dovrete girare il filo dopo averlo spelato e posarlo sopra il rivestimento del tratto non spelato, oppure prima girate il filo e poi lo raddoppiate. Soluzione definitiva (IlGuru77) è la saldatura a stagno utilizzando poi termoritraente o alla peggio nastro isolante.
    • cavo elettrico sezione 0.75-1.5mm per eventuali estensioni (un paio di metri magari in rosso e nero vanno bene), quello HI-FI va benissimo, qui bisognerebbe inserire una discussione sul cambiamento di sezione considerando che i cavi della blackvue sono di sezione 0.75mm. Taglio e non vi tedio (tema palloso) dicendovi che non dovrebbe esserci alcuna dispersione utilizzando estensioni con sezione maggiore. C'è comunque una leggerissima dispersione allungando i cavi.
    • termoritraente varie misure (Bricoman).
    • eventuale pellicola per oscuramento vetri per due motivi: primo quello di oscurare una parte della Cam senza coprire o disturbare l'area di ripresa. Secondo quello di coprire il nastro adesivo 3M del supporto, nel quale rimarranno al 90% bolle d'aria, essendo il supporto piano e il parabrezza curvo. Esempio pellicola 3M da me utilizzata (Amazon)
    ---------------------------------------------------------------------------------------------------------------

    STRUMENTI OPZIONALI ACCENSIONE E SPEGNIMENTO CON TELECOMANDO

    Qui mi dilungo ancora: la blackvue NON ha un tasto di accensione e spegnimento (la Thinkware invece sì), il power magic pro sì. Se avete un box e non volete aprire il baule per accenderla e poi spegnerla quando mettete l'auto via allora qui la soluzione.

    Il relè utilizzato per accensione e spegnimento è una figata appena fatta dalla eMylo in versione aggiornata e senza sbattimenti elettrici, linkato sotto.
    Se volete esagerare vi comprate un telecomandino separato con il quale potrete abbinare apertura cancello elettronico, apertura box elettronica e infine ovviamente accensione e spegnimento Blackvue. Io ho preso questo.

    ---------------------------------------------------------------------------------------------------------------

    SCELTA POSIZIONAMENTO SUPPORTO DASH CAM ANTERIORE

    Iniziate alimentando la cam con la presa accendisigari momentaneamente, inseritela nel suo supporto e provate con la scheda micro SD in dotazione a fare dei video test, mettetela nelle varie posizioni e a voce dite quali sono: nel rivedere il video potrete poi decidere quale fa per voi e vedere come sono gli angoli e l'ampiezza delle riprese. Raccomando di togliere la protezione obiettivo ed evitare di fare come me (primi video solo voce...).
    Per stare più in alto possibile, senza oscurare parte delle riprese, annotate a voce nei video la distanza dalla parte oscurata del parabrezza a occhio e anche dalla parte dello specchietto.

    Posso comunque dirvi che un posizionamento laterale distorce parzialmente l'immagine. Più sarete centrali, meglio saranno le riprese.

    Le possibilità sono comunque 3:
    1. a destra: svantaggiosa, per blackvue gli attacchi alimentazione e camera posteriore sono sulla destra, quindi nasconderli diventerà più arduo. Inoltre il volume della voce non è molto alto, quindi risulterà difficilmente udibile dalla posizione pilota. In ogni caso per questa scelta dovreste passare i cavi sulla parte destra dell'auto anziché la sinistra.
    2. a sinistra: inizialmente avevo scelto questa posizione, in particolare subito a SX dello specchietto, più in alto possibile, unico vero svantaggio è che il parasole non si aprirà completamente, non darà fastidio ma il solo fatto che appoggi sulla cam per me non rappresenta la soluzione ottimale.
    3. al centro sotto allo specchietto retrovisore: purtroppo è presente quell'enorme scatoletta di plastica sotto lo specchio, questo porta la Dash in posizione piuttosto bassa, il che potrebbe determinare un problema a livello di limitazione della visibilità per qualche vigile indispettito o puntiglioso. Vedremo, per me non limita la visibilità in alcun modo, a meno che non stiate correndo sulle dune della paris-dakar o non sia necessario vedere il traffico aereo per spostarsi all'occorrenza. So che alcune auto hanno un sensore nella parte bassa di questa scatoletta, non so però quale sia (help). Nella parte frontale superiore c'è un altro sensore, ma la cam non influisce in alcun modo con esso.
    La mia scelta definitiva è stata la posizione centrale, con attacco centralissimo e posizione della cam, di conseguenza, leggermente spostata sulla sinistra per nascondere i cavi al meglio, cosa che oltretutto porta ad un più facile accesso ai comandi dalla posizione pilota (tasto format a DX e fotocellula a SX per registrazione manuale).


    Intanto se avete un telo morbido, microfibra o piumone o qualsiasi cosa grande, coprite tutto il vostro cruscotto + plancia. Potrete così appoggiare gli attrezzi su di esso ed evitare qualsiasi magagna, ditate graffi ecc..

    Prima cosa togliete la copertura di plastica del supporto specchietto retrovisore.
    Qui è difficile fare danni, partite da subito dietro lo specchio e inserite un plettro o l'angolo di una tessera sottile, facendo fare alle due parti un tilt che vi permetterà di allentare correttamente gli altri attacchi presenti.

    Ecco le foto della copertura specchietto, con i primi 3 attacchi allentati:

    20190611_215030.jpg
    20190611_214928.jpg 20190611_214938.jpg



    e le foto del posizionamento scelto:

    20190611_221136.jpg

    20190611_220812.jpg 20190611_221111.jpg

    In questo modo la base dell'attacco si collega, con risultato estetico decente grazie anche alla pellicola opzionale 3M spiegata nel prossimo post, alla parte oscurata centrale del parabrezza.

    Note di montaggio supporto: l'adesivo è un 3M, pulite molto bene l'interno del parabrezza con IPA o alcool prima dell'applicazione. Applicatelo appoggiando prima un lato e poi delicatamente il resto. Premete con forza. Non ci sono particolari tempi di cura a mio avviso per questo biadesivo, che comunque raggiungerà le prestazioni ottimali dopo 48 ore. Se toppate, nella confezione è presente quello di riserva.
    Attenti alla posizione, meglio che sia perfettamente orizzontale usate una bolla, segnatela prima con dello scotch, vedete voi.
     
    Ultima modifica: 26 Giugno 2019
    A TBGaming e RossoCorsa piace questo messaggio.
  2. Nethan

    Nethan Kartista

    169
    176
    21 Aprile 2019
    Monza
    Reputazione:
    5.000.621
    BMW 125i M Sport Shadow
    PARTE OPZIONALE COPERTURA CON PELLICOLA OSCURANTE

    E' molto opzionale, ma da un bel risultato. Per la pellicola, ho effettuato vari test di forza, temendo che la stessa potesse non reggere il peso della cam. Ho utilizzato sia la miscela TAC (20% IPA +80% acqua) che quella SOAP (98% acqua 2% baby shampoo johnson) che acqua depurata e basta. Non vi preoccupate la tenuta è uguale, non cambia una cippa quindi andate con acqua e una microgoccia di sapone.

    I test partivano da qui, vetro di cristallo, pellicola sul vetro, adesivo 3M VHB automotive 5952, prodotto da non perdere, consigliatomi direttamente da 3M via mail (il top, preso per futuro alettone posteriore):

    20190608_125011.jpg Ho poi attaccato all'adesivo una scatola di plastica (auricolari samsung S7) e, per toglierla, l'ho spaccata. Test finito dopo 2 scatolette :haha

    L'applicazione perfetta di una pellicola, anche di piccole dimensioni, non è un processo facilissimo, guardatevi almeno un video su youtube. Bolle d'aria no grazie, renderebbero inutile tutto il procedimento.

    Per oscurare al meglio ho utilizzato DUE strati di questa pellicola, tagliati su misura prendendo il biadesivo di riserva della blackvue come esempio per le misure.
    Non mi soffermo su questa parte perché dubito interessi davvero, quindi torniamo sul pezzo.

    FINE PARTE OPZIONALE

    ---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

    CONTINUO INSTALLAZIONE

    Una volta posizionato il supporto, dovrete iniziare a preparare la cam, attaccate i due cavi (alimentazione e cam posteriore).
    Il jack della cam posteriore è durissimo, attaccatelo e staccatelo con molta attenzione e fatelo il meno possibile durante tutto il procedimento.

    Una volta attaccati i cavi, potete posizionare la cam nel supporto e iniziare ad utilizzare le fascette subito, per la parte posteriore dello specchietto retrovisore.

    ATTENZIONE: l'utilizzo delle fascette nel percorso fino al montante della portiera non è assolutamente necessario e personalmente lo sconsiglio, gli svantaggi sono che farete fatica nell'imbottitura del sottotetto, ed è un rischio.
    Potete utilizzare le fascette per il retro dello specchietto e poi andare avanti senza.
    Il vantaggio è invece che i due cavi con le fascette aiuteranno a non far ballare i cavi sopra la vostra testa mentre guidate, direi che di rumori ne abbiamo già abbastanza tra rane e altri animali. Ma potete ovviare al problema con un nastro in tessuto ad esempio, e del nastro isolante che però presenta lo svantaggio di non attenuare completamente il rumore. Scelta vostra, io, oggi, andrei di nastro adesivo in tessuto.

    20190611_220020.jpg

    Dovete comunque stare attenti a mantenere i cavi in linea in modo corretto, considerando il gioco che dovranno avere, lasciateli respirare insomma nella parte sotto al supporto dello specchietto. Questo vale a maggior ragione se voleste utilizzare la Cam in posizione girata di 180°, i cavi dovranno avere più gioco di quanto ne abbia lasciato io.

    20190611_225001.jpg
    20190611_222527.jpg

    Fin qui tutto bene, ora la parte più complicata.

    Dopo aver preparato i cavi fino ad arrivare al montante A pillar sinistro (quello dell'airbag), dovrete inserirli nella parte superiore del tetto, facendo leva delicatamente con uno dei tool del Trim Removal Set, possibilmente ad "L".
    Con un po' di fortuna potete fare anche a meno del tool.

    Se non avete messo fascette, non sarà complicato.

    Attenti perché l'imbottitura del tetto è delicata, cercate video di aiuto, al momento non trovo più quello che avevo visto io, se lo ritrovo lo aggiungo.

    Abbassate gentilmente il pannello, solo quanto serve per far passare i cavi, procedendo man mano sulla lunghezza.

    Quando arrivate al montante sinistro, il tool a "L" sarà necessario, e anche tanta pazienza.

    E' meglio non togliere l'imbottitura del montante che contiene l'airbag, ma con l'attrezzo, facendo un minimo di leva, arriverete ad un risultato ottimo. Spingete il cavo delicatamente nella sede interna, senza forzarlo troppo, fino a nasconderlo completamente.

    20190611_230119.jpg 20190611_230032.jpg 20190611_230039.jpg 20190611_230206.jpg
    20190611_232742.jpg


    Continua....
     
    Ultima modifica: 26 Giugno 2019
  3. Nethan

    Nethan Kartista

    169
    176
    21 Aprile 2019
    Monza
    Reputazione:
    5.000.621
    BMW 125i M Sport Shadow
    Subito dopo la parte del montante il tutto diventa più facile e potete rilassarvi.
    Fate passare i due cavi tra la plastica e la lamiera sotto la guarnizione di gomma, che potete togliere senza particolare prudenza, partendo dalla parte anteriore in mezzo di fianco al lato della plancia.

    20190611_230026.jpg 20190611_232452.jpg

    Dovrete invece avere prudenza nel rimettere la guarnizione, passando il dito dopo averla reinserita perché potrebbe rientrare anche lei sotto la plastica anziché sopra. Come già sappiamo dal thread sulle rane, è il momento opportuno per applicare eventualmente Sonax Gummi o WD 40 PTFE seccoo, oppure come me, Carpro Perl diluito 1/5 per eliminare le ditate dalle guarnizioni e assicurarsi tenuta, estetica e insonorizzazione.
    Rimettendo le guarnizioni in sede spingetele bene infilandole un poco alla volta partendo dall'alto con leggera forza per non creare successivi "avanzi", che comporterebbero spifferi o altri problemi.

    20190611_234004.jpg

    Scendete fino al battitacco, dovrete toglierlo, altra cautela.
    Per toglierlo nel modo corretto, infilate le dita dalla parte interna, e delicatamente alzatelo portandolo in su E leggermente verso di voi (esterno auto). E' il modo più facile, aiuta un casino.

    Potreste rompere le basi degli innesti o gli innesti stessi, che comunque, come il buon Guru ci insegna, trovate da qualsiasi carrozziere, ma preferiamo non romperli vero?

    20190611_233925.jpg

    20190611_234123.jpg

    Una volta tolto il battitacco dovrete togliere anche le basi degli innesti, non potrete rimetterlo senza toglierli.
    Utilizzate lo strumento del Kit removal che vedete nelle foto, non facendo leva ma sempre tirando in su E leggermente verso di voi (esterno auto). Se fate leva con l'attrezzo, non li togliete e rischiate la rottura.

    Immagini del battitacco tolto, con le basi tolte e già preparato per essere rimontato:

    20190611_235426.jpg 20190611_235433.jpg

    Immagine della rimozione basi innesti, che si infilano sempre solo da una parte nel battitacco:

    20190611_235245.jpg


    ============================================
    ====================

    A questo punto sono arrivato al pillar centrale, la parte verticale in plastica dove risiede l'attacco cintura al telaio.

    Qui basta semplicemente infilarci sotto i due cavi senza particolari accorgimenti se non quello di rendere il tutto completamente invisibile, in particolare il passaggio cavi dal battitacco alla parte sotto di questa copertura.

    Uscendo poi nella parte posteriore altro battitacco da smontare per i possessori di 5 porte, stessa tecnica utilizzata in precedenza, ma prima di fare ciò dovrete togliere l'imbottitura orizzontale dei sedili posteriori.

    20190612_103345.jpg

    Io non avevo idea di come fare, ma ho trovato aiuto su youtube.

    L'imbottitura dei sedili si toglie semplicemente alzandoli con leggera forza e scatto in 2 parti corrispondenti circa rispettivamente ad 1/3 e 2/3 della lunghezza dei sedili, si alza con forza nella parte anteriore e si sente un bel clac.

    Piccolo sbatti addizionale: fate sfilare le cinture di sicurezza e successivamente potrete rimuovere completamente l'imbottitura dall'auto per metterla in loco sicuro.

    Purtroppo devo avvisarvi che reinserire le cinture nelle sedi, quando rimetterete l'imbottitura al suo posto, sarà un lavoro particolarmente noioso e buona fortuna con la schiena.
     
    Ultima modifica: 27 Giugno 2019
  4. Nethan

    Nethan Kartista

    169
    176
    21 Aprile 2019
    Monza
    Reputazione:
    5.000.621
    BMW 125i M Sport Shadow
    dopo la rimozione dell'imbottitura, è il turno del battitacco posteriore: questo è fissato con i soliti attacchi in plastica di cui abbiamo parlato precedentemente per il battitacco anteriore, ma anche da un piccolo inserto nero a forma di fungo del quale bisogna rimuovere il cappuccio. Molto semplice con i trim removal tool.

    20190612_103350.jpg

    inserendo sempre le dita, invece, si rimuove il battitacco, spingendo in alto e leggermente verso l'esterno, quindi verso di voi.

    20190612_103620.jpg

    Togliere le basi di fissaggio bianche e rimetterle nelle sedi in modo che i battitacco posteriori siano pronti per essere rimontati.

    Tolta la guarnizione posteriore con delicatezza:

    20190612_110959.jpg
    20190612_110954.jpg 20190612_113517.jpg

    è ora di dividere il percorso dei cavi. Quello delle camera posteriore infatti andrà verso l'alto tra la sede della guarnizione della portiera e la lamiera, con lo stesso metodo utilizzato per la portiera anteriore, su su fino alla plastica posteriore, in cui passerà per entrare nel tubo cavi del baule. Spero che le foto siano sufficientemente esplicative.

    20190612_113018.jpg

    Ecco dove passerà il cavo della camera posteriore prima di arrivare al tubo cavi di gomma del baule:

    20190612_111018.jpg

    Avrei potuto fare anche meglio se avessi capito come diavolo togliere la plastica posteriore che regge il pannello del baule, che mi avrebbe permesso di togliere l'imbottitura esterna dei sedili. La prima di queste due parti, che peraltro regge dei piccoli altoparlanti del sistema audio, non ho proprio idea di come si tolga.

    20190612_113529.jpg

    una volta tolta questa plastica sarebbe stato facile sfilare verso l'alto l'imbottitura sopra la quale è inserita la cintura, cioè questa:

    20190612_113517.jpg

    Ne ho fatto a meno, ma se qualcuno lo sa magari me lo dica!

    Per questo motivo far passare il cavo di alimentazione da sotto al sedile posteriore al baule è stato più complicato del previsto.
     
    Ultima modifica: 27 Giugno 2019
  5. Nethan

    Nethan Kartista

    169
    176
    21 Aprile 2019
    Monza
    Reputazione:
    5.000.621
    BMW 125i M Sport Shadow
    Togliete il pannello basculante e anche l'imbottitura rigida a pavimento del baule, quella che si alza per darvi accesso alla batteria.

    Togliete la parte superiore della guarnizione baule, basta solo la parte alta.

    Nota: questa guarnizione è fissata a pressione come quelle delle portiere, ma all'interno troverete un silicone bianco, schifoso e morbido.

    Per preservarlo e specialmente per non imbrattarvi, io consiglio l'utilizzo della pellicola alimentare, tipo la cuki per capirci. Se ricoprite bene lo stipite eviterete di toglierlo e di sporcare in giro o imbrattare plastiche e/o guarnizione, pulirlo via non è così facile. Nella foto sotto vedrete la pellicola sopra il bordo della lamiera dove è presente il silicone su tutta la lunghezza.

    Fate quindi passare il cavetto cam posteriore dalla plastica di cui sopra, all'esterno del tetto verso di voi.

    Il cavo va fatto uscire per facilitare l'inserimento nel tubo cavi di gomma, che si staccherà facilmente facendo pressione ai due lati, sia sopra che sotto:

    20190612_111027.jpg

    20190612_111037.jpg 20190612_111235.jpg

    Fate uscire bene tutto il cavo dal foro del tubo in gomma fino a farlo scomparire da sotto, in modo che dalla plastica laterale entri direttamente nel foro, e quindi nel tubo in gomma.
    Spero sia chiara qui la spiegazione ma ho dei dubbi :haha.

    Ora dovrete togliere le 3 plastiche interne del portellone che circondano il lunotto, le 2 laterali e quella centrale, dalla quale uscirà definitivamente il cavetto cam posteriore. E' piuttosto semplice, le viti sono solo 2, quelle dei picciuoli di ritenuta del pannello basculante che avete appena tolto.

    20190612_113828.jpg

    Togliete tutte e tre le plastiche, che sono fissate con clips, quindi con attenzione.

    Dal tubo in gomma farete uscire il cavetto, dallo stesso foro in cui passano i cavi del lunotto termico.

    Il cavo della cam posteriore è molto lungo, dovrebbe avanzarvene un bel po', quindi prendete le misure, arrotolatelo, fascettatelo e se volete esagerare ricopritelo con una spugna sottile e morbida per evitare che in futuro faccia qualsiasi rumore.

    20190612_135637.jpg

    Potete pulire bene l'interno del lunotto prima, e attaccare correttamente la cam posteriore con il suo biadesivo. Occhio a metterla nel verso giusto, ben posizionata e centrale.

    Infilate il tutto nel foro da cui escono tutti i cavi e il lavoro sarà finito, potrete

    L'utilizzo di fascette è l'ideale fissando il cavo proprio a questi altri.

    Nota: qui ho di nuovo fatto test video, con scotch di carta momentaneo, per metterla più in alto possibile senza oscurare parte dell'area di ripresa.
    Il fastidio ovviamente saranno le linee del lunotto termico nelle riprese, ecco perché i test, ma non potrete comunque evitare che l'inquadratura non le contenga.

    20190612_134549.jpg
    20190612_134525.jpg

    e infine si richiude tutto lasciando fuori solo la parte di cavo che ci interessa per il collegamento.

    20190612_141415.jpg


    Ultime foto zona fusibili sotto alcune repliche!
     
    Ultima modifica: 3 Luglio 2019
    A TBGaming piace questo elemento.
  6. ilGuru77

    ilGuru77 1st Clas. Miss BMWPASSION 2018

    11.550
    5.056
    12 Febbraio 2016
    Reputazione:
    82.358.586
    120d LCI MSport
    Beh, che dire, tu sei diventato il re indiscusso dei tutorial!!!
     
    A Nethan piace questo elemento.
  7. Nethan

    Nethan Kartista

    169
    176
    21 Aprile 2019
    Monza
    Reputazione:
    5.000.621
    BMW 125i M Sport Shadow
    Ciao Guru che sbatti mi sa che ci vuole tutto il dì.
    Grazie pioniere!
     
    A ilGuru77 piace questo elemento.
  8. Gianfry_TO

    Gianfry_TO Secondo Pilota

    610
    86
    24 Settembre 2007
    Origgio (VA)
    Reputazione:
    274.729
    E91 320d M Sport
    Complimenti per l'ottimo lavoro!
     
    A Nethan piace questo elemento.
  9. Nethan

    Nethan Kartista

    169
    176
    21 Aprile 2019
    Monza
    Reputazione:
    5.000.621
    BMW 125i M Sport Shadow
    Attaccata la cam posteriore il gioco è fatto.

    Ora la parte dell'alimentazione nel baule, dovrete scegliere a quali fusibili collegarvi.
    Il primo dovrà essere sempre alimentato, il secondo dovrà dare energia quando l'auto è accesa, in modo che la cam passi dal parking mode alla modalità normale quando state guidando.

    E' il momento di posizionare il Power Magic Pro:

    20190612_212719.jpg 20190612_183405.jpg 20190612_185532.jpg


    I collegamenti li farete con i faston oppure saldando, stando ben attenti di utilizzare termoritraente o, se mancasse, alcuni giri di nastro isolante.

    Consiglio di utilizzare fascette e se lo avete un materiale insonorizzante. Potete fascettare i vostri cavi a quelli presenti, solo fate attenzione, possibilmente, a stare lontani dalle zone in cui l'assistenza potrebbe aver necessità di lavorare (non come ho fatto io..).

    20190612_195819.jpg

    20190612_223323.jpg 20190612_223319.jpg

    20190612_223331.jpg

    20190612_211635.jpg

    Per la scelta dei fusibili o qualsiasi altra info, se qualcuno avesse bisogno basta chiedere.
     
    A ilGuru77 piace questo elemento.
  10. leo1987

    leo1987 Collaudatore

    297
    11
    12 Maggio 2009
    Reputazione:
    195.149
    BMW 335d coupè
    @Nethan volevo chiederti perchè hai optato per la Blackvue Power Magic Pro e non per la Blackvue Power Magic Battery Pack B-112?

    Che utilità ha il relè wireless che hai messo? ci sono problemi a lasciare la power bank sempre accesa?






     
    Ultima modifica: 22 Luglio 2019
  11. Nethan

    Nethan Kartista

    169
    176
    21 Aprile 2019
    Monza
    Reputazione:
    5.000.621
    BMW 125i M Sport Shadow
    Ciao, ho optato per il power magic pro perché io non lascio mai l'auto parcheggiata in giro per più di 6 ore, e a casa la metto in box, dove spengo tutto. Il relè che ho preso per pochi euro mi è servito a comandare accensione e spegnimento della blackvue via telecomando, avendo programmato nello stesso telecomando apertura cancello, apertura anta box, accensione e spegnimento blackvue, molto comodo.

    Il power magic battery pack penso sia una buona soluzione, ma non ho esperienza a riguardo e mi sembrava decisamente troppo caro.

    Fino ad ora non ho mai avuto nessun problema né con la scheda SD della samsung né con il power magic pro o la cam. Tutto funziona perfettamente come desideravo.

    Per il fatto di lasciarla sempre accesa prova a chiedere a @ilGuru77 !
     
  12. leo1987

    leo1987 Collaudatore

    297
    11
    12 Maggio 2009
    Reputazione:
    195.149
    BMW 335d coupè
    Che tu sappia la power magic pro è espandibile ? Cioè puoi collegare due per avere una durata maggiore ?


    Grazie mille
     
  13. TBGaming

    TBGaming Secondo Pilota

    966
    292
    4 Ottobre 2016
    Varese (VA)
    Reputazione:
    6.771.698
    G20 M340i
    Wow complimenti che bel tutorial! Io ho sullo scaffale da tre mesi la Thinkware da installare, se mi arriva il materiale necessario questo week end mi metto al lavoro! Io ho optato per prendere i connettori OEM in BMW e mi collego alla REM, almeno il lavoro sembrerà di fabbrica!
     
