lunedì , 19 novembre 2018
Home » Anteprime » Uno sguardo al futuro della gamma elettrica di BMW

Uno sguardo al futuro della gamma elettrica di BMW

I veicoli elettrici BMW di prossima produzione

Nessuno ha una sfera di cristallo che ci possa dire esattamente quali automobili verranno prodotte in futuro. Il settore dell’automobile si evolve così rapidamente al giorno d’oggi, che è veramente impossibile predire cosa succederà anche nel giro di pochi anni a questa parte. Comunque, è sempre possibile provarci, basandoci sulle informazioni che già possediamo sui piani che i produttori hanno in serbo. Ecco cosa AutoBild ha recentemente cercato di fare, cercando di dedurre come si evolverà la gamma di veicoli elettrici di BMW nei prossimi anni.

Il primo anno “miliare” menzionato da AutoBild è il 2020-2021, una data che BMW stessa si è segnata sul calendario. Entro il 2021, il concept BMW iNext dovrebbe prendere vita, assieme all’avversaria della BMW i3, la Tesla Model 3, un crossover BMW i3X e un’eventuale BMW i4 che potrebbe generarsi dal concept i Vision Dynamics. Anche se la speranza di vedere una vera BMW i4 è abbastanza scarsa, una Serie 4 Gran Coupè Electric, o qualcosa del genere, potrebbe diventare effettivamente realtà.

Per il 2022, AutoBild pensa che potrebbe essere creata una BMW i1X per il mercato cinese, ossia una variante totalmente elettrica della BMW X1. Non sappiamo nulla a riguardo, ma potrebbe essere una possibilità plausibile. Nel 2023, si pensa a un debutto per una BMW i5, che sarà una sorta di Serie 6 GT, ma elettrica. Si pensa anche a una lussuosa BMW i7, sempre prevista per il 2023.

I tempi di ricarica delle nuove colonnine

Il 2024 sembra l’ultimo anno preso in considerazione per le previsioni di BMW e dei suoi veicoli elettrici, con il lancio della nuova generazione di BMW i8 nella tabella di marcia. Il veicolo dovrebbe essere totalmente elettrico, senza alimentazione ibrida, e con tempi di ricarica di circa dieci minuti. Questa velocità sarebbe impossibile da pensare al giorno d’oggi, ma in un futuro così distante non si può sapere. Nello stesso tempo, potremmo forse assistere a una BMW i5X, una variante elettrica della BMW X5, con un pacco batteria nascosto sotto il “pavimento” dell’auto, analogamente alla Tesla Model X. Ciò richiederebbe una nuova architettura elettrica, ma sappiamo che BMW è attualmente al lavoro su architetture flessibili, sia per alimentazioni tradizionali che puramente elettriche.

Lo stile di queste auto sembra davvero estremo secondo AutoBild, dato che quasi tutte le carrozzerie sembrano prese direttamente dal concept i Vision Dynamics. Anche se ci aspettiamo che quel design riesca a raggiungere la fase produttiva (dato il successo del concept di i8, rimasto quasi intaccato nella versione finale), forse un stile così estremo è fin troppo esagerato. Specialmente considerato che alcune auto sarebbero solo delle varianti elettriche di auto già esistenti, come la BMW X3 e X5.

La densità e le capacità delle batterie sono già in procinto di migliorare sensibilmente nei prossimi anni. Probabilmente vedremo anche i tempi di ricarica visibilmente ridotti, grazie a colonnine da 800 o più volt. Forse non raggiungeremo i 10 minuti per una ricarica completa in soli 7 anni, ma il pensiero è incoraggiante.

Come abbiamo accennato precedentemente, non è facile prevedere cosa succederà in questa industria, dato che è in continuo mutamento, e dato anche che le infrastrutture devono ancora evolversi parecchio per raggiungere certi tipi di tecnologie; tuttavia, questa tabella di lancio sembrerebbe una buona strada da seguire per ora. Molte di queste auto sono solo delle idee concepite da AutoBild e non della auto previste da BMW, però non si esclude che questi modelli possano veramente vedere la luce in futuro.

About Paolo Colucci

Fondatore del primo forum BMW in Italia nel 2002 è da sempre appassionato del marchio bavarese di cui continua a coltivarne l'interesse e promuovendo eventi e raduni per la propria community

Vedi anche

PRIMA MONDIALE | BMW M340i 2020 svelata prima di L. A.

WhatsApp Facebook Twitter Google+ Facebook Messenger Pinterest Telegram LinkedIn Fino a quando non vedremo la ...

BMW M8 | la prova di Autocar

WhatsApp Facebook Twitter Google+ Facebook Messenger Pinterest Telegram LinkedIn In rete stanno trapelando da un ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *