1. Questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigare tra queste pagine acconsenti implicitamente all'uso dei cookies. Scopri di più.
  2. Sostieni il forum! Iscriviti al BMWpassion vClub e avrai avatar speciale e rimozione della pubblicità! Clicca Qui!

motore m52

Discussione in 'BMW Serie 3 E46' iniziata da Paolo_bmw, 26 Agosto 2004.

  1. Paolo_bmw

    Paolo_bmw Primo Pilota

    1.037
    25
    22 Agosto 2004
    Reputazione:
    372
    bmw 320i e36 coupe'
    buongiorno ragazzi.....meglio un ciao?....
    ok ciao! :biggrin:

    ho un 320i e 36 coupe' del 95.........credo che il motore sia un m52.
    sapete dirmi qualcosa su questo motore?
    e' singolo vanos.....ho sentito che m52 c' e' anche doppio vanos.......chi sa' illuminarmi?

    grazie in anticipo
     
  2. luka20

    luka20 Amministratore Delegato BMW

    3.640
    102
    11 Agosto 2004
    Reputazione:
    67.050
    M3 E46 CABRIO - MANUALE
    Fino a luglio 1995 li hanno prodotti entrambi, intendo i motori M50 e M52.
     
  3. luka20

    luka20 Amministratore Delegato BMW

    3.640
    102
    11 Agosto 2004
    Reputazione:
    67.050
    M3 E46 CABRIO - MANUALE
    Poi solo M52.
     
  4. Paolo_bmw

    Paolo_bmw Primo Pilota

    1.037
    25
    22 Agosto 2004
    Reputazione:
    372
    bmw 320i e36 coupe'
    dove leggo sul libretto il modello?
     
  5. manste

    manste Kartista

    110
    0
    19 Agosto 2004
    Reputazione:
    10
    Si trovi la sigla sul libretto di circolazione !!!!! :biggrin:
     
  6. Paolo_bmw

    Paolo_bmw Primo Pilota

    1.037
    25
    22 Agosto 2004
    Reputazione:
    372
    bmw 320i e36 coupe'
    si ma a che voce?....non trovo ne' m50 ne' m52.....
     
  7. luka20

    luka20 Amministratore Delegato BMW

    3.640
    102
    11 Agosto 2004
    Reputazione:
    67.050
    M3 E46 CABRIO - MANUALE
    Ma di che mese è?
     
  8. Paolo_bmw

    Paolo_bmw Primo Pilota

    1.037
    25
    22 Agosto 2004
    Reputazione:
    372
    bmw 320i e36 coupe'
    o1/1995

    quando l' hanno acquistata era un full optional........non so' se incide sul modello del motore visto che li facevano entrambi
     
  9. luka20

    luka20 Amministratore Delegato BMW

    3.640
    102
    11 Agosto 2004
    Reputazione:
    67.050
    M3 E46 CABRIO - MANUALE
  10. luka20

    luka20 Amministratore Delegato BMW

    3.640
    102
    11 Agosto 2004
    Reputazione:
    67.050
    M3 E46 CABRIO - MANUALE
  11. Paolo_bmw

    Paolo_bmw Primo Pilota

    1.037
    25
    22 Agosto 2004
    Reputazione:
    372
    bmw 320i e36 coupe'
    grazie luka.......ma non so' l' inglese.......sono un disastro.
    cercavo di capire intanto il modello preciso....ma penso m52

    da una foto del motore si capisce?
     
  12. luka20

    luka20 Amministratore Delegato BMW

    3.640
    102
    11 Agosto 2004
    Reputazione:
    67.050
    M3 E46 CABRIO - MANUALE
    Io non credo di essere in grado di capirlo forse altri si...poi proverò a vedere se trovo qualche cosa in Italiano.
     
