mercoledì , 19 settembre 2018
Home » BMW NEWS » Scoprite una delle collezioni private di BMW più grandi d’Europa

Scoprite una delle collezioni private di BMW più grandi d’Europa

la passione di Miloš Vránek per le BMW è cominciata nel 1968. Attualmente, possiede la collezione privata di BMW storiche più grande di tutta l’Europa Centrale e tra queste ci sono delle vere rarità. Ora  Miloš ha aperto il suo museo, che dopo quello di Monaco è probabilmente il può grande d’Europa.

Miloš ha acquistato la sua prima BMW nel 1968. “era la 326 Cabrio prodotta negli anni ’30. Ero rimasto impressionato dalla sua purezza e dal suo design. L’anno successivo l’ho restaurata, venduta e ho comprato una BMW 1800 quasi nuova. Non avevo molti soldi, quindi mia nonna mi aiutò ai tempi. Posso dire che grazie a lei son riuscito a stare con queste auto per tutta la mia vita.” ha detto Miloš Vránek.

 

Miloš Vránek è rimasto fedele al brand fin dalle sue prime esperienze. Ha imparato come rinnovare, restaurare e riparare queste BMW ed è diventato famoso nella comunità del brand bavarese. Dopo la caduta del comunismo nel 1989, Miloš Vránek coi suoi figli Pavel e Miloš hanno fondato il primo concessionario di BMW autorizzato in Cecoslovacchia.

Il successo della compagnia gli ha consentito di espandere la flotta delle proprie BMW, che ora possono essere ammirati al museo di Brno.

La collezione in esibizione è come una finestra che si affaccia sulla storia di BMW. A partire dalla prima auto del brand – la BMW Dixi (1928) -. “Quella che potete vedere qui è la versione originale della Dixi. E’ molto ben preservata per essere un’auto così vecchia, il che è un bene dato che non vogliamo restaurarla, perchè perderebbe il suo spirito”, ha spiegato il collezionista. In passato, l’auto era molto utilizzata dagli hippie francesi, oltre ad essere apparsa in un film. Molto recentemente, Miloš Vránek  ha trovato e comprato un’altra Dixi con parti totalmente originali. “Trovare un’auto in condizioni così buone è come catturare un pesce enorme e raro”, ha detto.

La maggior parte delle altre BMW nella collezione sono ovviamente restaurate e sembra come se fossero appena uscite dal concessionario. Per esempio, la BMW 327 Cabrio (1937), che dominava le strade in giro per l’Europa ed è spesso presente ai meeting dei “veterani”. La BMW 329, anch’essa del 1937, è una delle auto con carrozzeria costruita da Drauz-Werken da Heilbron. Sottolineiamo che al giorno d’oggi esistono solo sei esemplari di quest’auto. Infine non mancano nemmeno i modelli del dopoguerra, come la leggendaria Isetta, la BMW 700 oppure la BMW 1602 (1967).

“Ora ci vorremmo dedicare anche alle così dette ‘youngtimers’. Vogliamo mostrare tutta la storia del brand e non solo la storia antica.” ha aggiunto Miloš Vránek.

Nel suo garage ci sono altre auto attualmente in restauro e la collezione è in continua crescita.

 

About Paolo Colucci

Fondatore del primo forum BMW in Italia nel 2002 è da sempre appassionato del marchio bavarese di cui continua a coltivarne l'interesse e promuovendo eventi e raduni per la propria community

Vedi anche

SPY: BMW Serie 4 cabrio

WhatsApp Facebook Twitter Google+ Facebook Messenger Pinterest Telegram LinkedIn Di recente abbiamo visto alcune foto ...

VIDEO: BMW M2 meglio di una Porsche?

WhatsApp Facebook Twitter Google+ Facebook Messenger Pinterest Telegram LinkedIn Le recensioni per la BMW M2 ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *