1. Questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigare tra queste pagine acconsenti implicitamente all'uso dei cookies. Scopri di più.
  2. Vuoi sostenere in prima persona il forum? Iscriviti al nostro Virtual Club e riceverai targhetta speciale e rimozione di tutta la pubblicità, proprio tutta! Clicca Qui!

Accordo FCA - PSA

Discussione in 'Auto Europee' iniziata da labrie_it, 31 Ottobre 2019.

  1. labrie_it

    labrie_it Presidente Onorario BMW

    32.255
    4.881
    6 Novembre 2007
    Reputazione:
    15.185.923
    Car2Go
    http://www.ansa.it/canale_motori/no...nte_60058c88-5cf1-4bbf-a641-94dd77773605.html
    l'ufficialità riguarda l'annuncio del lavoro congiunto per pervenire a un accordo. in realtà l'accordo dovrebbe essere fatto.
    nasce un colosso mondiale con partecipazioni praticamente in ogni settore dell'automotive.
    riporto l'articolo citato:
     
  2. Sgranfius

    Sgranfius

    20.262
    5.344
    20 Dicembre 2006
    Reputazione:
    44.933.212
    ***** bum bum
    I numeri della fusione (trovati in rete):

    FCA
    -Marchi: (dieci) Abarth, Alfa Romeo, Chrysler, Dodge, Fiat, Fiat Professional, Jeep, Lancia, Ram, Maserati
    -Stabilimenti: 102
    -Dipendenti: 199.000
    -Fatturato: 110 miliardi di euro (2018)
    -Auto vendute: 4,8 milioni

    PSA
    -Marchi: (cinque) Peugeot, Citroen, Ds Automobiles, Opel, Wauxhall
    -Stabilimenti: 45 (assemblaggio e componentistica)
    -Dipendenti: 211.000 (68.000 in Francia)
    -Fatturato: 74 miliardi di euro (2018, +18,9% su 2017)
    -Auto vendute: 3,9 milioni (90% in Europa)
     
    A who83 piace questo elemento.
  3. pippi-68

    pippi-68 Collaudatore

    251
    154
    10 Marzo 2019
    Torino
    Reputazione:
    2.515.309
    X1 (F48) XDrive 20d
    .... al momento le mie azioni FCA sono ancora bassine :confused:
     
  4. LupoTHP

    LupoTHP Amministratore Delegato BMW

    4.100
    936
    18 Dicembre 2013
    Reputazione:
    4.429.748
    MX5 ND sport
    Conoscendo come ragiona Tavares e quello che è successo dopo l’acquisizione di Opel, i dipendenti di PSA Italia non staranno passando dei bei momenti.
     
  5. labrie_it

    labrie_it Presidente Onorario BMW

    32.255
    4.881
    6 Novembre 2007
    Reputazione:
    15.185.923
    Car2Go
    Considerazione interessante.
     
  6. DerrickNAE3

    DerrickNAE3 Presidente Onorario BMW

    9.437
    658
    30 Luglio 2013
    Reputazione:
    5.630.703
    BMW Z4 E89 2.3i e BMW 316 E21 m.y.78
    Per me, a questo punto si potranno considerare defunte anche la Peugeot, la Citroën e l' Opel...;):(
     
  7. labrie_it

    labrie_it Presidente Onorario BMW

    32.255
    4.881
    6 Novembre 2007
    Reputazione:
    15.185.923
    Car2Go
    Addirittura?
     
  8. DerrickNAE3

    DerrickNAE3 Presidente Onorario BMW

    9.437
    658
    30 Luglio 2013
    Reputazione:
    5.630.703
    BMW Z4 E89 2.3i e BMW 316 E21 m.y.78
    Ne usciranno soltanto auto di merda, mi dispiace soprattutto per l' Opel che durante la proprietà GM erano auto ad un ottimo rapporto qualità - prezzo e per Citroën, auto fino agli anni 90 all' avanguardia stilistica e tecnica, le fusioni portano giovamento unicamente all' industria!:cry2.
     
  9. giacomo

    giacomo Presidente Onorario BMW

    12.775
    580
    4 Marzo 2004
    Reputazione:
    1.623.980
    Renault Clio
    cialtronaggine;
    sentite questa:

    Fusione FCA PSA, il colosso da 50 milioni di dollari
    Partita l'operazione che porterà alla nascita del quarto gruppo automobilistco al Mondo. FCA e PSA si sono promessi sposi, ora iniziano le trattative per arrivare all'accordo finale

    e noi ci fidiamo di quello che scrivono certe riviste
     
  10. labrie_it

    labrie_it Presidente Onorario BMW

    32.255
    4.881
    6 Novembre 2007
    Reputazione:
    15.185.923
    Car2Go
    Hanno dimenticato qualche zero :D
     
    A Mvagusta piace questo elemento.
  11. giacomo

    giacomo Presidente Onorario BMW

    12.775
    580
    4 Marzo 2004
    Reputazione:
    1.623.980
    Renault Clio
    E’ stata annunciata come una fusione alla pari. Ma nella realtà sono i francesi a fare la parte del leone nelle nozze fra Fca e Psa. Sventato il tentato blitz del Lingotto su Renault, Parigi ha pensato bene di trasformarsi da preda in predatore con l’obiettivo di “mettere in sicurezza” il futuro di Peugeot di cui lo Stato è socio con quasi il 13 per cento. Non a caso, la struttura di comando della casa automobilistica che nascerà post-fusione pende a favore dei francesi: il consiglio di amministrazione di quello che diventerà il quarto produttore automobilistico al mondo sarà di undici componenti di cui cinque sono riservati agli azionisti del gruppo francesi e cinque ai soci Fca. Con un l’amministratore delegato “indipendente” che farà da ago della bilancia. Ma i francesi si sono sin da subito “riservati” l’incarico operativo per il numero uno di Peugeot, Carlos Tavares, lasciando a John Elkann la presidenza della nuova azienda da 50 miliardi di dollari di fatturato.


    Inoltre, secondo gli analisti, la volontà francese di restare alla guida del nuovo gruppo sarebbe anche evidente dai numeri dell’operazione. Secondo i calcoli di Kepler Cheuvreux, Psa riconosce ai soci Fca un premio da 6,7 miliardi rispetto alle quotazioni di Borsa antecedenti l’inizio delle indiscrezioni sulle nozze. Senza contare che la cifra in questione sarebbe anche al netto del dividendo straordinario di Fca – 5,5 miliardi di cui di cui 1,6 miliardi destinati ad Exor, la cassaforte degli Agnelli – e delle quote di Faurecia e Comau che verranno distribuite ai soci. “Psa sta sostanzialmente comprando Fca”, ha spiegato senza mezzi termini la società di consulenza Equita in una nota ai suoi clienti in cui ha poi puntualizzato che i francesi hanno pagato “un buon premio” e si sono assicurati la “maggioranza” per il controllo del nuovo gruppo.

    La questione non è del resto sfuggita al mercato che da un lato ha penalizzato Peugeot e dall’altro ha premiato Fca che, alla chiusura di martedì, valevano rispettivamente 18,5 e 22,6 miliardi. Considerate queste differenze in Borsa, un azionariato post-fusione che arriva ad un rapporto “50/50 suggerisce che Psa sta pagando un premio del 32% per assumere il controllo di Fca”, come ha spiegato l’analista di Jefferies, Philippe Houchois all’agenzia di stampa Bloomberg.

    Ad analoga conclusione sono arrivanti anche gli esperti di Kepler. Sottraendo dal gruppo italo-americano i 5,5 miliardi del dividendo straordinario e il valore della quota di Comau (circa 250 milioni di euro), e da quello francese il valore della quota in Faurecia (2,7 miliardi), si arriva a una “capitalizzazione di mercato teorica” di “20 miliardi” per Peugeot e di “13,25 miliardi” per Fca. Sulla base di questi valori e “senza un premio”, agli azionisti di Peugeot sarebbe spettato il 60,15% del nuovo gruppo e a quelli di Fca il 39,85%, anziché il 50% a testa negoziato.

    Insomma i conti della fusione alla pari non tornano. E del resto, a Torino, da tempo è noto che gli Elkann avessero intenzione di ridimensionare il peso dell’auto nel patrimonio di famiglia. Così come è noto che Fca fosse da tempo alla ricerca disperata di un partner come testimonia il tentato blitz su Renault. Un matrimonio contro cui si è schierato lo Stato francese che, socio di Renault, oltre che di Psa, evidentemente, in questo caso, ha fatto bene i suoi conti.
    da fq
     
  12. labrie_it

    labrie_it Presidente Onorario BMW

    32.255
    4.881
    6 Novembre 2007
    Reputazione:
    15.185.923
    Car2Go
    Non concordo solo sulle questioni nazionali e patriottiche. Il nuovo colosso avrà stabilimenti in 4 continenti, probabilmente sedi in giro per il mondo.
    I francesi, insomma, scopriranno la globalizzazione ;)
     
  13. Saxabar

    Saxabar Collaudatore

    344
    133
    21 Marzo 2018
    Italia
    Reputazione:
    1.885.870
    X2 xDrive20d Msport
    Peccato, Peugeot era un marchio che non mi dispiaceva, adesso ci penserei due volte prima di un acquisto
     
    A MDJ e DerrickNAE3 piace questo messaggio.
  14. LupoTHP

    LupoTHP Amministratore Delegato BMW

    4.100
    936
    18 Dicembre 2013
    Reputazione:
    4.429.748
    MX5 ND sport
    per te, ma fortunatamente tu non sei ceo di una casa automobilistica.
     
    A PuccioE39 piace questo elemento.
  15. LupoTHP

    LupoTHP Amministratore Delegato BMW

    4.100
    936
    18 Dicembre 2013
    Reputazione:
    4.429.748
    MX5 ND sport
    era da tempo che in fca preparavano un’operazione del genere, basti vedere l’assenza di investimenti fatto nello sviluppo di nuove piattaforme in settori molto strategici. Investimenti che invece il gruppo psa ha fatto negli ultimi anni con anche risultati decisamente soddisfacenti. In più, con la perdita di Marchionne in fca era venuta a mancare una guida carismatica, vi assicuro che Tavares ha tutte le caratteristiche necessarie a guidare un gruppo del genere, una persona in grado di prendere le decisioni giuste per la buona salute del gruppo e senza farsi influenzare dagli interessi di questa o quell’altra nazione. Tutto il resto sono dicerie e supposizioni inutili e irrealistiche.
     
    A wpc692 piace questo elemento.
  16. labrie_it

    labrie_it Presidente Onorario BMW

    32.255
    4.881
    6 Novembre 2007
    Reputazione:
    15.185.923
    Car2Go
    Non dimentichiamo i 5 miliardi di dividendi che stanno per distribuire agli azionisti dopo gli 8 miliardi già distribuiti eh
     
  17. DerrickNAE3

    DerrickNAE3 Presidente Onorario BMW

    9.437
    658
    30 Luglio 2013
    Reputazione:
    5.630.703
    BMW Z4 E89 2.3i e BMW 316 E21 m.y.78
    Quel "fortunatamente" sarebbe da dimostrare, considerando quanto si è visto, potrei avere almeno maggiore buonsenso...;) Comunque, vedremo cosa succederà, azzarderei a dire che sarebbe molto meglio se a comandare fossero i francesi;).
     
    A MDJ e crino70 piace questo messaggio.
  18. Ubriacone

    Ubriacone

    10.467
    1.328
    16 Dicembre 2009
    Reputazione:
    5.570.183
    Un trattore, una moto, un'Alfa Rapina
    Direi che Renault si starà mangiando le mani, ma le sta bene.
    Direi che FCA aprirà il mercato USA a PSA con questa mossa. Laddove il marchio Jeep fa la voce grossa su fuoristrada, Pickup. FCA in cambio ne guadagna il discorso elettrificazione, pedina fondamentale per il futuro delle autovetture.
    Io la cosa la vedo bene, speriamo che FCA possa attingere per il mercato delle vetture più piccole con versioni targata "Alfa" o "Fiat" interessanti.
     
    A who83, AlexMi e LupoTHP piace questo elemento.
  19. THOMAS73

    THOMAS73 Collaudatore

    274
    175
    9 Febbraio 2014
    Reputazione:
    2.103.362
    Bmw F31 320 touring
    le grosse fusion portano sempre a riorganizzazioni. mi sorge una domanda, dopo aver portatola sede legale in Olanda per non pagare le tasse allo stato italiano che tanto l'ha sovvenzionata in passato, ora cosa faranno?
     
    A MDJ piace questo elemento.
  20. LupoTHP

    LupoTHP Amministratore Delegato BMW

    4.100
    936
    18 Dicembre 2013
    Reputazione:
    4.429.748
    MX5 ND sport
    Le così dette “sovvenzioni statali » alle case automobilistiche esistono ovunque, e ci mancherebbe ! L’industria automobilistica è capace, da sola, a sostenere l’intera economia industriale di un paese! Le polemiche però ci sono solo in Italia, perché siamo un paese di co***oni, e questo è evidente anche guardando i risultati elettorali, ma questo è un altro discorso...
     
    A AlexMi, Sgranfius, actarus8v e ad altre 3 persone piace questo elemento.

Condividi questa Pagina