    A Nethan piace questo elemento.
  14. ilGuru77

    ilGuru77 1st Clas. Miss BMWPASSION 2018

    11.550
    5.056
    12 Febbraio 2016
    Reputazione:
    82.358.586
    120d LCI MSport
    Io ho la batteria ausiliaria Cellink-B che è estensibile collegando altre batterie (attacco rapido plug&play) e posso spegnere tutto tramite apposito interruttore sulla batteria, oppure spegnere solo le cam tramite tasto a pressione sulla Thinkware.
     
    A Nethan piace questo elemento.
  15. frenky120d

    frenky120d Amministratore Delegato BMW

    4.657
    1.941
    28 Gennaio 2015
    Reputazione:
    51.168.808
    Mazda mx-5 30th anniversary


    La power magic pro non è una batteria ausiliaria ma gestisce semplicemente il tempo impostabile per cui deve rimanere accesa la cam attraverso le gestione del voltaggio della batteria dell auto, cioè una volta che il voltaggio scende alla soglia limite impostata sulla power magic la cam si spegne per preservare la batteria dell auto
     
    A Nethan e ilGuru77 piace questo messaggio.
  16. leo1987

    leo1987 Collaudatore

    297
    11
    12 Maggio 2009
    Reputazione:
    195.149
    BMW 335d coupè
    @frenky120d Questo non mi era chiaro...quindi opterò per una power bank. Grazie.
    @ilGuru77 dato il prezzo simile con quello della blackvue opterò per quella della blackvue sperando in un'accoppiata hardware/software ottimale.

    Appena arrivati:
    [​IMG]
     
    Ultima modifica: 2 Agosto 2019
    A ilGuru77 piace questo elemento.
  17. Xwang

    Xwang Collaudatore

    410
    23
    4 Settembre 2016
    Reputazione:
    29.501
    Bmw 218i coupè F22
    Sto pensando anche io di mettere una dash cam sulla mia F22 soprattutto per monitorare durante il parcheggio e beccare chi parcheggiando la tampona.
    Sto valutando i modelli che hanno la doppia visuale esterna ed interna ad ampio angolo così da poter controllare in parte anche le fiancate.
    Il dubbio che mi viene è:
    si riesce a vedere qualche cosa quando piove o ha appena piovuto?
    se si usa il motion detection, in presenza di pioggia, cosa succede? Inerpreta le gocce come movimento e si attiva di continuo?
     
  18. TBGaming

    TBGaming Secondo Pilota

    966
    292
    4 Ottobre 2016
    Varese (VA)
    Reputazione:
    6.771.698
    G20 M340i
    Il motion detection usa degli oscilloscopi interni per percepire movimenti bruschi da fermo, credo.
     
  19. ilGuru77

    ilGuru77 1st Clas. Miss BMWPASSION 2018

    11.550
    5.056
    12 Febbraio 2016
    Reputazione:
    82.358.586
    120d LCI MSport
    Con la pioggia ovviamente “lavora” di più, ma basta avere buona autonomia a livello di batteria ausiliaria e memoria. Io quando piove non ho difficoltà a vedere, ma le mie cam sono molto vicine ai vetri, non so nel caso stiano a distanza come si veda.

    No, il motion detection rileva i veri e propri movimenti (cambi di luce e rumori) nel raggio di azione delle cam; quello a cui fai riferimento tu avviene in caso di urti (anche di lieve entità, se regolato sensibile, parlando della mia thinkware) e sfrutta il sensore G all’interno della cam.
     
    A TBGaming piace questo elemento.
  20. TBGaming

    TBGaming Secondo Pilota

    966
    292
    4 Ottobre 2016
    Varese (VA)
    Reputazione:
    6.771.698
    G20 M340i
    Ah ok grazie del chiarimento! Quindi se io volessi testare il motion detection della mia F770 basta che ci passo davanti? Per gli urti certe volte prendendo dossi velocemente sembra che registri degli incidenti (fa bip).

    Una domanda: anche a te capita spesso che chieda di formattare la scheda di memoria per preservare l’integrità dei dati?
     

Condividi questa Pagina