  13. Paolo_bmw

    Paolo_bmw Primo Pilota

    1.037
    25
    22 Agosto 2004
    Reputazione:
    372
    bmw 320i e36 coupe'
    ok.....ho fatto vedere il ibretto a uno e mi ha detto che e' gia' il tipo nuovo di libretto....e non si capisce un biiiiiiiiiiiiiiip
     
  14. luka20

    luka20 Amministratore Delegato BMW

    3.640
    102
    11 Agosto 2004
    Reputazione:
    67.050
    M3 E46 CABRIO - MANUALE
    Leggi l'ultima parte di sto pairo.....lo metto tutto perchè è interessante.

    Da quasi 70 anni BMW vanta, tra le sue caratteristiche principali, la costruzione di motori con sei cilindri in linea. La competenza evidenziata in questo settore risale a tempi antecedenti l’invenzione della mascherina, diventate entrambe simboli inconfondibili delle automobili BMW. Già all’epoca era stata definita la preferenza per la configurazione dei sei cilindri disposti in linea che, a differenza di altre soluzioni, si contraddistingue per l’assenza totale dei momenti liberi d’inerzia. Questo progetto, fino ad oggi insuperato, porta all’apprezzata rotondità, morbida come la seta e paragonabile ad una turbina e, secondo le leggi della fisica, non raggiungibile da altre configurazioni. M78: il primo motore a sei cilindri per un’automobile BMW Dovevano passare 16 anni dalla fondazione della Bayerische Motoren Werke G.m.b.H., prima che, nel 1917, iniziasse la commercializzazione della prima automobile BMW equipaggiata di un motore con sei cilindri disposti in linea. Nel 1933 debuttò la seconda vettura costruita interamente da BMW, la Typ 303, che era anche il primo modello con la tipica mascherina (rene) della Casa. Nel vano motore era montato un gruppo di 1,2 litri con sei cilindri in linea che erogava 30 CV a 4000 giri/min. Questo gruppo risultò vincente soprattutto per la straordinaria regolarità di funzionamento, sconosciuta in precedenza in questa classe di automobili. Negli anni successivi il motore servì da base per lo sviluppo di una serie di sei cilindri, in parte anche con la testata in alluminio. La cilindrata aumentò a due litri e, a seconda delle richieste di potenza, furono previsti due o tre carburatori preposti all’alimentazione delle camere a scoppio. Tale motore a tre carburatori con 40 CV diede impulso alla BMW 315/1, un'agile sportiva a due posti, presentata nel 1934, che si fece notare in numerose competizioni ottenendo straordinari successi. Questo motore e questo modello diedero inizio alla fama sportiva della BMW. M328: il leggendario sei cilindri degli anni Trenta sulla mitica sportiva 328 del 1937; Tre carburatori invertiti a doppio corpo, sistemati sulla testata, permettevano ai sei cilindri di 2 litri di erogare 80 CV. M335: propulsore da 3,5 litri da 90CV, del 1939 che faceva sì che la 328 viaggiasse per ore e ore a pieno carico sulla nuova autostrada. M337: il sei cilindri della BMW 501 nel 1954 con 72 CV M06: capostipite di una serie di successi Il primo sei cilindri in linea BMW, costruito completamente ex novo, nasce soltanto nel 1968. Questo propulsore, montato inclinato di 30 gradi, era tanto moderno da costruire, per parecchi decenni, il punto di riferimento nell’ambito della costruzione di motori nonchè l’elemento essenziale di innumerevoli vittorie agonistiche. Il motore M06 esisteva nelle varianti 2,5 litri e 2,8 litri, entrambe con due carburatori e potenze di 150 e 170 CV sufficienti a catapultare la BMW 2800 nel gruppo esclusivo delle automobili che superavano i 200 km/h. In breve, i sei cilindri innovarono le nuove berline e soprattutto le nuove coupè. Nel 1971 il sei cilindri venne ampliato alla variante 3,0 litri, proposto in due versioni: quella a carburatore era siglata M21 ed erogava 180 CV. L’apice era tuttavia costituita dal motore M20 con l’(allora) innovativa iniezione elettronica che, a bordo della BMW 3 OSi, sprigionava oltre 200 CV. M60: archetipo dei sei cilindri nella Serie 3 Dopo molti anni di esclusivo appannaggio delle automobili nel segmento alto, nel 1977 BMW presentò il sei cilindri M60 (più tardi ribattezzato M20) nei modelli 320i e 323i della “classe piccola”. M88: power per la M1 A un anno della progettazione, coperta dalla più assoluta segretezza, nasceva nel 1978 un originale veicolo sportivo che doveva suscitare scalpore: la BMW M1. Il modello, a motore centrale, era spinto da un sei cilindri in linea di 3,5 litri che inviava 277 CV all’asse posteriore. Il motore M88, elaborato per impieghi agonistici, aveva un albero a camme modificato, valvole maggiorate, pistoni fucinati ed altre soluzioni che gli permettevano di erogare tra 470 e 490 CV nelle competizioni della serie “Procar”. Altri interventi di potenziamento e due turbocompressori a gas di scarico aumentavano la potenza a 850 e 950 CV. Una versione “addolcita” del M88 con 286 CV venne montata, tra il 1983 e 1989, su M635 Csi e M5. M102: il Turbo catapulta la 745i ai vertici delle prestazioni nel 1980 con 252 CV. M50: VANOS, simbolo di tecnologia avveniristica L’anno 1992 doveva diventare una pietra miliare negli studi di perfezionamento del motore M50. Il VANOS (sigla tedesca della Variable Nockenwelle Steuerung) è un sistema industrializzato che, per la prima volta nella storia dell’automobile, permetteva di regolare, con l’albero a camme lato aspirazione, l’inizio e la fine dell’apertura da “ritardo” ad “anticipo” e viceversa. M52: il primo motore BMW a sei cilindri interamente in alluminio Nel 1994 il basamento in ghisa grigia venne sostituito, sul motore M52, da un carter in alluminio con superfici di scorrimento nikasil, riducendo il peso del basamento di circa la metà. Quattro anni dopo, nel 1998, insieme alla nuova Serie 3 berlina debuttò il motore M52 completamente rivisitato. Aveva il sistema doppio VANOS. M54: il sei cilindri in linea resta il motore di riferimento All’inizio del nuovo millennio BMW continua a difendere il concetto del motore a sei cilindri disposti in linea. Il motore M52 è stato rielaborato e presentato nel mese di giugno 2000. La nuova sigla del motore è M54 propulsore di 3,0 litri e 170 kW/231 CV.
     
  15. ///M3

    ///M3 Presidente Onorario BMW

    15.823
    651
    9 Aprile 2004
    Reputazione:
    57.718
    E46 coupe & E36 vert
    Davvero molto interessante luka20!!!!!!!!! :lol: :lol: :lol:
    Grazie mille delle info!!!!!!! :lol: :lol: :lol:
     
  16. GianPippo

    GianPippo Secondo Pilota

    857
    2
    11 Marzo 2003
    Reputazione:
    49.594
    Potrebbe essere sia un M50 che un M52. Probabilmente è un motore che comunque ha la VANOS (singola, ovviamente).
    Se ha la vanos lo capisci dalla protuberanza alla fine della testata, dalla parte della ventola. Se è un M52... beh se è in parte in alluminio :p

    Controlla sul libretto dove c'è scritto motore: o c'è scritto Mxx o Sxxx . Il mio è scritto nella seconda maniera e quindi cercando su internet ho scoperto che si tratta di un M52.
    Comunque l'M50 con VANOS è praticamente uguale all'M52 a parte il peso.


    Ciao
     
  17. Paolo_bmw

    Paolo_bmw Primo Pilota

    1.037
    25
    22 Agosto 2004
    Reputazione:
    372
    bmw 320i e36 coupe'
    m52

    non e' che avete una foto degli alberi a cammes?

    qualcuno di voi ha x caso fatto riplofilare le cammes?
    se si con che risultati e spese?

    su ebay tedesco vedo dei chip per l' e36 320i......serve x forza cambiar chip o si rimappa lo stesso?


    scusate le molteplici domanda ma mi piace sapere.....anche se poi non ci metto le mani io ma devo sapere com' e' fatto e come funziona ( gia' da piccolo smontavo tutto x vedere com' era fatto...)
     

Condividi questa Pagina